Azione & Avventura

48 cose da sapere su Bruce Willis

di

Con l'uscita nei cinema del remake di Il Giustiziere della Notte, che lo vede protagonista nei panni di uno spietato vigilante, scoprite se conoscete proprio tutto sulla vita e la carriera della star classe 1955

Con l’uscita del remake di Il Giustiziere della Notte per la regia di Eli Roth nelle sale italiane, torna a calcare il grande schermo nel ruolo di protagonista uno dei più amati ed iconici attori action di sempre, Bruce Willis. Celebre per aver partecipato a grandi successi come la saga di Die HardPulp Fiction, L’esercito delle 12 scimmie, Il quinto elemento, Armageddon – Giudizio finale e The Sixth Sense – Il sesto senso, veste ora gli insoliti panni del controverso vendicatore e noi abbiamo deciso di celebrare i suoi quasi 40 anni di carriera preparando ben 48 cose da sapere sulla sua carriera e la vita privata:

1) Il suo nome completo è Walter Bruce Willison ed è nato in Germania, a Idar-Oberstein, il 19 marzo 1955.

2) Il padre, David, era un soldato americano di stanza nella Germania Ovest ai tempi, che incontrò una ragazza del luogo, Marlene, con cui si sposò ed ebbe quattro figli, Bruce, Robert, David e Flo.

3) La famiglia del futuro attore non tornò subito negli Stati Uniti, ma solo dopo due anni dalla sua nascita, quando il capo famiglia lasciò l’esercito e si trasferirono tutti in New Jersey.

4) Da piccolo, Bruce Willis era affetto da una forte forma di balbuzie, superata solo grazie a un caso fortuito: voleva infatti partecipare a una recita del club teatrale del suo liceo per Un americano alla corte di re Artù di Mark Twain e, non appena calcato il palcoscenico, si accorse che ogni balbettio era magicamente svanito. “Nel momento in cui sono sceso dal palco”, ha raccontato, “ho ripreso a balbettare nuovamente. E ho pensato, ‘Questo è un miracolo. Devo approfondire’ “.

5) Al liceo è stato membro del consiglio studentesco, nonché capoclasse.

6) Non è solo dotato di capacità recitative, ma è stato anche un talentuoso wrestler in età scolare. Tuttavia, ha dovuto subire un intervento chirurgico dopo una grave distorsione che gli ha lasciato una cicatrice sulla spalla destra e ha causato un precoce abbandono del ring.

7) Dopo il diploma, Bruce Willis è stato assunto come guardia di sicurezza presso la centrale nucleare di Salem e ha trasportato delle squadre di lavoro allo stabilimento della DuPont Chambers Works di Deepwater, in New Jersey.

8) Dopo aver lavorato come investigatore privato, ha deciso di dedicarsi alla recitazione. Si è iscritto al programma di recitazione della Montclair State University, dove è stato scelto per una rappresentazione di La gatta sul tetto che scotta di Tennessee Williams.

9) Ha poi incontrato un produttore mentre faceva il barista al Cafe Central a New York, mestiere che ottenne dopo aver dimostrato la sua incapacità come cameriere.

10) Bruce Willis ha iniziato la sua carriera attoriale nella Grande Mela e alla fine si è guadagnato l’interesse dei produttori per il film di Madonna Cercasi Susan disperatamente (Desperately Seeking Susan) del 1985. Non ottenne allora la parte, ma il giorno prima di andarsene, provò a partecipare a un casting per il ruolo da protagonista della serie Moonlighting.

11) La prima tappa della sua scalata verso la fama fu infatti essere scelto proprio per un ruolo nel suddetto show televisivo della ABC, quello di David Addison.

12) Fu proprio il successo di Moonlighting inoltre, a fruttare alla futura star un redditizio ingaggio come testimonial della Seagrams (la più grande compagnia di distillazione al mondo all’epoca). Il risultato? Una delle pubblicità più sdolcinate degli anni ’80, dove l’attore e alcuni amici si ritrovano in veranda e cantano utilizzando bottiglie di birra fredde a mo’ di microfoni.

13) Per ciò che riguarda invece il debutto sul grande schermo di Bruce Willis, avvenne nel 1987 in Appuntamento al buio (Blind Date) di Blake Edwards, in cui affiancava Kim Basinger e John Larroquette.

14) Ha anche avuto successo come cantante con l’uscita dell’album The Return of Bruno, che ha avuto un sorprendete successo dopo che il singolo Respect Yourself ha scalato le classifiche e si è aggiudicato il quinto posto nelle hit parade americane dei primi mesi del 1987.

15) Quello stesso anno, si è sposato con un’altra stella nascente di Hollywood, Demi Moore. Hanno anche avuto insieme tre figlie insieme: Rumer Willis (nata nel 1988), Scout LaRue Willis (nata nel 1991) e Tallulah Belle Willis (nata nel 1994). Sfortunatamente, il matrimonio non è durato e i due hanno divorziato nel 2000. La coppia non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale sul motivo della loro rottura. Per quanto riguarda il divorzio, l’attore ha dichiarato: “Sentivo di aver fallito come padre e come marito non riuscendo a far funzionare le cose”.

16) Le due celebrità si sposarono a Las Vegas e ad officiare il rito fu il cantautore Little Richard, che divenne un ministro religioso più tardi nella sua carriera, poco dopo la morte della madre. L’allora cantante ha anche congiunto altri nomi noti, come Cindy Lauper e Bruce Springsteen.

17) Nel 1988, ha ottenuto il ruolo di John McClane in Trappola di cristallo (Die Hard), dopo che sia Arnold Schwarzenegger che Sylvester Stallone rifiutarono la parte. Il film ha ottenuto un enorme successo e oggi nessuno può immaginare il personaggio che ha reso noto Willis interpretato da qualcun altro.

18) Tuttavia, anche il successo ha il suo prezzo: nella memorabile scena in cui McClane uccide uno dei cattivi sparando da sotto un lungo tavolo, il colpo fu così forte e così vicino al volto del protagonista che perse permanentemente due terzi dell’udito dall’orecchio sinistro.

19) E’ stato lui stesso a suggerire Bonnie Bedelia per incarnare sua moglie sul grande schermo in Die Hard.

20) E’ stato arrestato durante il Memorial Day nel 1987! Pare che un agente di polizia sia stato chiamato a per mettere fine a una festa troppo chiassosa a casa della star, ma, invece di cessare gli schiamazzi, l’attore ha aggredito il funzionario dell’ordine …  Le accuse sono state ritirate, dopo che Willis ha accettato di scusarsi con i suoi vicini.

21) Ha doppiato un neonato, Mikey, in Senti chi parla (Look Who’s Talking) del 1989 e nel seguito, Senti chi parla 2 (Look Who’s Talking Too) del 1990.

22) L’attore ha rifiutato il ruolo principale in Ghost – Fantasma (Ghost), film del 1990 diretto da Jerry Zucker in cui era co-protagonista l’allora moglie Demi Moore. Non credeva che sarebbe stata una buona scelta per la sua carriera e riteneva che nei panni di un fantasma non avrebbe funzionato. La parte è andata a Patrick Swayze e il film, ome sappiamo, è stato un grande successo …

23) È il co-fondatore di Planet Hollywood, la catena di ristoranti a tema ispirato all’immaginario popolare di Hollywood, insieme ai colleghi Arnold Schwarzenegger e Sylvester Stallone e a Demi Moore.

24) Nel 1996 è stato invitato al Late Show di David Letterman. Era lì per pubblicizzare l’uscita del nuovo film di Demi Moore, Striptease, e per promuoverlo ha deciso di fare uno spogliarello in diretta, per la gioia del pubblico.

25) È stata la prima star di Hollywood a prestare la propria voce e il proprio corpo per l‘avatar di un videogioco: Trey Kincaide nel videogame action Apocalypse del 1998.

26) Possiede il bar The Mint, il Liberty Theatre e il Hailey Drug Store a Hailey, nell’Idaho. Quest’ultimo ha però chiuso nei primi anni ’90.

27)Bruce Willis è stata l’unica star a presentarsi al matrimonio di Julia Roberts con il proprio fotografo personale, Daniel Moder!

28) L’attore è stato molto esplicito nel suo sostegno a quasi tutti i principali candidati repubblicani nella storia recente, a eccezione di Bob Dole, per via degli attacchi del candidato alla presidenza verso Demi Moore, riguardanti la sua parte in Striptease.

29) Nel 1996, è stato il produttore esecutivo del cartone animato Bruno the Kid, in cui il protagonista era una sua riproduzione in CGI.

30) Nel 2001, Bruce Willis dichiarò pubblicamente che non sarebbe più apparso nei film che mostravano violenza, e anzi ha affermato pure che non avrebbe più “salvato il mondo” sul grande schermo … Qualcosa tuttavia lo ha fatto tornare presto sui suoi passi …

31) Insieme ad Arnold Schwarzenegger e Charlton Heston, è stata una delle poche celebrità di Hollywood ad aver sostenuto pubblicamente la guerra in Iraq. Mentre visitava le truppe nel 2003, ha offerto infatti 1 milione di dollari del suo patrimonio per l’uomo che avrebbe catturato Saddam Hussein, ma quando il dittatore è stato infine catturato, è saltato fuori che le regole militari impedivano alle truppe di ricevere tale ricompensa.

32) Nello stesso anno, l’attore è stato scelto per incarnare Danny Ocean in Ocean’s Eleven – Fate il vostro gioco di Steven Soderbergh, ma per ragioni misteriose ha abbandonato il progetto e il ruolo è andato ad George Clooney.

33) Nel 2002 George W. Bush lo ha nominato portavoce ufficiale per dei movimento per i bambini in affidamento.

34) La star ha personalmente consigliato Michael Clarke Duncan per Il miglio verde (The Green Mile) del 1999, dopo aver lavorato con lui sul set di Armageddon – Giudizio finale l’anno prima. L’attore scomparso nel 2012 ottenne una nomination agli Oscar per quel ruolo.

35) Una delle sue più memorabili interpretazioni è quella di The Sixth Sense – Il sesto senso (The Sixth Sense) di M. Night Shyamalan del 1999. Il suo coinvolgimento nella produzione si è trattato però di un caso: Bruce Willis era stato scelto infatti per recitare in un film di hockey prodotto dalla Disney, intitolato The Broadway Brawler (1997), ma le tensioni che si crearono con il regista Lee Grant, con il co-produttore Joe Feury e con il direttore della fotografia William Fraker portarono all’accantonamento del progetto. Senza la cancellazione di quest’ultimo, non avrebbe quindi mai preso parte al thriller paranormale poco tempo dopo.

36) Sette delle pellicole ha cui ha partecipato contengono numeri nel titolo, almeno in quello originale: The First Deadly Sin (Delitti inutili, 1980), Twelve Monkeys (L’esercito delle 12 scimmie ,1995), Four Rooms (1995), The Fifth Element (Il quinto elemento, 1997), The Sixth Sense (Il sesto senso, 1999), The Whole Nine Yards (FBI: Protezione testimoni, 2000) e The Whole Ten Yards (FBI: Protezione testimoni 2, 2004).

37) L’attore è stato scelto come ambasciatore speciale nella sua città natale, Idar-Oberstein, per il suo cinquantesimo compleanno.

38) Ha sostituito David Letterman all’ultimo minuto come conduttore del Late Night Show il 26 febbraio 2003, puntata in cui avrebbe dovuto essere ospite. Il celebre presentatore televisivo era stato però costretto a disertare per malattia, il primo giorno di assenza in 20 anni!

39) Bruce è apparso in tre episodi della stagione 6 della sitcom Friends nei panni della fiamma di Rachel Greene (Jennifer Aniston), Paul Stevens, e ha vinto addirittura un Emmy Award come Outstanding Guest Actor in una serie comica per quella parte. Ha partecipato gratis, a causa di una scommessa persa con uno degli attori, Matthew Perry.

40) Ha anche vinto un Emmy e un Golden Globe per Moonlighting.

41) Ha partecipato al matrimonio tra la sua ex moglie Demi Moore e Ashton Kutcher nel 2005.

42) Bruce Willis ha sposato la supermodella-attrice Emma Heming nella sua casa sulle Isole Turks e Caicos, nelle Indie occidentali, il 21 marzo 2009. Tra gli invitati c’erano le sue tre figlie, Demi Moore e Ashton Kutcher. La cerimonia tuttavia non è stata giuridicamente vincolante, quindi la coppia si è poi risposata con atto civile a Beverly Hills, sei giorni dopo.

43) Hanno due figlie, Mabel Ray Willis (nata nel 2012) e Evelyn Penn Willis (nata nel 2014).

44) A volte indossa quattro orecchini all’orecchio sinistro.

45) Nel 2009 ha firmato un contratto per diventare il volto internazionale della vodka Sobieski per la Belvedere SA in cambio del 3.3% della proprietà dell’azienda.

46) I suoi modelli di recitazione sono Gary Cooper, Robert De Niro, Steve McQueen e John Wayne.

47) Il patrimonio netto di Bruce Willis è stimato in 150 milioni di dollari!

48) È alto 183 cm.

Giusto per rinfrescarvi la memoria sulle doti attoriali di questa grande star, di seguito trovate una delle più iconiche scene tratte da Pulp Fiction che lo vede protagonista:

Azione & Avventura

The Man Who Killed Don Quixote girato illegalmente: Terry Gilliam multato e film bloccato

di
Redazione Il Cineocchio

Quando si pensava che il peggio fosse passato e la 'maledizione' sul film scongiurata, arriva la sentenza della Corte d'Appello di Parigi

Leggi
Azione & Avventura

Riflessione | L’importanza di Ken il Guerriero – Il film (1986) di Toyoo Ashida

di
Sabrina Crivelli

Ripercorriamo le origini, la realizzazione e gli aspetti salienti del cruento ed eccentrico OAV del 1986 tratto dal manga di Tetsuo Hara e Buronson

Leggi
Azione & Avventura

La pericolosa Era glaciale unisce uomo e lupo nel trailer italiano di Alpha: Un’amicizia forte come la vita

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista Albert Hughes racconta il complicato viaggio verso casa del giovane guerriero primitivo Kodi Smit-McPhee

Leggi
Azione & Avventura

Il fan film di Gargoyles – Il Risveglio degli Eroi trasforma la serie animata in live action

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista Carlos Ferrer ha deciso di anticipare Jordan Peele, regalando ai nostalgici del cartone anni '90 un assaggio della versione 'dal vero'

Leggi
Azione & Avventura

Recensione Blu-ray + UHD 4K | Jurassic Park Collection (cofanetto 4 Film)

di
Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni dei quattro film ispirati ai romanzi fanta-preistorici di Michael Crichton arrivati nelle sale tra il 1993 e il 2015

Leggi
Azione & Avventura

Colin Trevorrow: “Vi svelo le 6 regole per girare il film di Jurassic perfetto”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista di Jurassic World e sceneggiatore di Il Regno Distrutto ha parlato degli ingredienti segreti per realizzare un blockbuster di successo

Leggi
Azione & Avventura

Recensione | The Jurassic Games di Ryan Bellgardt

di
William Maga

Il budget modestissimo e l'assurda idea di base, pur derivativa, non sfociano in un film completamente risibile, che anzi intrattiene con onestà

Leggi
Azione & Avventura

Lea Thompson: “Vado alla Marvel per il remake di Howard e il Destino del Mondo; voglio dirigerlo io”

di
Redazione Il Cineocchio

La protagonista della bistrattata fanta-commedia del 1986 diretta da Willard Huyck è decisa a inseguire un sogno

Leggi
Azione & Avventura

Recensione | Black Water di Pasha Patriki

di
William Maga

Jean-Claude Van Damme e Dolph Lundgren sono gli svogliati protagonisti di un action scellerato che sceglie di non puntare affatto sul clamoroso team-up

Leggi
Titolo Data Regista

Carrie - Lo Sguardo Di Satana (1976) - Limited Edition (3 Blu-Ray+Booklet)

01/06

Brian De Palma

Tokyo Ghoul - Il Film (Blu-Ray)

01/06

Kentarô Hagiwara

The Antithesis (Blu-Ray)

01/06

Francesco Mirabelli

Sangue Misto (Blu-Ray)

01/06

Davide Scovazzo, Paolo Del Fiol, Ricky Caruso, Edo Tagliavini, Lorenzo Lepori, Raffaele Pastrello, Isabella Noseda, Raffaele Picchio

Maze Runner - La Rivelazione (Blu-Ray)

07/06

Wes Ball

Colossal (Blu-Ray)

07/06

Nacho Vigalondo

La Vedova Winchester (Blu-Ray)

07/06

Michael Spierig, Peter Spierig

Il Ragazzo Invisibile - Seconda Generazione (Blu-Ray)

07/06

Gabriele Salvatores

I Primitivi - Tutta Un'Altra Preistoria (Blu-Ray)

07/06

Nick Park