Home » Cinema » Azione & Avventura » David Hayter su Watchmen (2009): “Vi svelo il finale originario e altri cambiamenti; Aronofsky mi diede un’idea”

Titolo originale: Watchmen , uscita: 05-03-2009. Budget: $130,000,000. Regista: Zack Snyder.

David Hayter su Watchmen (2009): “Vi svelo il finale originario e altri cambiamenti; Aronofsky mi diede un’idea”

18/07/2020 news di Redazione Il Cineocchio

Lo sceneggiatore dell'adattamento ha fatto luce sulla situazione precedente all'arrivo in regia di Zack Snyder e al periodo in cui il film era in mano a Paul Greengrass

watchmen film 2009 finale snyder

Qualunque sia la vostra opinione sullo stile cinematografico del regista Zack Snyder, il suo film Watchmen del 2009 è un adattamento altrettanto tutto sommato fedele all’opera originaria a fumetti creata da Alan Moore e Dave Gibbons. L’unica grande ‘deviazione’ dalle pagine disegnate – come tutto ormai sanno – è stata l’omissione del calamaro gigante che Adrian Veidt / Ozymandias scatena su New York per portare la pace globale (un dettaglio invece ripreso recentemente da Damon Lindelof per la serie HBO). Non sorprende quindi che tale scelta non abbia incontrato il plauso della maggior parte dei lettori.

Tuttavia, il co-sceneggiatore di Watchmen, David Hayter, ha svelato in un’intervista che il finale pensato all’inizio per il lungometraggio era addirittura qualcosa di ancor più lontano di quello che poi abbiamo visto sul grande schermo rispetto a quello inteso da Moore e Gibbons.

watchmen film 2009 finalePrima che Zack Snyder salisse a bordo della produzione infatti, su Watchmen si alternarno i nomi di molti altri registi, tra cui lo stesso David Hayter e Paul Greengrass. Quando quest’ultimo fu associato al film, la sceneggiatura del primo ricevette il via libera per essere ancora più ‘libera’ rispetto alla conclusione della graphic novel.

E ora, dopo oltre 10 anni, David Hayter ha parlato nel dettaglio della sua visione. Apparentemente, questa iterazione di Watchmen sarebbe finita con Gufo Notturno che uccideva Ozymandias ‘speronandolo’ con la sua navetta. Ciò avrebbe quindi impedito a Veidt di completare il suo piano diabolico. Tuttavia, gli eroi sopravvissuti avrebbero comunque trasmesso un video documentato che mostrava il Dottor Manhattan che attaccava le principali città.

Inoltre, David Hayter ha rivelato che il film di Paul Greengrass avrebbe spostato l’ambientazione dagli anni ’80 ai giorni nostri:

Sapevamo che sarebbe stato molto difficile girare la fine del fumetto. Inoltre, c’era stato l’11 settembre e non ritenevo che non avremmo dovuto mostrare immagini di cadaveri a Times Square, pensavo che non fosse appropriato. Quindi, questa idea mi ha spinto a dire che le persone avrebbero dovuto semplicemente essere spazzate via in ombre, come le ombre di Hiroshima che vediamo dipinte nel fumetto.

David Hayter ha anche menzionato il possibile successore di Paul Greengrass nel progetto, ovvero Darren Aronofsky. Sebbene il suo ‘mandato’ su Watchmen sia durato solamente una settimana, lo sceneggiatore gli dà merito per aver ispirato il finale che poi abbiamo visto effettivamente nella versione di Zack Snyder:

Darren mi inviò un messaggio che diceva: “Ho un amico che fa il fisico e che ha avuto un’idea per il film. E se il Dottor Manhattan fosse l’Agente della Distruzione?“. Quell’idea mi accese qualcosa in testa. 

Di seguito la scena della distruzione di New York:

Fonte: SH