Home » Cinema » Azione & Avventura » Hotel Artemis | La recensione dell’action di Drew Pearce con Jodie Foster

6/10 su 556 voti. Titolo originale: Hotel Artemis, uscita: 07-06-2018. Budget: $15,000,000. Regista: Drew Pearce.

Hotel Artemis | La recensione dell’action di Drew Pearce con Jodie Foster

06/06/2019 recensione di William Maga

Il regista esordisce dietro alla mdp con un divertissement visivamente accattivante che strizza l'occhio a John Wick, ma si scorda di dare adeguato spessore ai suoi troppi personaggi

Jodie Foster e Dave Bautista in Hotel Artemis (2018)

Difficile comprendere le vie del marketing che stanno dietro a un film che potenzialmente avrebbe tutte le carte in regola per venir tranquillamente distribuito nei cinema di tutto il mondo nonostante fin dal trailer ricordi altre opere più o meno recenti che sembrerebbe volere ‘imitare’ per cavalcarne l’onda lunga del successo presso il grande pubblico. Hotel Artemis, nonostante alcuni problemi di sceneggiatura, è a conti fatti abbastanza divertente, veloce e stiloso, un titolo non certo indimenticabile che comunque non avrebbe sfigurato nelle sale se si pensa a cosa arriva regolarmente a cadenza settimanale. Fatto sta che, per colpa delle recensioni poco entusiaste della stampa americana o per i soli 6 milioni di dollari incassati in patria, l’action scritto e diretto dall’esordiente Drew Pearce è finito nel freezer per un anno, ripescato ora giusto in tempo dai distributori italiani per riempire il sempre blando cartellone estivo.

hotel artemis film posterAmbientato nella Los Angeles di un vicino futuro (è il 2028) sconvolta dalle rivolte civili, segue la nottata travagliata dell’Infermiera, che gestisce un attrezzatissimo Pronto Soccorso nascosto dentro a un vecchio hotel abbandonato cui possono accedere esclusivamente i suoi membri, che però sono tutti criminali. Si paga in anticipo e la donna non fa mai domande, ma stavolta le ferree regole dell’edificio verranno messe in discussione e violate, quando alcuni ospiti cercheranno rifugio portandosi però dentro i loro segreti e guai personali.

Il regista ha assemblato un cast di nomi interessanti per il suo debutto a Hollywood, tutti più o meno noti ma nessuno davvero capace di portare da solo gente in sala. In ogni caso, le prove di ciascuno sono relativamente convincenti, con la veterana Jodie Foster (Il Silenzio degli Innocenti) a guidare il gruppo incarnando un personaggio comprensivo e vulnerabile ma anche duro e severo. Sofia Boutella invece è relegata ancora una volta – dopo La Mummia, Kingsman, Atomica Bionda e Star Trek Beyond – a un ruolo secondario da action girl esotica, ripetitivo ormai (cambiano giusto il costume e il trucco), ma indubbiamente adatto alle sue caratteristiche e portato a casa anche qui con professionalità. L’attrice algerina è in gran forma e viene premiata con una sequenza di combattimento piuttosto esaltante verso la fine di Hotel Artemis. Attualmente il suo è probabilmente il nome più trascurato di Hollywood, una giovane stellina badass straniera che non è esplosa come meriterebbe.

Ma il problema più grosso del lungometraggio di Drew Pearce sta forse proprio in questo: tutti quanti interpretano personaggi troppo simili ad altri che hanno già interpretato altrove. L’enorme e tatuatissimo Dave Bautista appare come una versione blanda del Drax dei Guardiani della Galassia, Jeff Goldblum (Jurassic Park) fa, beh, Jeff Goldblum e le prove di Zackary Quinto (American Horror Story) e Sterling K. Brown (Black Panther) sono tutt’altro che memorabili.

In più, Drew Pearce si rivela un regista migliore di quanto non sia uno sceneggiatore. Visivamente creativo, Hotel Artemis è infatti girato con eleganza, è originale ed esteticamente indiscutibilmente affascinante nonostante i soli 12 milioni di dollari di budget. Dalle tecnologie futuristiche messe in campo al trambusto esplosivo del terzo atto, Drew Pearce sembra aver ben chiaro come creare un film capace di appagare almeno a livello visico. Un biglietto da visita senz’altro promettente per il suo futuro dietro alla mdp.

Purtroppo, come detto, non presta tuttavia abbastanza attenzione al suo stesso script e ciò si traduce in una trama confusa che manca di sviluppo, direzione e struttura. A Drew Pearce va dato senza dubbio credito per l’introduzione e la creazione di un’idea abbastanza originale (anche se – coincidenza o meno – ricorda molto quella dell’Hotel Continental di John Wick), ma lo scarso successo di pubblico non gli permetterà di approfondire – o di rimediare a – quanto gettatoci in pasto con questo primo film in un sequel che mai vedremo. Innanzitutto, ci sono troppi personaggi unidimensionali, a eccezione della più sfumata Infermiera. Si intravede lo sforzo per collegare tutti gli altri ospiti, ma resta tutto spiacevolmente in superficie. Che relazione hanno Nice (Boutella) e Waikiki (Brown)? Per chi stava lavorando la ragazza? Il regista avrebbe dovuto optare per la prospettiva di un solo personaggio per raccontare questa storia, anziché tentare di destreggiarsi tra sei.

Non sarebbe comunque corretto dire che Hotel Artemis non abbia la sua auspicabile dose di colpi di scena. Che però vengono fuori dal nulla. E lo shock che vorrebbero innescare negli spettatori semplicemente muore sul nascere. Ci viene detto come è morto il figlio dell’Infermiera, chi è l’obiettivo di Nice e che Waikiki ha un oggetto rubato in suo possesso, ma queste rivelazioni  vengono a malapena spiegati. Il film fin dai primi momenti sembra poi porre un grande accento su Morgan (Jenny Slate) e sul fatto che sia un poliziotto, implicando una grave violazione delle regole. Eppure, nessuna conseguenza. È come se Drew Pearce avesse avuto così tante idee in testa e le avesse ammassate in un film relativamente breve (87 minuti) e non sia poi riuscito a girarne in concreto nessuna  completamente. Troppi personaggi, troppi trame secondarie e una narrazione senza una storia.

Sofia Boutella in Hotel Artemis (2018)In definitiva, Hotel Artemis ha evidenti grane, che sarebbero state tuttavia più difficili da perdonare se si fosse trattato di un lungometraggio generico e noioso. Per fortuna, il regista è riuscito a creare un prodotto visivamente ambizioso, con un concept accattivante alla base e un cast variopinto a amabile, che riesce nel compito di distrarre a sufficienza dalla mancanza di una trama solida e di sviluppo nei protagonisti.

Se Drew Pearce non avesse voluto strafare, ringalluzzito dalla prospettive del suo esordio assoluto, questo film avrebbe potuto segnare la prima pietra di un possibile proficuo franchise alla John Wick o La Notte del Giudizio. Invece, resterà soltanto un divertissement adeguato per una serata senza impegno tra amici.

In attesa di vederlo finalmente nei nostri cinema dall’1 agosto, di seguito trovate il trailer italiano e più sotto quello red band internazionale di Hotel Artemis:

Masters of the Universe Revelation netflix kevin smith poster
I falchi della notte (1981) rutger hauer
Azione & Avventura

I Falchi della Notte e The Hitcher: un Rutger Hauer in versione villain memorabile

di Francesco Chello

Riscopriamo il rude poliziesco del 1981 e il thriller on the road velato di horror del 1986, in cui l'attore olandese ha dato forma a due personaggi in grado di rubare la scena ai 'buoni'

Leggi
mortal kombat
Azione & Avventura

Mortal Kombat: trovati Liu Kang, Mileena, Raiden e Jax del reboot prodotto da James Wan

di Redazione Il Cineocchio

Dopo la data di uscita e l'annuncio di Sub-Zero, si rimpolpa il cast del film R-Rated diretto da Simon McQuoid

Leggi
angel has fallen film butler
Azione & Avventura

Attacco al potere 3: nel trailer finale italiano Gerard Butler sotto accusa deve salvare il Presidente

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Morgan Freeman, Jada Pinkett Smith e Nick Nolte nel terzo film della saga action patriottica iniziata nel 2013

Leggi
venom film 2018 hardy
Azione & Avventura

Andy Serkis su Venom 2: “Ho idee molto chiare su come sarà il sequel”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista ha anche rivelato di aver atteso a lungo di poter lavorare con Tom Hardy, il quale "è molto coinvolto nella scrittura della sceneggiatura" del film

Leggi
Pinocchio Gris Grimly
Azione & Avventura

Guillermo del Toro: “Vi spiego perché il mio Pinocchio sarà diverso dai precedenti”

di Redazione Il Cineocchio

L'adattamento in stop-motion e musical del romanzo per ragazzi di Carlo Collodi sarà, secondo il regista messicano, vicino a Frankenstein per sensibilità

Leggi
Titans stagione 2
Azione & Avventura

Trailer per la stagione 2 di Titans: arrivano Deathstroke e Superboy

di Redazione Il Cineocchio

Nelle prime immagini intravvediamo anche Chelsea T. Zhang nei panni di Rose Wilson e Chella Man come Joseph Wilson, la figlia del letale mercenario

Leggi
Azione & Avventura

1917: teaser trailer italiano per il war movie di Sam Mendes con Colin Firth e Benedict Cumberbatch

di Redazione Il Cineocchio

CI sono anche Mark Strong e Richard Maddenin nella missione contro il tempo per sventare un attacco letale del nemico

Leggi
The Irishman
Azione & Avventura

Teaser per The Irishman: Robert De Niro e Al Pacino esplosivi nel film Netflix di Martin Scorsese

di Redazione Il Cineocchio

Joe Pesci affianca le due star hollywoodiane nel gangster movie diretto da Martin Scorsese, tratto del libro 'I Heard You Paint Houses' di Charles Brandt

Leggi
the boys serie amazon 2019
Azione & Avventura

The Boys: lo showrunner Eric Kripke parla dell’unica scena tagliata da Amazon

di Redazione Il Cineocchio

Nonostante sangue, parolacce e splatter abbondino nello show tratto dal fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson, esiste una sequenza giudicata davvero troppo estrema

Leggi
baby driver 2017
Azione & Avventura

Ansel Elgort su Baby Driver 2: “Il sequel si farà”

di Redazione Il Cineocchio

Dopo il regista Edgar Wright, anche il giovane protagonista dell'heist movie del 2017 parla di un secondo capitolo

Leggi
The Boys serie Amazon
Azione & Avventura

The Boys: la recensione della serie Amazon che ribalta l’idea di supereroe

di Sabrina Crivelli

Sangue, parolacce e cinismo imperversano nello show originale che porta sul piccolo schermo in tutto il suo dissacrante splendore il fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson

Leggi
Azione & Avventura

Rocko’s Modern Life: nel trailer del revival Netflix ritroviamo la O-Town del nuovo millennio

di Redazione Il Cineocchio

Ad agosto i protagonisti della serie animata anni '90 prodotta da Nickelodeon faranno il loro ritorno sul piccolo schermo

Leggi
Azione & Avventura

Trailer e data di uscita per Shaun, Vita da Pecora – Farmageddon

di Redazione Il Cineocchio

A tre anni dal primo film, la Aardman Animations porta al cinema una nuova avventura in claymation che strizza l'occhio a E.T. e a Signs

Leggi
rambo last blood sylvester stallone film
Azione & Avventura

Rambo – Last Blood: trailer italiano e nuova data d’uscita del quinto film con Sylvester Stallone

di Redazione Il Cineocchio

A 72 anni suonati, la star torna per l'ultima volta a interpretare il celebre veterano del Vietnam, questa volta in trasferta in Messico per abbattere un pericoloso cartello

Leggi
Il signor Diavolo

Il signor Diavolo

22-08-2019

RECENSIONE

La rivincita delle sfigate

La rivincita delle sfigate

22-08-2019

Charlie Says

Charlie Says

22-08-2019

RECENSIONE

Il re leone

Il re leone

21-08-2019

The Nest (Il nido)

The Nest (Il nido)

15-08-2019

RECENSIONE

Diamantino - Il calciatore più forte del mondo

Diamantino - Il calciatore più forte del mondo

15-08-2019

Crawl - Intrappolati

Crawl - Intrappolati

15-08-2019

RECENSIONE

Kin

Kin

15-08-2019

RECENSIONE