Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Logan Marshall-Green: “Rifiutai il ruolo di John Connor in Terminator 3 – Le macchine ribelli”

Titolo originale: Terminator 3: Rise of the Machines , uscita: 02-07-2003. Budget: $200,000,000. Regista: Jonathan Mostow.

Logan Marshall-Green: “Rifiutai il ruolo di John Connor in Terminator 3 – Le macchine ribelli”

08/07/2018 news di Redazione Il Cineocchio

L'attore ha ricordato la difficile scelta di non partecipare al film di Jonathan Mostow, che avrebbe potuto dargli grande notorietà, ma le motivazioni furono assolutamente nobili

Se Terminator 3 – Le macchine ribelli (Terminator 3: Rise of the Machines) è per molti ancora lontano dal poter essere rivalutato (nonostante l’incantevole Terminatrix di Kristanna Loken e il sorprendente finale nichilista), la maggior parte dei fan della saga fanta-horror è però piuttosto d’accordo sul fatto che questo terzo capitolo diretto da Jonathan Mostow sia stato l’inizio della fine – a livello qualitativo – della serie.

Ciò premesso, vedere come la carriera di Logan Marshall-Green stia andando abbastanza bene in questo momento – dopo la partecipazione a Spider-Man: Homecoming lo scorso anno e al recente e acclamato action-horror Upgrade – potrebbe aver senso affermare che l’attore abbia fatto una mossa intelligente rifiutando l’ambito ruolo di John Connor nel blockbuster del 2003. All’epoca però aveva solo 27 anni e doveva ancora farsi un nome nel mondo del cinema, quindi fu una scelta piuttosto audace per lui scegliere di continuare i suoi studi anziché prendere il comando di un franchise che, fino a lì , non aveva prodotto altro che classici del genere.

Nel corso di una recente intervista, l’attore ha contestualizzato questa decisione, spiegando:

In realtà ero andato alla mia prima audizione e la passai – a scuola -, quindi mi presentai al provino sapendo che non l’avrei passato e che non avrei ottenuto la parte, ed era per Terminator 3 – Le macchine ribelli. Penso che Nick Stahl avrebbe recitato in quel ruolo, e Jonathan Mostow era il regista e stavano affrontando tutte queste macchinazioni per lanciare una borsa di studio alla NYU sotto il mio nome se avessi dovuto lasciare prima del previsto e dissi loro di no.

Volevo laurearmi e venivo da un background accademico e più di ogni altra cosa ero stato con i miei compagni di classe per tre anni … non me ne sarei andato via nel bel mezzo [del percorso]. Per Jonathan Mostow fu una cosa difficile da digerire, ma [quella decisioni] mi convinse, in realtà, a cercare solo i progetti in cui credo.

Sia che pensiate che Logan Marshall-Green abbia fatto la mossa giusta o meno, va rispettata – e ammirata – l’integrità mostrata nel scegliere di portare a termine il suo corso di studi. Dopo che Terminator 3 – Le macchine ribelli diede proprio a Nick Stahl l’opportunità di interpretare John Connor, il ruolo è stato poi ereditato da Christian Bale (Salvation, 2009) e da Jason Clarke (Genisys, 2015) con risultati non proprio esaltanti, a causa di numerosi problemi su entrambi i set (il racconto di Bale + il racconto di Emilia Clarke), non sorprende che il prossimo Terminator diretto da Tim Miller fungerà da reboot che ignorerà tutti i capitoli arrivati al cinema dopo i primi due.

E quando arriverà nelle sale il lontano 22 novembre 2019, nella parte di John Connor troveremo il giovanissimo Jude Collie.

Di seguito il trailer originale di Terminator 3 – Le macchine ribelli:

Fonte: MoM

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su Terminator 3: Rise of the Machines:

Sci-Fi & Fantasy

Nuevo Orden | La recensione del film di Michel Franco (Leone d’argento Venezia 77)

di Alessandro Gamma

Il regista messicano confeziona un'opera spietata e senza speranza, un monito agghiacciante sul presente mascherato da thriller distopico

Leggi
nuevo orden film 2020 michel franco
Sci-Fi & Fantasy

Teaser trailer per Nuevo Orden: un colpo di stato devasta un Messico distopico

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Michel Franco torna sulle scene col film che ha vinto il Leone D'argento Gran Premio della Giuria a Venezia 77

Leggi
2067 film Kodi Smit-McPhee
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per 2067: sulla Terra sta per finire l’ossigeno

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono Kodi Smit-McPhee e Ryan Kwanten tra i protagonisti del film sci-fi australiano di Seth Larney

Leggi
robocop 1987 film Ronny Cox
dune film villeneuve 2020
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Dune: Denis Villeneuve ci porta tra i vermi giganti di Arrakis in cerca della spezia melange

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono Timithée Chalamet, Rebecca Ferguson, Jason Momoa, Zendaya a Oscar Isaac nell'ambizioso adattamento in due parti dei romanzi di Frank Herbert

Leggi