Home » Cinema » Horror & Thriller » [recensione] Creep 2 di Patrick Brice

6/10 su 246 voti. Titolo originale: Creep 2, uscita: 06-10-2017. Regista: Patrick Brice.

[recensione] Creep 2 di Patrick Brice

27/10/2017 di William Maga

Il seguito del found footage del 2014 vede l'ipnotico serial killer Mark Duplass alla prese con una confessione 'difficile' a una Desiree Akhavan all'altezza del pericoloso gioco

Il co-sceneggiatore e regista Patrick Brice (che ha anche interpretato Aaron in Creep nel 2014) e il co-sceneggiatore e protagonista Mark Duplass hanno immaginano per la saga di Creep una trilogia, pur tenendo ben presente che ogni film sarebbe stato quasi interamente improvvisato su uno script ridotto all’osso, fondamentalmente indicando soltanto le location e il tipo di azioni che ogni attore avrebbe dovuto compire in ogni scena (come ad esempio guidare una macchina mentre gira un video).

creep 2 posterIn Creep 2, il serial killer del primo film (interpretato sempre da Duplass, che qui adottato il nome Aaron al posto di Josef) ha appena compiuto 40 anni e ha perso la sua passione per l’omicidio. Ha ucciso 39 persone e ha girato un filmino di ciascun momento, ma sostanzialmente non ha fatto che realizzarne sempre lo stesso più e più volte. Vuole quindi fare qualcosa di diverso, come un documentario/intervista girato in POV e in tempo praticamente reale, senza stacchi (meglio non chiedersi mai chi si sia occupato del montaggio del ‘film’ che stiamo guardando, è un gioco che richiede molta complicità da parte dello spettatore), e qui entra in gioco Sara (Desiree Akhavan), aspirante regista e ideatrice di una serie web di scarsissimo successo per YouTube. La ragazza infatti esplora Craigslist per trovare gli annunci più bizzarri, incontrare chiunque li abbia pubblicati e poi condividere la sua storia, ma sembra che questi video non interessino a nessuno sulla rete. Quando conosce l’eccentrico Aaron però, la situazione cambia e Sara comprende presto che documentare la sua completa confessione potrebbe essere il propulsore pubblicitario che sta cercando, anche se sottovalutare quanto sia veramente pericoloso potrebbe essere un errore fatale.

Duplass ha in sè una goffaggine che lo fa apparire strano e singolare, ma anche incredibilmente genuino e affascinante, una caratteristica già lampante nel 2012 con Safety Not Guaranteed di Colin Trevorrow. L’attore continua a cavalcare quell’onda idiosincratica di peculiarità travolgente anche in Creep 2, espandendo però ulteriormente questo suo modo di essere. Le storie che Aaron racconta potrebbero sembrare forzate e incredibili (come dice chiaramente Sara, evidente riflesso del pubblico), ma possiedono un sottile alone di credibilità e la sua voce suona tanto sincera mentre parla della sua letale occupazione da rendere le sue confessioni sconcertantemente possibili. Questo comportamento è perfetto per uno stalker ossessivo che si fissa rapidamente su un obiettivo e non sa quando mollare la presa, descrivendo bene l’uomo con pochissime parole.

Il film gioca quindi naturalmente su quanto la ragazza percepisca di essere davvero in pericolo stando a così stretto contatto con un sedicente serial killer. Sta legittimamente cominciando a stargli simpatico o lei sta soltanto facendo finta, così da ottenere il materiale filmato di cui ha disperatamente bisogno? Aaron sarà in grado di sopprimere la voglia di uccidere Sara abbastanza a lungo da finire il documentario? E il documentario è davvero l’obiettivo finale dell’uomo? È interessante, perché Sara sembra avere molto in comune con Aaron e sembra molto più capace di prendersi cura di sé stessa di quanto Aaron (Brice) abbia fatto dal primo film. Entrambi stanno chiaramente inseguendo un obiettivo; Sara sta provando a girare un episodio del suo Encounters che non faccia schifo (parole sue), mentre Aaron è in cerca di un nuovo rinvigorente motivo per uccidere. C’è evidente chimica tra i due, ma la pellicola complica con cautela le cose tra loro in modo che un vero rapporto non abbia mai modo di sbocciare del tutto; questo è quello che succede quando scegliete un omicida seriale come trampolino per la vostra carriera …

creep 2 2017 filmCome si diceva, per proseguire nella visione – specialmente se non si conosce il capostipite – serve una gran dose di sospensione dell’incredulità, oppure in molti potrebbero probabilmente cambiare programma della serata già a pochi minuti dall’inizio di Creep 2, quando Aaron mette sul piatto con nonchalance (letteralmente e fisicamente …) le semplici regole del suo gioco non appena Sara varca la soglia della sua casa isolata. La stessa reporter/regista – voce e occhio metafilmico dello spettatore – è la prima a far notare quanto sia assurda la situazione, mentre parla direttamente alla telecamera / audience sottolineando quanto questa potrebbe essere da un lato una situazione pericolosa per la propria vita, ma decidendo in definitiva di rimanere perché dall’altro potrebbe diventare l’episodio di Encounters più epico di sempre. Una riflessione (?) già vista e un po’ superficiale sui limiti che ciascuno dovrebbe più o meno porsi davanti alla possibilità di far carriera o far successo sui social media parlando di argomenti che invece sarebbe meglio tacere, condannare o denunciare agli organi competenti invece che cavalcare voyeuristicamente. Oltretutto, Sara involontariamente risveglia col suo inaspettato modo di fare sfacciato e rischioso il lato di Aaron più oscuro e imprevedibile, visto che l’uomo vuole condividere pienamente con lei la propria eredità, senza specificare tuttavia esattamente quanto voglia spingersi lontano in questo.

Altro paletto da digerire è la quasi completa improvvisazione in scena. Senza scomodare Gaspar Noè, chi conosce i lavori di Joe Swanberg (Drinking Buddies, Win It All) saprà bene di cosa si sta parlando, ovvero sostanzialmente lasciare la mdp accesa sperando a un certo punto di catturare qualcosa di magico su pellicola. Lodevole intenzione, ma risultati quasi mai all’altezza dell’ambizione. Brice e Duplass potrebbero al contrario aver trovato il gioiello da incastonare nella corona dei film basati proprio sul flow del momento. Il comportamento del personaggio di Duplass è ammantato di fascino, un’innocenza onesta e terribile. Le sue azioni sono erratiche e non anticipabili, visto che un minuto sembra essere il tuo migliore amico e quello dopo sembra invece pronto a piantarti un’ascia nel cranio. In tale aspetto, il lungometraggio ricorda Behind the Mask – Vita di un serial killer: permettere a un cupo umorismo di sfociare in qualcosa che innegabilmente intrattiene e al contempo è profondamente inquietante. Creep 2 è il tipo di film che – se ne accettate le premesse – vi terrà sulle spine per la natura scomoda di ciò che racconta, ma non vi impedirà di distogliere lo sguardo perché il pensiero di perdere qualche dettaglio cruciale sarebbe altrettanto orribile di un serial killer che filma ogni sua uccisione.

Di seguito il trailer originale di Creep 2:

Mark Duplass
Desiree Akhavan
Karan Soni
Kyle Field
Caveh Zahedi
Jeff Man
Patrick Brice
Horror & Thriller

Il trailer di Starfish immerge Virginia Gardner nell’orrore cosmico della fine del mondo

di Redazione Il Cineocchio

Il regista A.T. White torna dietro alla mdp dopo 6 anni per un fanta-horror imbevuto di misteri, mostri ed elaborazione del lutto

Leggi
auguri per la tua morte killer maschera
Horror & Thriller

Christopher Landon su Auguri per la tua Morte: “Pensai a una maschera diversa per il killer”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista dello slasher del 2017 ha rivelato l'iniziale 'ballottaggio', spiegando perché poi ha optato per il bebè

Leggi
The Field Guide to Evil film
Horror & Thriller

Trailer per The Field Guide to Evil: 8 storie del folclore dark per 8 registi horror

di Redazione Il Cineocchio

Tra i nomi coinvolti ci sono Veronika Franz e Severin Fiala, Peter Strickland, Agnieszka Smoczynska e Can Evrenol

Leggi
octavia spencer ma film 2019 horror
Horror & Thriller

Nel trailer di Ma, Octavia Spencer organizza feste a base di musica, alcol e omicidi

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Juliette Lewis e Luke Evans nell'horror 'sbucato dal nulla' diretto da Tate Taylor e prodotto dalla Blumhouse

Leggi
glenn close attrazione fatale film
Horror & Thriller

Glenn Close su Attrazione Fatale: “Ho in mente il remake; approccio diverso ad Alex”

di Redazione Il Cineocchio

L'attrice ha rivelato il suo progetto, che mirerebbe a raccontare in modo completamente differente il ben più problematico e sfaccettato personaggio da lei interpretato nel 1987

Leggi
Horror & Thriller

Nick Antosca sulla serie TV di Chucky: “Storia nuova, ma nel canone della saga de La Bambola Assassina”

di Redazione Il Cineocchio

Lo showrunner ha svelato qualche dettaglio sulla versione televisiva dello storico franchise horror, parlando del tono che verrà adottato e del coinvolgimento di alcuni volti noti

Leggi
allucinazione perversa 1990
Horror & Thriller

Jeff Buhler sul remake di Allucinazione Perversa: “Ho cambiato il colpo di scena”

di Redazione Il Cineocchio

Lo sceneggiatore ha parlato dell'approccio adottato da lui e dal regista David M. Rosenthalal nei confronti del classico del 1990, teso a mantenerne lo spirito originale

Leggi
zombi cina censura
Horror & Thriller

Dossier | Perché la Cina vieta i film con gli zombi (e altri mostri) al cinema

di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di capire come mai nel popoloso paese asiatico non possono essere distribuiti nelle sale i titoli coi non morti o con altre creature tipiche del folclore horror occidentale

Leggi
pingu la cosa thingu
Horror & Thriller

Pingu incontra La Cosa per il corto Thingu, quando la claymation si fa horror

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono le mani di Lee Hardcastle dietro l'improbabile mash-up tra le vicende del simpatico pinguino e le atmosfere tese del film di John Carpenter

Leggi
Pet Graveyard film 2019
Horror & Thriller

Nel trailer di Pet Graveyard, la Morte miete vittime aiutata da un gatto ‘ritornato’

di Redazione Il Cineocchio

La regista Rebecca J. Matthews esordisce dietro alla mdp con un mockbuster che prova a sfruttare il clamore mediatico suscitato dal nuovo adattamento di Pet Sematary

Leggi
La Llorona - Le lacrime del male film
Horror & Thriller

Nel full trailer di La Llorona – Le lacrime del male, la ‘donna che piange’ cerca bambini da portar via

di Redazione Il Cineocchio

Il film di debutto del regista Michael Chaves - prodotto da James Wan - intende lanciare una nuova icona horror, con la quale dovrà vedersela Linda Cardellini

Leggi
the hole in the ground film 2019
Horror & Thriller

The Hole in the Ground | La recensione del film di Lee Cronin

di Sabrina Crivelli

Il regista debutta con un horror angosciante ma irrisolto, sospeso tra le atmosfere di Babadook, Goodnight Mommy e The Tommyknockers

Leggi
Gabriele Lavia in Zeder (1983) film
Horror & Thriller

Tra le pieghe del tempo | Pupi Avati nel 1984 su Zeder: “La paura di Dario Argento è standard; non guardate da soli il mio film!”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore raccontava come i suoi film mirassero a colpire in modo diverso gli spettatori rispetto al più 'classico' collega, suggerendo comunque di approcciarsi con cautela alla sua ultima fatica

Leggi
NOS4A2 zachary quinto amc serie
Horror & Thriller

Primo teaser per NOS4A2, serie horror AMC con Zachary Quinto

di Redazione Il Cineocchio

L'attore è un vampiro che si nutre della vitalità dei ragazzini nell'adattamento per la TV del best seller di Joe Hill

Leggi
film horror psicologia
Horror & Thriller

Dossier | Film horror: perché ne siamo attratti? La parola agli esperti

di Redazione Il Cineocchio

Fantasmi, mostri, serial killer, pupazzi assassini e alieni con bellicose intenzioni dovrebbero tenerci lontani dai cinema, eppure non possiamo fare a meno di sederci in sala al buio e morire di paura ogni volta. Da cosa deriva questo 'masochismo' intrinseco di una gran fetta di popolazione?

Leggi
Westwood. Punk, Icona, Attivista

Westwood. Punk, Icona, Attivista

T. originale: Westwood: Punk, Icon, Activist

Data di uscita: 20-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Ex-Otago - Siamo come Genova

Ex-Otago - Siamo come Genova

T. originale: Ex-Otago. Siamo come Genova

Data di uscita: 18-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Mamma + Mamma

Mamma + Mamma

T. originale: Mamma + Mamma

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Un'avventura

Un'avventura

T. originale: Un'avventura

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
La paranza dei bambini

La paranza dei bambini

T. originale: La paranza dei bambini

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 2 voti
Rex - Un Cucciolo a Palazzo

Rex - Un Cucciolo a Palazzo

T. originale: The Queen's Corgi

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 2 voti
Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

T. originale: Touch Me Not

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Un valzer tra gli scaffali

Un valzer tra gli scaffali

T. originale: In den Gängen

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 27 voti
La vita in un attimo

La vita in un attimo

T. originale: Life Itself

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 63 voti
Holmes & Watson

Holmes & Watson

T. originale: Holmes & Watson

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 4 su 54 voti
Alita - Angelo della battaglia

Alita - Angelo della battaglia

T. originale: Alita: Battle Angel

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 180 voti

RECENSIONE

Crucifixion

Crucifixion

T. originale: The Crucifixion

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 5 su 149 voti

RECENSIONE

I nomi del signor Sulcic

I nomi del signor Sulcic

T. originale: I NOMI DEL SIGNOR SULČIČ

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
10 giorni senza mamma

10 giorni senza mamma

T. originale: 10 giorni senza mamma

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 7 su 4 voti
Copperman

Copperman

T. originale: Copperman

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 6 su 9 voti
Le nostre battaglie

Le nostre battaglie

T. originale: Nos batailles

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 7 su 35 voti
Il corriere - The Mule

Il corriere - The Mule

T. originale: The Mule

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 6 su 507 voti

RECENSIONE

Il professore cambia scuola

Il professore cambia scuola

T. originale: Les Grands Esprits

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 6 su 87 voti
Remi

Remi

T. originale: Rémi sans famille

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 8 su 25 voti