Home » Cinema » Horror & Thriller » La Abuela – Legami di sangue: la recensione del film horror di Paco Plaza

Voto: 6.5/10 Titolo originale: La abuela , uscita: 28-01-2022. Regista: Paco Plaza.

La Abuela – Legami di sangue: la recensione del film horror di Paco Plaza

14/07/2022 recensione film di Marco Tedesco

Il regista spagnolo torna sulle scene con un'opera carica di atmosfera e presagi, saldamente sorretta dall'85enne Vera Valdez

la abuela film plaza vera

Come sicuramente saprete, Paco Plaza è uno degli esponenti di spicco del cinema horror spagnolo moderno. Rivelatosi con Second Name (2002) e poi con I delitti della luna piena (2004), si è successivamente fatto notare anche a livello mondiale come co-regista, insieme al fidato Jaume Balaguero, di [Rec] (2007) e del suo sequel del 2009, completando in solitaria poi la trilogia degli zombie in found footage nel 2012 con Genesis. A questo ha fatto quindi seguire Veronica nel 2017 (la recensione), riuscito film di possessione ispirato a una storia realmente accaduta.

la abuela film plaza 2021 posterNel 2019 è stata infine la volta del drammatico Occhio per Occhio. Girato nell’agosto del 2020, La Abuela – Legami di sangue è stato presentato al Festival del Cinema Fantastico di Sitges solo nell’ottobre del 2021, rimandato come moltissimi altri titoli a ‘data da destinarsi’ a causa della chiusura delle sale cinematografiche interne per sopraggiunta pandemia di Covid.

La ventiquattrenne Susana Lazaro (Almudena Amor) inizia ad avere un certo successo come modella a Parigi. Un giorno, però, riceve la terribile notizia che Pilar (Vera Valdez), la nonna 85enne che l’ha cresciuta dopo la morte dei suoi genitori, si è ammalata. La ragazza torna così a Madrid per occuparsi dell’anziana, non volendo che venga ricoverata in una casa di riposo. Ma quando Susana si stabilisce nell’appartamento di Pilar, inizia a sperimentare avvenimenti inquietanti.

Quando gliene viene data l’opportunità, Paco Plaza è in grado di fare grandi cose in termini di creazione di atmosfera. Quasi tutto La Abuela – Legami di sangue (diciamo un buon 80%) si svolge negli interni dell’appartamento di Pilar, con sporadiche ‘fughe’ nella strada al di fuori e un paio di altre scene ambientate a Parigi, in una casa di riposo e in un caffè. E questa scelta (leggi ‘budget risicato‘) permette al regista di svolgere il suo lavoro con innegabile efficacia.

Paco Plaza utilizza l’ambientazione dell’appartamento per costruire lentamente  un’inquietante sensazione di qualcosa che sta per accadere: scene con porte e finestre lasciate aperte o che si chiudono da sole; l’anziana signora che scompare misteriosamente dal luogo in cui dovrebbe trovarsi per poi ricomparirvi; orologi che sembrano congelati nel tempo; allusioni a segreti del passato.

C’è un momento piuttosto angosciante di La Abuela – Legami di sangue in cui Almudena Amor prende una candela e la fiamma rimane sospesa a mezz’aria indipendentemente dal bastone di cera. In un altro vediamo invece la giovane attrice assumere Adela (Marina Gutierrez) come assistente a domicilio e poi vediamo Vera Valdez in piedi vicino alla finestra che borbotta fra sé fare dei movimenti con la mano mentre fuori risuona un incidente d’auto, con la nipote che si precipita in strada per scoprire che Adela è rimasta coinvolta.

la abuela film plaza 2021La Abuela – Legami di sangue è un film sugli orrori dell’invecchiamento, un tema che i film di genere toccano raramente (pensiamo magari al recente Relic). Buona parte del successo complessivo dell’operazione è dovuto comunque a Vera Valdez, 85 anni suonati e una carriera cortissima nel cinema.

L’attrice offre un’interpretazione straordinaria in cui non ha dialoghi, tutto viene trasmesso attraverso uno sguardo vacuo o dall’accenno di un sorriso che sembra imprimere consapevolezza e un possibile ineffabile intento dietro a ciò che sta accadendo.

Non si può certo dire che sia difficile prevedere dove La Abuela – Legami di sangue vada a parare nel finale – è una ‘sorpresa’ abbastanza ovvia se non si è iniziato ieri a vedere film horror – ma è la mano di Paco Plaza a trasformare la sceneggiatura potenzialmente insidiosa di Carlos Vermut rendendola una visione efficace.

Di seguito trovate il full trailer spagnolo di La Abuela – Legami di sangue, disponibile dal 16 giugno sul canale Midnight Factory delle piattaforme Mediaset: