Home » Cinema » Horror & Thriller » Intervista esclusiva | Pascal Laugier su Hellraiser: “William Burroughs e S&M nella mia sceneggiatura scartata”

Intervista esclusiva | Pascal Laugier su Hellraiser: “William Burroughs e S&M nella mia sceneggiatura scartata”

16/11/2018 news di Alessandro Gamma

Il regista ci ha parlato dei progetti per il suo reboot poi saltato, del rapporto coi fratelli Weinstein e della fedeltà all'opera di Clive Barker

pascal laugier sitges 2018

Nel corso degli anni, si è tentato più volte di rilanciare in grande stile la saga di Hellraiser e dei Cenobiti, che conta ben 10 capitoli al momento, coinvolgendo anche nomi interessanti come Alexandre Bustillo e Julien Maury (Leatherface, Inside), ma finendo ogni volta immancabilmente con un nulla di fatto. Nel 2017, Clive Barker stesso aveva rivelato i dettagli di una sua personale re-immaginazione, che avrebbe dovuto diventare un remake / reboot cinematografico, ma della quale – come ben sappiamo – non si è più saputo niente.

Ebbene, tra gli esponenti di spicco della new wave horror francese di inizio 2000 contattati per lavorare su una nuova sceneggiatura c’è stato anche Pascal Laugier, che noi abbiamo avuto la possibilità di incontrare faccia a faccia all’ultimo Festival di Sitges, cercando di scoprire qualcosa in più sul progetto poi saltato.

Una decina di anni fa, subito dopo l’uscita di Martyrs, sei stato accostato al possibile remake / reboot di Hellraiser, che poi non ha mai visto la luce. Potresti raccontarmi qualcosa della versione che avevi in mente?

hellraiser II pinheadVenni assunto dai fratelli Bob e Harvey Weinstein – all’epoca i diritti del franchise erano nelle mani della Weinstein Company, ora sono della Lionsgate – e trascorsi 4 mesi a New York a lavorare sull’adattamento per loro conto. Volevo rimanere molto fedele al mondo creato da Clive Barker e alla sua visione, partendo del romanzo originale [Schiavi dell’inferno]. Ad esempio, ogni volta che intendevi usare la Scatola di Lemarchand avresti dovuto dare in cambio una libbra di carne, quel tipo di dettagli insomma che lo stesso autore aveva evitato di mettere nel primo film di Hellraiser da lui stesso diretto nel 1987. La mia idea era quindi quella di realizzare un vero e proprio reboot che fosse simile il più possibile al racconto.

Andando nel dettagli, Pascal Laugier ha poi detto:

La mia sceneggiatura era piena di riferimenti all’S&M [sadomasochismo] e alla cultura gay, avremmo visto una parte ambientata a Tengeri negli anni ’60 con William Burroughs che acquistava la Configurazione del Lamento … cose di questo tipo, molto clivebarkeresche! Clive Barker lesse lo script e gli piacque moltissimo, ma pensò allo stesso tempo che Hollywood non mi avrebbe mai permesso di girare un film del genere. Quando compresi che Bob Weinstein – appunto – avrebbe voluto che scrivessi semplicemente uno slasher con Pinhead che doveva fare a pezzi il solito gruppo di ragazzi me ne andai a gambe levate, perchè non avevo intenzione di tradire lo spirito di Clive Barker. Me ne andai e non mi videro più. E il reboot ad oggi non ha ancora visto la luce. Fanno uscire saltuariamente capitoli poverissimi come Hellraiser: Judgement (la nostra recensione) solo per non perdere i diritti sul personaggio.

Sicuramente una versione che avrebbe potuto accontentare i fan di Pinhead, ormai scoraggiati dai risultati piuttosto disarmanti degli ultimi capitoli distribuiti.

Di seguito il trailer di Hellraiser del 1987:

ghoulies film 1984
Horror & Thriller

Jefery Levy su Ghoulies: “Voglio il reboot della saga; vi anticipo qualche idea”

di Redazione Il Cineocchio

La sceneggiatore e produttore rivela i suoi piani per il rilancio del franchise horror comedy, fermo ai box dal quarto capitolo del 1994

Leggi
curon serie netflix 2020
Horror & Thriller

Curon (stagione 1) | La recensione della serie fanta-mistery altoatesina (di Netflix)

di Sabrina Crivelli

Lo show con Valeria Bilello girato sul Lago di Resia getta alle ortiche l'intrigante mitologia locale optando per i soliti cliché, per un risultato ben poco originale o spaventoso

Leggi
body cam film 2020 mary j blige
Horror & Thriller

Body Cam | La recensione del film horror socialmente impegnato di Malik Vitthal

di William Maga

Il regista torna sulle scene con un film di genere ma attualissimo, che riflette sui disordini razziali negli Stati Uniti, in cui si muovono i poliziotti Mary J. Blige e Nat Wolff, alle prese con presenze spettrali vendicative

Leggi
take shelter film 2011 michael shannon
Horror & Thriller

Recensione story | Take Shelter di Jeff Nichols

di William Maga

Nel 2011, Michael Shannon e Jessica Chastain era i protagonisti di un dramma post-apocalittico che ribaltava il genere e il ruolo del pater familiae a Hollywood

Leggi
Playhouse film 2020
Horror & Thriller

Trailer per Playhouse: uno scrittore viene tormentato dagli spettri in un castello scozzese

di Redazione Il Cineocchio

I fratelli Fionn e Toby Watts esordiscono al lungometraggio con un horror d'atmosfera in cui troviamo Grace Courtney e William Holstead

Leggi