Home » Cinema » Azione & Avventura » David Harbour su Hellboy: “Il fiasco al botteghino? Merito dei fan di del Toro”

Titolo originale: Hellboy , uscita: 10-04-2019. Budget: $50,000,000. Regista: Neil Marshall.

David Harbour su Hellboy: “Il fiasco al botteghino? Merito dei fan di del Toro”

27/03/2020 news di Redazione Il Cineocchio

Dopo essersi scagliato contro il 'metodo Marvel', il protagonista del reboot di Neil Marshall prova a giustificare il flop del film incolpando chi l'aveva preventivamente criticato

David Harbour, grazie alla partecipazione a Stranger Things, si è guadagnato in breve tempo uno stuolo piuttosto cospicuo di fan, quindi la notizia che fosse stato scelto per il ruolo del protagonista nel film Hellboy di Neil Marshall (la recensione) è stata accolta da molti con favore. Tuttavia, come ormai sappiamo bene, il reboot si è rivelato un fiasco al botteghino, incassando globalmente solo 44 milioni di dollari a fronte di un budget di 50 milioni. Un esito comprensibile, visto che, nonostante le potenzialità, il nuovo adattamento delle storie del personaggio creato da Mike Mignola (la nostra intervista esclusiva) è stato affossato da una sceneggiatura per nulla all’altezza dell’impresa.

Tuttavia, in un recente post su Instagram, David Harbour è tornato a parlare del flop, spingendosi ad affermare che Hellboy è stata affossato dalla cattiva pubblicità della fanbase legata ai primi due film diretti da Guillermo del Toro, troppo arrabbiati per concedergli una possibilità. Le sue parole:

hellboy film 2019Penso che non abbia avuto scampo da prima ancora che iniziassimo le riprese, perché ritengo che la gente non volesse che facessimo il film e per qualche ragione c’era una sorta di grande … Guillermo del Toro e Ron Perlman hanno creato questa cosa iconica, che pensavamo potesse essere reinventata e poi loro certamente … il sentimento che circolava per la maggiore su Internet era del tipo “Non vogliamo che voi lo tocchiate”. E poi abbiamo girato un film che penso sia divertente e credo anche che avesse i suoi problemi, ma resta un film divertente. Tuttavia la gente era semplicemente molto molto contraria. E questo è giusto, ma ho imparato la lezione in molti modi diversi.

Va ricordato che, un anno fa, sempre David Harbour si era speso in difesa del reboot, dando in quel caso la colpa alla Marvel e alla sua idea di cinecomic ormai radicata nel pubblico. Questa volta ha almeno ammesso i ‘problemi’ durante la produzione di Hellboy, e sono proprio quelli, più di ogni altra cosa, ad aver deciso le sue sorti, favorendo un passaparola negativo anche tra i più ben disposti ad accettarlo. Quando un film è valido, gli spettatori in genere lo sostengono.

Di seguito – sulle note di una versione rimaneggiata di Smoke on the water dei Deep Purple – trovate il super R-Rated internazionale di Hellboy:

Fonte: Instagram

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su Hellboy:

La Belva film 2020 gifuni
Azione & Avventura

Trailer per La Belva: Fabrizio Gifuni è un pericoloso nemico pubblico

di Redazione Il Cineocchio

Nell'action drama diretto da Ludovico Di Martino ci sono anche Andrei Nova e Matteo Berardinelli

Leggi
lockdown all'italiana film ezio greggio 2020
Azione & Avventura

Lockdown all’italiana | La recensione del film (poco comico) di Enrico Vanzina

di Giovanni Mottola

Il regista, qui all'esordio dietro alla mdp, rivendica giustamente il diritto alla commedia, ma non ne assolve al dovere, realizzando un'opera che non fa ridere mai

Leggi
alan moore
Azione & Avventura

Alan Moore: “Cinecomic grotteschi e pericolosi; Adam West il miglior Batman”

di Redazione Il Cineocchio

Lo scrittore e sceneggiatore inglese torna a criticare l'industria hollywoodiana e il concetto di supereroi pensati per un pubblico di maggiorenni; poi dice la sua sul Joker di Todd Phillips

Leggi
Azione & Avventura

Full trailer per Suburra, stagione 3: si prospetta un finale sanguinoso per la serie Netflix

di Redazione Il Cineocchio

La guerra per il potere a Roma raggiunge il suo apice violento per Aureliano, Spadino e Amedeo Cinaglia

Leggi