Home » Cinema » Azione & Avventura » John Wick 3 – Parabellum | La recensione del film di Chad Stahelski

7/10 su 3658 voti. Titolo originale: John Wick: Chapter 3 - Parabellum, uscita: 15-05-2019. Budget: $55,000,000. Regista: Chad Stahelski.

John Wick 3 – Parabellum | La recensione del film di Chad Stahelski

14/05/2019 recensione film di William Maga

Il regista alza l'asticella dell'azione di parecchie tacche per il terzo capitolo della saga, con Keanu Reeves in fuga costante e al centro di combattimenti forsennati e clamorosamente coreografati

I tre elementi chiave del franchise di John Wick sono pallottole, spargimenti di sangue e badassaggine, una ricetta semplice ma efficace che ha generato una notevole quantità di contanti al botteghino, creato una fanbase elettrica e ha fermamente ristabilito Keanu Reeves come superstar del cinema d’azione. Ora, John Wick 3 – Parabellum, prende dal cassetto i medesimi ingredienti e li porta al livello successivo. Di molto.

Proprio come John Wick – Capitolo 2 (la recensione), questo terzo capitolo riprende poco dopo gli eventi del suo predecessore. L’aver condotto affari sul terreno sacro dell’Hotel Continental ha lasciato John Wick (Reeves) in severa violazione delle rigide regole in base alle quali gli assassini dovrebbero dimettersi, con Winston (Ian McShane) che ha ordinato la sua scomunica. John Wick ha meno di un’ora prima che venga aperto un nuovo contratto sulla sua testa, e la bella somma di 14 milioni di dollari assicura che ogni tipo di killer, tagliagole e tirapiedi della malavita della città si metta presto sulla sua strada.

john wick 3 parabellum posterMettere il suo eroe in fuga per la maggior parte dei 131 minuti di durata dà a John Wick 3 – Parabellum un senso quasi permanente di pericolo, infondendo ogni sequenza action di selvaggia energia cinetica. Quando il protagonista affronta un collega opportunista (il gigantesco Boban Marjanovich, star del basket NBA) tra gli angusti scaffali della biblioteca pubblica di New York – trasformando un grosso libro rilegato di racconti popolari russi in un’arma ferocemente efficace – ogni pugno, calcio e spinta sembra progettato per portarlo più vicino alla sua destinazione. Durante questa schermaglia d’apertura, sia lui che il pubblico rimangono ben consapevoli delle lancette che corrono, col countdown dei minuti scandito prima che il vero pericolo inizi realmente. “Tic tac, signor Wick.”

Nel frattempo, una severa ‘Giudicatrice’ (Asia Kate Dillon) inviata dal Gran Tavolo – l’organizzazione oscura che governa il mondo criminale – arriva al Continental. Dopo aver rimproverato Winston per aver avvantaggiato John Wick e fatto la ramanzina al Bowery King (Laurence Fishburne) per gli aiuti concessi al fuggiasco, la donna intima ai due di ‘abdicare’ dalle rispettive cariche entro 7 giorni, pensa il dover affrontare delle serie ripercussioni, che arriveranno sotto forma di Zero, un killer cuoco e amante dei gatti scelto accuratamente (Mark Dacascos), il quale sta cercando di ingraziarsi i vertici e che, sorprendentemente regala inattesi sprazzi di gelido umorismo e di grottesco.

Il matrimonio tra brutali combattimenti corpo a corpo e colpi di arma da fuoco incredibilmente precisi sono stati da subito alla base della serie, e Chad Stahelski vuol dimostrare una volta di più che il passato da stuntman ha il suo bel peso nei film che gira, infarcendo la pietanza con alcune delle più folli, originali, energetiche coreografie mai viste prima a Hollywood. Ognuno di questi momenti – e sono tanti – è magnificamente catturato dalla cinepresa e girato con perizia per garantire che gli spettatori non abbiano problemi a seguire i movimenti – un piacevole diversivo dall’usuale dipendenza tutta americana dal tagliare rapidamente tra più angolazioni di filmati tremolanti e con camera a mano – e per mostrare quanto del lavoro sugli stunt sia stato eseguito personalmente dallo stesso Keanu Reeves. Ancora più impressionante è però il numero di queste sequenze che si verificano in lunghi e ininterrotti piani sequenza, la cui logistica realizzativa è davvero sbalorditiva da considerare (ma c’è sicuramente il trucco …).

Halle Berry in John Wick 3 - Parabellum (2019)Il sempre delizioso cast di supporto vanta alcune nuove aggiunte qui, tra cui Anjelica Huston nelle vesti di un’istruttrice di balletto collegata strettamente al passato di John Wick; Jerome Flynn (Il trono di spade) come figura malavitosa di alto rango che il protagonista cerca di contattare; e Halle Berry nei panni di Sofia, un’assassina trasformata in albergatrice che ha un grande debito nei confronti del nostro eroe. L’attrice premio Oscar per Monster’s Ball – L’ombra della vita ha un ruolo di primissimo piano nel secondo atto del film, un lungo scontro a fuoco su larga scala nelle strette vie di un mercato marocchino in cui Sofia, John Wick e un paio di cani molto ben addestrati ad attaccare si ritrovano a dover respingere con ogni mezzo alcune dozzine di guardie armate. Da notate che anche Halle Berry sembra aver compiuto la maggior parte delle acrobazie senza controfigura.

E se le corse / duelli sulle moto brandendo katane o i cavalli utilizzati come imprevedibili armi scalcianti rientrano nel ‘contratto’, non sembra una caso che Chad Stahelski abbiamo voluto sul suo set – direttamente dal seminale The Raid 2 – Yayan Ruhian e Cecep Arif Rahman, impegnandoli, giustamente, in una delle migliori sequenze di combattimento corpo a corpo che John Wick 3 – Parabellum ha da offrire. Ambientata in un’enorme stanza piena di vetrine – dove anche pareti, pavimento e soffitto sono fatti di vetro – la fluidità del prolungato – quasi estenuante – duello a tre sarebbe già da solo sufficiente, ma il contesto sbalorditivo (quasi una sorta di versione 3.0 della stanza degli specchi di I 3 dell’Operazione Drago) aggiunge un ulteriore grado di splendore visivo.

Mark Dacascos in John Wick 3 - Parabellum (2019)Come detto, il regista 50enne continua con la tradizione di alzare nuovamente il tiro e creare ‘livelli di gioco’ fantasiosamente ingegnosi videoludici in cui infilare scene d’azione complesse e articolate, come uno stretto corridoio fiancheggiato da vetrine piene di coltelli antichi dove John Wick respinge assalitori da ogni parte. Chad Stahelski abbraccia pienamente anche una tavolozza cromatica vivace, con vicoli oscuri e strade intrise di pioggia bagnate da neon rossi e blu, e sfrutta il sound design in modo esemplare. Aspettatevi quindi di essere assaliti da ogni angolo dai tonfi sordi dei pugni, dallo scricchiolio delle ossa che si spezzano e dal rumore secco di ogni colpo di pistola. Per farla breve, John Wick 3 – Parabellum risuona altrettanto brutale di quanto appare sullo schermo.

Come i suoi predecessori, il terzo film espande la mitologia di questo universo spietato, ma non si preoccupa di spiegare ogni nuovo pezzetto del puzzle, optando invece per mostrare solo ciò che è rilevante per la storia. Ogni dettaglio è come un sorso di un whisky raffinato, non uno shottino di bourbon che brucia la gola. Il passato è importante, fondamentale, ma non ci soffermiamo su ciò che non sta accadendo sullo schermo. Il protagonista è riuscito nell’impresa impossibile di lasciarselo alle spalle, ma ora che è tornato è altrettanto impossibile fuggire in questo mondo di assassini governati da regole legate al sangue con conseguenze mortali ogni volta che una viene infranta. E questo soltanto conta.

E ad essere onesti, un risultato di questo tipo era difficilmente prevedibile. Fino ad oggi, i film della saga si sono appoggiati a una serie di punti di forza molto specifici (i tre elementi chiave sopra menzionati), e finora sono stati in grado di utilizzarli per consegnare al pubblico pagante alcuni degli sparatutto più divertenti a memoria recente. Se Chad Stahelski e Keanu Reeves saranno in grado di continuare a elargire questo tipo di qualità e coerenza, allora bene vengano altri sequel.

Di seguito trovate il secondo trailer in versione italiana e internazionale (per meglio apprezzare le voci originali) di John Wick 3 – Parabellum, nei nostri cinema dal 16 maggio:

Keanu Reeves
Common
Laurence Fishburne
Hiroyuki Sanada
Ruby Rose
Halle Berry
Anjelica Huston
Asia Kate Dillon
Mark Dacascos
Jason Mantzoukas
Jeremy Irons in Watchmen (2019) serie
mortal kombat film 1995
Azione & Avventura

Dossier | Mortal Kombat di Paul W. S. Anderson: l’adattamento definitivo di un videogioco

di Sabrina Crivelli

Ridicolo, datato, improvvisato, il film del 1995 con Christopher Lambert resta una delle versioni 'dal vivo' più divertenti e memorabili del sottogenere

Leggi
Sam Rockwell, Taika Waititi e Roman Griffin Davis in Jojo Rabbit (2019)
Azione & Avventura

Jojo Rabbit | La recensione del film di – e con – Taika Waititi che fa satira sul nazismo

di William Maga

Il filmmaker neozelandese porta in scena una tragicommedia dell'assurdo, che mette gustosamente alla berlina il nazismo e la sua ideologia coinvolgendo nell'operazione Scarlett Johansson e Sam Rockwell

Leggi
1917 film sam mendes
Azione & Avventura

1917 | La recensione del film Sam Mendes che ci porta dietro le linee nemiche

di William Maga

Dean-Charles Chapman e George MacKay sono i protagonisti di un prodigio della tecnica registica, capace di riscrivere le regole di un genere consolidatissimo come quello dei 'war movie'

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per Guns Akimbo: Daniel Radcliffe ha pistole imbullonate alla mani

di Redazione Il Cineocchio

Nell'ipercinetico action splatter diretto da Jason Lei Howden c'è anche la psicopatica Samara Weaving

Leggi
cold blood film 2019 jean reno
Azione & Avventura

Cold Blood – Senza Pace | La recensione del thriller di Frédéric Petitjean con Jean Reno

di William Maga

Il 71enne attore francese è lo sconsolato protagonista di un esordio alla regia modesto, intriso di cliché e confuso

Leggi
Azione & Avventura

Hammamet | La recensione del film di Gianni Amelio su Bettino Craxi

di Giovanni Mottola

Un'opera incerta, che non trova buon amalgama tra realtà e fantasia. L'interpretazione da Oscar di Pierfrancesco Favino è però sufficiente da sola a riscattarlo, restituendo la statura non solo al 'Presidente', ma di un'intera classe politica molto superiore a quella attuale.

Leggi
bloodshot film 2020 vin diesel
Azione & Avventura

Nuovo trailer per Bloodshot: le nanotecnologie rendono Vin Diesel un soldato invincibile

di Redazione Il Cineocchio

L'antieroe dei fumetti della Valiant creato nel 1992 arriva al cinema in versione R-Rated, con Guy Pearce ed Eiza González

Leggi
black widow film 2020
Azione & Avventura

Special look trailer per Black Widow: Taskmaster si scatena contro la famiglia Romanoff

di Redazione Il Cineocchio

Nel cinecomic solista diretto da Cate Shortland, a combattere al fianco di Scarlett Johansson troveremo Florence Pugh, Rachel Weisz e David Harbour

Leggi
morbius film 2020
Azione & Avventura

Trailer e data d’uscita per Birds of Prey: polvere bianca e Black Mask per Harley Quinn

di Redazione Il Cineocchio

Margot Robbie se la dovrà vedere col cattivissimo Ewan McGregor nel nuovo film della DC diretto da Cathy Yan

Leggi
david ayer set bright film
Azione & Avventura

Trailer per Vlad the Impaler: sette eroi affrontano il crudele impalatore

di Redazione Il Cineocchio

Il giovane regista turco Osman Kaya esordisce con un kolossal che prova a raccontare un lato meno noto della storia che ha ispirato Dracula

Leggi
Johnny Depp e Terry Gilliam in Lost in La Mancha (2002)
Azione & Avventura

Recensione story | Lost in La Mancha di Keith Fulton e Louis Pepe

di William Maga

Nel 2003 usciva il documentario che raccontava la storia del kolossal 'abortito' The Man Who Killed Don Quixote di Terry Gilliam, perseguitato dalla sfortuna, tra alluvioni, prostate malate e rumorosi caccia F-16

Leggi
Grattachecca & Fichetto show
Herzog incontra Gorbaciov

Herzog incontra Gorbaciov

19-01-2020

Me contro Te Il Film - La Vendetta del Signor S

Me contro Te Il Film - La Vendetta del Signor S

17-01-2020

Dolittle

Dolittle

17-01-2020

Jojo Rabbit

Jojo Rabbit

16-01-2020

RECENSIONE

The Lodge

The Lodge

16-01-2020

RECENSIONE

Richard Jewell

Richard Jewell

16-01-2020

Show Me the Picture: The Story of Jim Marshall

Show Me the Picture: The Story of Jim Marshall

14-01-2020

ARTASERSE

ARTASERSE

09-01-2020

Hammamet

Hammamet

09-01-2020

RECENSIONE

Sulle ali dell'avventura

Sulle ali dell'avventura

09-01-2020

City of Crime

City of Crime

09-01-2020

La ragazza d'autunno

La ragazza d'autunno

09-01-2020

Piccole donne

Piccole donne

09-01-2020