Home » TV » Sci-Fi & Fantasy » The Peripheral / Inverso di William Gibson diventa una serie Amazon, Jonathan Nolan showrunner

The Peripheral / Inverso di William Gibson diventa una serie Amazon, Jonathan Nolan showrunner

18/04/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Dopo Westworld, un altro progetto ambizioso per il produttore, che ha affidato al Vincenzo Natali la regia dell'episodio pilota

Se l’attesa per la stagione 2 di Westworld- Dove tutto è concesso sta ormai per finire, è già tempo di guardare avanti al nuovo progetto dei creatori dello show della HBO, Jonathan Nolan e Lisa Joy. I due – coppia anche nella vita reale – ha trovato un successo strepitoso nell’adattare la storia dell’omonimo film di Michael Crichton del 1973 (Il mondo dei robot), e ora sta cercando di ripetersi con un’altra trasposizione, questa volta di un romanzo di fantascienza piuttosto recente dello scrittore di culto William Gibson (Neuromante), The Peripheral (2014, in Italia uscito come Inverso), per Amazon.

La serie verrà creato attraverso la Kilter Films, banner della Warner Bros. Television, è finita tra le mani del fornitore di contenuti in streaming dopo una lunga e sana competizione, che ha portato all’ordine diretto di realizzare una prima stagione. Se tutto andrà bene con la sceneggiatura, The Peripheral / Inverso salterà quindi la fase della ‘prova pilota’ tipica di Amazon. Scott B. Smith (A Simple Plan) ha il compito di realizzare tale script e sarà anche produttore esecutivo della serie al fianco di Nolan, Joy e Athena Wickham.

Lo show stesso, auspicabilmente seguirà sia le vicende della protagonista femminile Flynne Fisher, ambientate nell’America rurale, sia quelle del protagonista maschile Wilf Netherton, che si muove invece in un’avveniristica Londra circa 70 anni dopo l’epoca di Flynne. Contro ogni probabilità, i due sono destinati a incontrarsi, e questo è il tipo di dramma che The Peripheral / Inverso intende esplorare.

Vincenzo Natali (Cube – il Cubo) dirigerà almeno il pilot e sarà tra i produttori esecutivi insieme al suo partner di produzione Steven Hoban (Splice). Warner Bros. Television e Amazon Studios co-produrranno insieme la potenziale serie.

Di seguito la sinossi ufficiale del libro:

America, futuro prossimo. Flynne Fisher vive in una zona rurale dove il lavoro è scarso per chi sceglie di non dedicarsi alla produzione di droghe sintetiche, l’unica attività remunerativa. Dopo un periodo in cui è stata ingaggiata per combattere in un gioco online, Flynne ora cerca di mantenersi facendo l’assemblatrice in un negozio locale di stampa 3D. Ma arrivare a fine mese è difficile. Suo fratello Burton, ex Marine, non è in una condizione migliore, e come unica forma di sostentamento ha il denaro che gli viene passato dall’esercito in quanto veterano di guerra con gravi lesioni neurologiche riportate sul campo. Inghilterra, settant’anni dopo. Wilf Netherton vive a Londra. È un professionista affermato e un uomo potente all’interno di una società in cui i ricchi sono la maggior parte e i poveri sono stati eliminati quasi interamente. Una realtà in cui tornare indietro nel tempo è solo un hobby come tanti. America, futuro prossimo. Flynne e Burton accettano un lavoro come parte della sicurezza occulta nel prototipo di un nuovo gioco online ambientato in una Londra simile a quella che conoscono, ma con alcune distorsioni. In questa piattaforma non si spara, ma i crimini a cui Flynne assiste sono molto peggiori. Flynne e Wilf sono destinati a conoscersi in una terra di mezzo. Un incontro che cambierà per sempre il modo di vedere il presente e il futuro di ciascuno di loro.

Fonte: THR