Home » Cinema » Horror & Thriller » Achoura | La recensione dell’horror di Talal Selhami sul Bougatate (NIFFF 2019)

6,5/10 su 10 voti. Titolo originale: Achoura, uscita: 16-04-2020. Regista: Talal Selhami.

Achoura | La recensione dell’horror di Talal Selhami sul Bougatate (NIFFF 2019)

12/07/2019 recensione film di Sabrina Crivelli

Il regista franco-marocchino torna sulle scene con una favola dark sulla perdita dell'innocenza un po' debitrice di IT, che ha il pregio di introdurre al pubblico occidentale un boogeyman del folkore arabo che mangia i bambini

Achoura film 2019 nifff

Importante celebrazione religiosa annuale nel mondo islamico, specie nei paesi del Nordafrica, ad esempio in Marocco, durante la festa di Ashura i bambini si schizzano d’acqua a vicenda e si riuniscono attorno a un falò, danzando e indossando sovente maschere. È un momento di gioia, eppure anche in tale frangente il male a volte emerge dalla tenebra. Proprio con questa ricorrenza si apre l’horror di Talal Salhami (Mirages), Achoura per l’appunto, che ci proietta inizialmente in un passato non ben definito nelle campagne marocchine. La piccola Bashira, insieme a un amichetto, in un tentativo di fuga, finisce nella ‘Casa dei Francesi’, fosca magione coloniale ormai abbandonata da tempo che cela un oscuro ospite, in famelica attesa di un innocente.

ACHOURA film Talal Selhami posterStacco. Sono passati anni e siamo ai giorni nostri. Ali (Younes Bouab), un detective, sta indagando sulle misteriose sparizioni di bambini che nel tempo si sono susseguite. Sono ormai cold case, ma lui ne è ossessionato, e tale fissazione sembra averlo allontanato dalla moglie Nadia (Sofia Manousha) e dal figlio Yossuf. C’è d’altra parte un’antica ferita ancora aperta, che gli impedisce di andare avanti e che risale alla sua infanzia, quando il fratello Samir (Omar Loft) scomparve nel nulla in oscure circostanze. E con l’avvicinarsi dell’Achoura, il passato sembra riaffiorare, insieme ai suoi spettri. Così Ali, Nadia e Stèphan (Ivàn Gonzàles) si ritrovano dopo ben 25 anni dal traumatico evento ancora una volta insieme per combattere la maligna entità in cui s’imbatterono allora.

Guardando Achoura in una proiezione notturna del NIFFF 2019 (peraltro con Talal Salhami in sala) la reazione del pubblico e le sensazioni sono state alterne. Da un lato, apprezzabile e fascinoso è il tentativo di portare sullo schermo una creatura maligna desunta dalla tradizione e dal folklore arabo, un boogeyman – il Bougatate – che divora i bambini e si nutre della loro innocenza. Si tratta di una favola nera sulla perdita dell’innocenza dall’ambientazione affascinante, soprattutto quando va indietro a esplorare la fanciullezza di Ali, Nadia, Samir e Stéphan. I campi di grano, l’enorme edificio fatiscente in cui i bambini si avventurano nottetempo, uno strano e inquietante individuo che si ripresenta in più fasi della loro esistenza – e che non è affatto ciò che può sembrare -, le suggestioni sono molte. Interessante è la rielaborazione in chiave autoctona di alcune convenzioni di genere, come l’Uomo Nero, la casa maledetta e così via da parte di un regista francese che guarda al mercato occidentale e a un patrimonio culturale di cui conosce bene le coordinate.

Tuttavia, soprattutto per i cultori dell’horror, non può non saltare subito all’occhio il grosso debito con IT, capolavoro letterario di Stephen King di cui sono ripresi numerosi elementi della storia come la caratterizzazione del mostro infantifago. I punti in comune sono davvero moltissimi. Anzitutto, la narrazione è sviluppata tra presente e passato; un gruppo di ragazzini affronta un’entità sovrumana che poi, quando sono adulti, ritorna a cercarli. In Achoura, rispetto a IT, il legame tra i protagonisti e il predatore sovrumano non è chiarissimo, ma il risultato finale è comunque su per giù il medesimo.

achoura film 2019E non è tutto: il fratellino di uno dei giovani eroi scompare, le dinamiche sono un po’ differenti, ma il trauma emotivo che ne discende è similmente essenziale nell’economia del racconto. Abbiamo anche una sorta di triangolo amoroso prepuberale. In ultimo, più importante di tutti, il Djin che mangia i bambini, dà la caccia a coloro che l’hanno sfidato e abita in una vecchia casa fatiscente da epoche remote è incredibilmente simile a Pennywise, almeno nell’idea (ma anche al Freddy Krueger di Nightmare, tanto che c’è pure la filastrocca …). Certo, a parte una sua rappresentazione clownesca che passa repentina nei fotogrammi, le sembianze del mostro sono del tutto diverse da quelle del pagliaccio pluri-centenario, così come pure manca qui quasi completamente il sangue.

Eppure, lo stesso creature design non è esattamente inedito, ha qualcosa di già visto. Per coloro che hanno una qualche dimestichezza con la mitologia e i demoni giapponesi, la somiglianza con un Senza Volto, il Noppera-bō che ad esempio vediamo in La città incantata di Hayao Miyazaki, è immediata. Il capo bianco, che pare quasi una maschera, gli occhi corvini e il corpo immateriale nero che fluttua nell’aria non possono non ricordarcelo. Oppure al Lord Voldemort della saga di Harry Potter. La derivatività quasi ingenua di Achoura si accompagna poi a una fotografia altalenante e a movimenti di macchina in molti casi piuttosto piatti, ai limiti della produzione televisiva (o dei film low budget giapponesi ispirati a qualche manga fantastico). Si tratta di un limite che affligge parecchio la creazione di una realtà che vuole essere sospesa tra concreto e fantastico, che avrebbe potuto imbastire scenari e atmosfere decisamente più suggestivi se solo fosse stata supportata da uno stile visivo adeguatamente cinematografico e grandioso (pensiamo a cosa ha saputo fare con materiale non dissimile Guillermo del Toro).

In definitiva, vantando una realizzazione degli effetti speciali e del Bougatate decisamente soddisfacenti, Achoura – sebbene presenti aspetti sicuramente derivativi – rimane una visione consigliata a chi va alla ricerca di produzioni horror ‘alternative’ che parlino di un folklore solitamente poco esplorato (un po’ come per il The Golem israeliano da poco arrivato su Netflix).

In attesa di capire quando verrà distribuito, di seguito trovate il teaser trailer internazionale (con sottotitoli) di Achoura:

Sofia Manousha
Younes Bouab
Omar Lotfi
Iván González
Moussa Maaskri
Mohamed Choubi
Clémence Verniau
Fabien Jegoudez
Gad Lahlou
Youssef Hajdi
stephen lang man in the dark film
Horror & Thriller

Man in the Dark 2: Rodo Sayagues in regia; c’è la trama (e Stephen Lang)

di Redazione Il Cineocchio

Fede Alvarez fa un passo indietro per il sequel, affidando la mdp al fido co-sceneggiatore

Leggi
Horror & Thriller

Color Out of Space | Recensione del film di Richard Stanley con Nicolas Cage (Sitges 52)

di William Maga

Dopo oltre 20 anni, il regista sudafricano torna dietro alla mdp per adattare il racconto di H. P. Lovecraft, riuscendo nell'intento di sprofondarci nell'impossibile, complice un lavoro sulle immagini e sul sonoro efficacissimo

Leggi
Le terrificanti avventure di Sabrina - Parte 3 serie netflix
Horror & Thriller

Trailer per Le terrificanti avventure di Sabrina – Parte 3: si scende all’Inferno

di Redazione Il Cineocchio

Nella terza stagione della serie teen horror di Netflix, la protagonista Kiernan Shipka dovrà intraprendere un viaggio agli inferi e reclamarne il trono

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per The Night Clerk: Tye Sheridan spia Ana de Armas prima del suo omicidio

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche John Leguizamo e Helen Hunt nel thriller alberghiero diretto da Michael Cristofer

Leggi
Horror & Thriller

Daniel Myrick su The Blair Witch Project: “Idee per un universo cinematografico; è tutto già scritto”

di Redazione Il Cineocchio

Il co-regista del fenomeno horror del 1999 ha parlato del possibile futuro della saga, anticipando alcuni dettagli

Leggi
l'uomo dalla faccia capovolta boogeyman mostro
Horror & Thriller

C’è un nuovo boogeyman su Twitter: l’Uomo dalla faccia capovolta

di Redazione Il Cineocchio

Il terribile mostro è opera dell'artista Trevor Henderson, che si è divertito a infilarlo in alcune tragiche foto d'epoca

Leggi
Horror & Thriller

Poster e trama per l’horror May the Devil Take You: Chapter Two di Timo Tjahjanto

di Redazione Il Cineocchio

La giovane Chelsea Islan è ancora una volta protagonista nel sequel del film del 2018

Leggi
m. night shyamalan
Horror & Thriller

M. Night Shyamalan: “Uso il ‘test della toilette’ per capire se un mio film piacerà al pubblico”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore 49enne ha spiegato come fa a capire quando un suo nuovo progetto è pronto per arrivare nelle sale

Leggi
cupid film horror 2020
Horror & Thriller

Trailer per l’horror Cupid: il demone dell’amore scocca frecce mortali

di Redazione Il Cineocchio

Quest'anno la festa di San Valentino sarà decisamente splatter per il regista Scott Jeffrey

Leggi
parasite film bong 2019
Horror & Thriller

Bong Joon-Ho sulla serie di Parasite: “Sarà un film espanso”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista coreano ha rivelato qualche dettaglio sul progetto 'made in USA', a cui sta lavorando con Adam McKay e la HBO

Leggi
Horror & Thriller

Teaser e trama per Penny Dreadful: City of Angels, serie spin-off con la strega Natalie Dormer

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Daniel Zovatto, Lorenza Izzo e Nathan Lane nello show che sposta l'ambientazione durante il periodo della Grande Depressione

Leggi
C'era una volta a... Hollywood bluray ita
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | C’era una volta … a Hollywood di Quentin Tarantino

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino l'edizione italiana del nono film del regista, con Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie

Leggi
Jodie Foster il silenzio degli innocenti 1991
Horror & Thriller

Clarice: c’è la trama della serie sequel sull’agente di Il Silenzio degli Innocenti

di Redazione Il Cineocchio

A quasi 30 anni dal film di Jonathan Demme, Alex Kurtzman e Jenny Lumet portano in TV la storia della recluta dell'FBI uscita dalla penna di Thomas Harris

Leggi
chucky la bambola assassina
In the Trap - Nella trappola

In the Trap - Nella trappola

23-01-2020

Figli

Figli

23-01-2020

1917

1917

23-01-2020

RECENSIONE

Just Charlie - Diventa chi sei

Just Charlie - Diventa chi sei

23-01-2020

Herzog incontra Gorbaciov

Herzog incontra Gorbaciov

19-01-2020

Me contro Te Il Film - La Vendetta del Signor S

Me contro Te Il Film - La Vendetta del Signor S

17-01-2020

Dolittle

Dolittle

17-01-2020

Jojo Rabbit

Jojo Rabbit

16-01-2020

RECENSIONE

The Lodge

The Lodge

16-01-2020

RECENSIONE

Richard Jewell

Richard Jewell

16-01-2020

Show Me the Picture: The Story of Jim Marshall

Show Me the Picture: The Story of Jim Marshall

14-01-2020

ARTASERSE

ARTASERSE

09-01-2020

Hammamet

Hammamet

09-01-2020

RECENSIONE

Sulle ali dell'avventura

Sulle ali dell'avventura

09-01-2020

City of Crime

City of Crime

09-01-2020

La ragazza d'autunno

La ragazza d'autunno

09-01-2020

Piccole donne

Piccole donne

09-01-2020