27 maggio 2016

Beyond The Green Inferno è ancora nei piani di Eli Roth

Il seguito del film del 2013 che omaggiava i cannibalici italiani non è stato accantonato come invece si pensava

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
27 maggio 2016
roth inferno set

La possibilità di vedere Beyond The Green Inferno non sono ancora tramontate per sempre. Il seguito dell’omaggio di Eli Roth ai film cannibalici italiani The Green Inferno era già stato annunciato nel settembre del 2013, proprio sulla scia della premiere del film al Toronto International Film Festival. A quel tempo sembrava che Beyond sarebbe entrato in produzione molto presto, ma è palese che ci siano stati dei ritardi, come dimostrato anche dalla distribuzione di The Green Inferno stesso, uscito un po’ in sordina in sala quasi due anni più tardi.

green inferno lorenzaCon un primo film incappato in così tanti problemi, sarebbe quindi comprensibile pensare che il seguito sia stato messo in cantina da tempo, anche se il finale di The Green Inferno lasciava la porta spalancata per un sequel. Oggi però giunge voce il progetto è ancora vivo. Pur condividendo la notizia che Roth produrrà un cortometraggio basato su una frase del vincitore del concorso Solon Papageorgio per Crypt TV e Movie Pilot, (il passo – “Non ho dovuto correre più veloce del serial killer, ho dovuto correre più veloce del mio amico che correva al mio fianco”), l’autore del pezzo Matt Donnelly ha incluso una sorta di aggiornamento flash sullo stato di beyond the Green Inferno:

(Roth) è attualmente in fase di sviluppo di un seguito dello slasher fintamente attivista The Green Inferno.

Questo è tutto quello che abbiamo per ora. Quando Beyond era stato annunciato all’epoca, si era detto che ila regia sarebbe passata a Nicolas Lopez (Aftershock), con uno script firmato da Roth e Lopez insieme a Guillermo Amoedo. Da allora, Roth, Lopez e Amoedo hanno scritto Knock Knock insieme, e Amoedo ha scritto e diretto The Stranger.

Articolo
Titolo
Beyond The Green Inferno è ancora nei piani di Eli Roth
Descrizione
Il seguito del film del 2013 che omaggiava i cannibalici italiani non è stato accantonato come invece si pensava
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento