Home » Cinema » Azione & Avventura » David Harbour su Hellboy: “Ha problemi, ma bastonato ingiustamente; sbagliato paragonarlo ai Marvel”

Titolo originale: Hellboy , uscita: 10-04-2019. Budget: $50,000,000. Regista: Neil Marshall.

David Harbour su Hellboy: “Ha problemi, ma bastonato ingiustamente; sbagliato paragonarlo ai Marvel”

28/05/2019 news di Redazione Il Cineocchio

Il protagonista ha parlato di aspettative e approccio sbagliati da parte di pubblico e stampa, suggerendo anche il modo migliore per approcciarsi al film di Neil Marshall

David Harbour in Hellboy (2019)

Poco dopo l’uscita nei cinema di Hellboy di Neil Marshall (la nostra recensione), la protagonista Milla Jovovich ha usato la sua pagina Instagram per difendere il film, scrivendo: “Tutti i miei film più importanti sono stati condannati dalla critica … ma ognuno di quei film è ormai un classico di culto. OGNI. SINGOLO. TITOLO. E anche questo lo sarà. Segnatevi le mie parole.”

La nuova versione R-Rated delle avventure del personaggio creato da Mike Mignola ha dei buoni momenti certo (su tutto le scene che coinvolgono la strega Baba Yaga), ma i problemi sicuramente non mancano.

In ogni caso, ora è il turno per parlare dell’interprete di Red in persona, David Harbour, che in una recente intervista ha ammesso che sì, Hellboy non è perfetto, ma che è stato anche ingiustamente affossato, perché incompreso:

hellboy film 2019Abbiamo fatto del nostro meglio, ma ci sono così tante voci che entrano in ballo in progetti del genere e che non sempre funzionano al meglio. Ho fatto tutto quello che potevo e sono orgoglioso di ciò che ho fatto, ma alla fine non ho io il controllo di molte di queste cose. Il problema che ho oggi coi film tratti dai fumetti, penso, è che sono il risultato dello strapotere dei titoli della Marvel … che sono come il cioccolato, hanno un gusto tipico. Quindi tutti quanti pensano che il cioccolato sia delizioso, e questi tizi fanno il miglior cioccolato sulla piazza. Così, mentre giudichi Hellboy, pensi “Beh, non è così cioccolatoso come quegli altri … questo film non sa affatto di cioccolato.” E io vorrei un mondo in cui ci siano sapori diversi piuttosto che semplici confronti con il cioccolato. Quindi, secondo questo metro di giudizio, quando Hellboy viene giudicato nello spettro del cioccolato, funziona molto male.

David Harbour ha poi continuato:

Detto questo, Hellboy ha anche grossi problemi. Penso che come film a noleggio o come film che vedi a bordo di un aereo, penso che la gente penserebbe: ‘Oh, è stato divertente!’ perché è un film divertente, e ritengo che sia stato ingiustamente randellato come risultato di questi confronti.

In parole povere, quello che l’attore sta essenzialmente dicendo è che Hellboy non vuole scimmiottare i cinecomic coi supereroi della Marvel, tutt’altro, ma che andrebbe giudicato proprio per questo in modo distaccato, così da poter essere adeguatamente apprezzato lontano da paragoni troppo ingenerosi e ingombranti. Se diventerà un cult nei prossimi anni è ancora presto per dirlo comunque.

Di seguito – sulle note di una versione rimaneggiata di Smoke on the water dei Deep Purple – trovate il super R-Rated internazionale (per meglio apprezzare le voci originali) di Hellboy:

Fonte: DS