Home » Cinema » Horror & Thriller » Glass: la spiegazione del finale e i 3 colpi di scena che frantumano il film di M. Night Shyamalan

Titolo originale: Glass, uscita: 16-01-2019. Budget: $20,000,000. Regista: M. Night Shyamalan.

Glass: la spiegazione del finale e i 3 colpi di scena che frantumano il film di M. Night Shyamalan

18/01/2019 news di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo l'atto finale del film che conclude la trilogia supereroistica iniziata nel 2000, provando a capire perché questa volta nessuno dei twist tipici del regista funzioni davvero

glass film m. night shyamalan 2019

Dopo la recensione in anteprima, le 12 curiosità sul film e le dichiarazioni sulla difficilissima possibilità di vedere un altro sequel, torniamo oggi a parlare di Glass, soffermandoci in particolare sui colpi di scena finali ormai divenuti da anni marchio di fabbrica del regista e sceneggiatore M. Night Shyamalan. Nell’ultimo pezzo della trilogia ‘diversamente supereroistica’ iniziata nel lontano 2000 con Unbreakable – Il Predestinato, son presenti tre importanti rivelazioni nell’atto finale, ma nessuna di esse riesce in qualche ad elevare il film o a risolvere i suoi problemi più grandi.

glass film m. night shyamalanInnanzitutto, Glass manca pesantemente di sviluppo dei protagonisti o di archi emotivi efficaci. Sembra quasi che sia stato un osservatore esterno girarlo, e così ci ritroviamo col personaggio che guida l’azione rappresentato dalla dottoressa Ellie Staple (Sarah Paulson) piuttosto che da chi già conosciamo, ovvero David Dunn (Bruce Willis), Elijah Price (Samuel L. Jackson) e Kevin Wendell Crumb (James McAvoy). Una storia che parte con premesse abbastanza promettenti si evolve in tre tizi seduti in una stanza rosa cui viene fatta la morale dalla strizzarcervelli, cui segue un combattimento in un parcheggio all’aperto. Si tratta intenzionalmente di un profilo basso (la pellicola continua ad accennare a una grandiosa scena – che però non vedremo mai … – ambientata presso un grattacielo su punto di essere inaugurato), ma poi M. Night Shyamalan decide di sparare ben tre colpi di scena in sequenza ravvicinata.

Il primo twist poggia completamente su una coincidenza. Il figlio di Dunn, Joseph (Spencer Treat Clark), scopre che l’incidente ferroviario in cui David è stato miracolosamente l’unico sopravvissuto è lo stesso in cui è rimasto invece ucciso il padre di Crumb. Il pensiero corre allora al burattinaio Price, responsabile quindi delle sorti sia di Dunn che di Crumb, perché se il padre di Crumb fosse ritornato a casa, avrebbe garantito al figlio l’aiuto di cui aveva bisogno e La Bestia e La Orda di conseguenza non sarebbero mai usciti fuori. Una coincidenza un po’ tirata, che oltretutto solleva anche più domande. Perché il disastro del treno ha scatenato l’emergere di due esseri superpotenti, mentre le altre catastrofi causate da Price – l’incendio dell’appartamento e l’incidente aereo – non hanno sortito alcun effetto? E per seguire una perplessità sollevata dalla Staple, perché questi tre uomini seduti davanti a lei sono gli unici ad essersi ‘manifestati’ negli ultimi 19 anni?

glass film m. night shyamalan 2019 villainsLa domanda sulla mancanza di altri supereroi porta al secondo colpo di scena. Scopriamo che la Staple non è una psicologa specializzata nello studio di individui che credono di essere dei supereroi. Fa in realtà parte di un’organizzazione segreta i cui membri sono contrassegnati da tatuaggi di un trifoglio e la cui missione è sradicare gli esseri superpotenti perché essi porterebbero ‘squilibrio’ nel mondo. Già, l’organizzazione oscura è un cliché di fumetti, ma poiché M. Night Shyamalan non ha speso molto tempo – anzi, praticamente nessuno … – per costruirla, tale rivelazione scappa fuori in modo completamente casuale e non necessario. Se non altro, questa società misteriosa potrebbe essere degna di uno spin-off, a la Split, dove potremmo conoscerli in modo appropriato piuttosto che gettarli nella mischia a 15 minuti dalla fine di Glass. Così come inseriti, sembrano più che altro una convenzione poco originale per chi non sa come far concludere una storia.

Infine, c’è una terza svolta a sorpresa in cui apprendiamo che Price pianificò l’intera resa dei conti come una sorta di “missione suicida” in cui progettava di morire insieme a Crumb e Dunn così che il mondo intero potesse vedere i vari filmati registrati dalle telecamere di sicurezza sparsi in giro per l’edificio e venire a sapere che le persone con superpoteri esistono davvero. Tutto questo è racchiuso in un messaggio di empowerment dove le registrazioni video intendono mostrare al pubblico che gli individui possono essere più di ciò che pensano, perché il mondo stesso è più di ciò che comunemente pensano.

glass film m. night shyamalan 2019 swatUn bel messaggio, consegnato tuttavia dal messaggero sbagliato. Mettiamo da parte il fatto che tutto ciò che diventa virale tende a scomparire inghiottito dal buco nero della rete in brevissimo tempo e che anche se la gente vedesse i filmati di Dunn che piega una barra d’acciaio o Crumb che corre a quattro zampe, il primo pensiero sarebbe probabilmente: “Mi chiedo cosa questo marchio stia cercando di vendere …”. Il problema più grande qui è che Price è un cattivo / villain, quindi perché viene scelto proprio lui per consegnare l’eroico messaggio? Ci siamo dimenticati che Mr. Glass è quel tizio che non fa una piega a uccidere innocenti a sangue freddo per dimostrare il suo punto di vista? Quindi vedere la signora Price (Charlayne Woodard), Joseph Dunn e Casey Cooke (Anya Taylor-Joy) sollevati e sorridenti mentre il messaggio di Elijah si diffonde attraverso l’Internet non è che sia esattamente un lieto fine … È come se un fanatico religioso la facesse franca, e noi dovremmo essere felici perché il suo messaggio ci fa sentire meglio.

I tre colpi di scena di Glass potranno pure essere sorprendenti, ma nessuno di essi ha un peso specifico adeguato. Confrontateli col twist di Unbreakable, dove la svolta clamorosa non era solo “Elijah era il cattivo per tutto il tempo!”, ma che avevamo assistito a ben due storie delle origini, oltre che supereroi e supercattivi sono inesorabilmente legati. Era un colpo di scena preparato meticolosamente preparato per tutto il film. Ma in definitiva, è importante che Price sia stato il responsabile della morte del padre di Crumb? O che ci sia un’oscura organizzazione là fuori che ostacola chi ha i superpoteri? O che la gente ora sappia che esistono dei filmati apparentemente ‘veri’ di persone superpotenti in azione?

E’ assai probabile che per M. Night Shyamalan tutto ciò faccia parte di un grande piano nella sua mente mentre continuerà a giocare con gli stereotipi del mondo dei fumetti e con le nozioni di destino e di potere, ma all’interno dei confini di Glass, tutto si frantuma come vetro in una conclusione della trilogia profondamente insoddisfacente.

Di seguito trovate il terzo full trailer italiano e internazionale (per meglio apprezzare le voci originali) del film, nei nostri cinema dal 17 gennaio:

Fonte: Collider

Bruce Willis
James McAvoy
Samuel L. Jackson
Anya Taylor-Joy
Sarah Paulson
Spencer Treat Clark
Charlayne Woodard
Luke Kirby
Marisa Brown
Ursula Triplett
Brian Donahue
Lory Molino
Raul Torres
M. Night Shyamalan
Rob Yang
Adam David Thompson
Kyli Zion
Jane Park Smith
Nina Wisner
Shayna Ryan
Diana Silvers
Jessica Heller
Jon Douglas Rainey
Aurora Karine
Vincent Riviezzo
Serge Didenko
Jennifer Butler
Sarah Grgic
Andrew Hunsicker
Matt Jacobs
Shannon Destiny Ryan
Rosemary Howard
Russell Posner
Kimberly S. Fairbanks
Bryan McElroy
Owen Vitullo
William Turner
Johnny Hiram Jamison
Leslie Stefanson
Marc H. Glick
Brick Mason
Bostin Christopher
Ukee Washington
Colin Becker
Brian Anthony Wilson
Tobias Segal
Joseph Thuet
Tatiana St. Phard
Tom DiNardo
Timothy Chivalette
Jack McCafferty
Darby Schlosser
Jordan Coker
Xaiver Gerald
Tim Duquette
Nathan Nauroth
Ana Leonard
Emma Hong
Matt Smith in Charlie Says (2018) film
Horror & Thriller

Charlie Says | La recensione del film di Mary Harron

di William Maga

La regista canadese prova a dare 'un senso' ai terribili omicidi operati dalla Famiglia di Charles Manson (Matt Smith), optando per una interpretazione che potrebbe lasciare in molti perplessi

Leggi
Rupert Everett in Dellamorte Dellamore (1994)
Horror & Thriller

Recensione story | Dellamorte Dellamore di Michele Soavi

di William Maga

Nel 1994 arrivava sugli schermi l'adattamento con Rupert Everett dell'omonimo romanzo di Tiziano Sclavi, un cinecomic ante litteram nostrano lontanissimo da qualsiasi cosa venuta prima, e dopo

Leggi
Horror & Thriller

Oculus – Il riflesso del Male | La recensione del film horror di Mike Flanagan

di William Maga

Rory Cochran, Katee Sackhoff e Karen Gillan sono i membri di una famiglia distrutta alla prese con un subdolo oggetto demoniaco, in grado di distorcere la realtà e condurre alla pazzia

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per Apparition: Mena Suvari risucchiata dall’oscurità con un’App che collega vivi e morti

di Redazione Il Cineocchio

L'attrice coinvolta nelle terribili vicende dell'infestatissimo Preston Castle nel film di Waymon Boone

Leggi
bud spencer terence hill moto
Horror & Thriller

Dossier | Il Don Chisciotte mai girato con Bud Spencer e Terence Hill (regia di Monicelli)

di Redazione Il Cineocchio

Nel 1993, i due popolarissimi attori erano pronti a tornare a fare coppia nel film che avrebbe aggiornato alla loro maniera il celebre romanzo di Miguel de Cervantes, ma poi il progetto venne abbandonato

Leggi
andy serkis il canto di natale 2019
Horror & Thriller

Trailer per la miniserie A Christmas Carol: il Canto di Natale si fa horror con Guy Pearce e Andy Serkis

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono Ridley Scott e Tom Hardy tra i produttori esecutivi della versione dark del classico di Charles Dickens

Leggi
al pacino hunters serie amazon 2020
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray 4K | Fog + Il Signore del Male + Essi Vivono + 1997: Fuga da New York

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni italiane delle edizione in altissima definizione dei quattro classici diretti da John Carpenter

Leggi
tom waits renfield dracula 1992
Horror & Thriller

Renfield: Dexter Fletcher alla regia del film sul servitore di Dracula

di Redazione Il Cineocchio

La Universal cambia traiettoria per il Dark Universe, pescando da un'idea originale di Robert Kirkman

Leggi
Bill Skarsgård in It Capitolo 2 (2019) pennywise
Horror & Thriller

Gary Dauberman su Pennywise: “Spazio per lo spin-off sulle origini; da valutare l’interesse del pubblico”

di Redazione Il Cineocchio

Lo sceneggiatore del nuovo adattamento di IT ad opera di Andy Muschietti lascia intendere che potremmo veder esplorato il misterioso passato del mostruoso clown danzante

Leggi
christina ricci
Horror & Thriller

Yellowjackets (serie survival cannibalica): Juliette Lewis e Christina Ricci nel cast, Karyn Kusama in regia

di Redazione Il Cineocchio

Lo show abbandonerà alcune giovani calciatrici in mezzo alle distese desolate dell'Ontario dopo un incidente aereo

Leggi
leatherface non aprite quella porta 1974
Horror & Thriller

Non Aprite Quella Porta: Fede Alvarez produce il reboot; c’è lo sceneggiatore

di Redazione Il Cineocchio

Dopo 8 film nell'arco di 45 anni, Leatherface e la sua motosega sono ancora lontani dalla pensione

Leggi
v-wars serie netflix 2019
Horror & Thriller

Trailer per V Wars, serie Netflix coi vampiri e Ian Somerhalder

di Redazione Il Cineocchio

Il primo tomo della saga fanta-horror scritta da Jonathan Maberry arriva sul piccolo schermo dopo una discreta attesa

Leggi
zombieland doppio colpo film Zoey Deutch
Horror & Thriller

Ruben Fleischer: “Sogno lo spin-off di Zombieland con Zoey Deutch”

di Redazione Il Cineocchio

La svampita Madison ha fatto breccia nel cuore del regista e degli spettatori

Leggi
L'inquilino del terzo piano (1976) Isabelle Adjani e Roman Polanski
Horror & Thriller

Recensione story | L’inquilino del terzo piano di Roman Polanski

di William Maga

Nel 1976 il filmmaker dirigeva - e interpretava, accanto a Isabelle Adjani e Melvyn Douglas - un thriller psicologico capace di serpeggiare negli anfratti della paranoia e negli anditi dell'assurdo

Leggi
Midway

Midway

27-11-2019

RECENSIONE

Frozen II - Il segreto di Arendelle

Frozen II - Il segreto di Arendelle

27-11-2019

I racconti di Parvana

I racconti di Parvana

25-11-2019

Santa Sangre

Santa Sangre

25-11-2019

Prinzessin Emmy

Prinzessin Emmy

24-11-2019

Depeche Mode: Spirits in the Forest

Depeche Mode: Spirits in the Forest

21-11-2019

Aspromonte - La terra degli ultimi

Aspromonte - La terra degli ultimi

21-11-2019

Countdown

Countdown

21-11-2019

RECENSIONE

Cetto c'è, senzadubbiamente

Cetto c'è, senzadubbiamente

21-11-2019

Light of My Life

Light of My Life

21-11-2019

RECENSIONE

L'ufficiale e la spia

L'ufficiale e la spia

21-11-2019

RECENSIONE

Citizen Rosi

Citizen Rosi

18-11-2019

The Report

The Report

18-11-2019

Come se non ci fosse un domani

Come se non ci fosse un domani

14-11-2019

Sono solo fantasmi

Sono solo fantasmi

14-11-2019

RECENSIONE

Gamberetti per tutti

Gamberetti per tutti

14-11-2019

The Bra - Il reggipetto

The Bra - Il reggipetto

14-11-2019

Ailo - Un'avventura tra i ghiacci

Ailo - Un'avventura tra i ghiacci

14-11-2019

Pupazzi alla riscossa

Pupazzi alla riscossa

14-11-2019

Le Mans '66 - La grande sfida

Le Mans '66 - La grande sfida

14-11-2019

Zombieland - Doppio colpo

Zombieland - Doppio colpo

14-11-2019

RECENSIONE