Home » Cinema » Azione & Avventura » Recensione | L’uomo sul Treno di Jaume Collet-Serra

6/10 su 2692 voti. Titolo originale: The Commuter, uscita: 11-01-2018. Budget: $30,000,000. Regista: Jaume Collet-Serra.

Recensione | L’uomo sul Treno di Jaume Collet-Serra

14/01/2018 recensione film di Alessandro Gamma

Il regista spagnolo ritrova per la quarta volta Liam Neeson e la formula non cambia, salire a bordo o saltare giù

Quando i nomi di Liam NeesonJaume Collet-Serra compaiono sulla stessa locandina di un film, lo spettatore sa bene cosa aspettarsi ormai dalla visione. Unknown – Senza identità (2011), Non-Stop (2014) e Run all night (2015) dovrebbero infatti aver reso sufficientemente chiaro l’intento di ogni nuova collaborazione tra il 65enne attore nordirlandese e il regista spagnolo e ora L’uomo sul treno – The Commuter non può quindi che conformare i sospetti, visto che il film è una sorta di summa di vari elementi che caratterizzavano i precedenti tre.

Michael (Neeson) è un ex agente del dipartimento di polizia di New York – ora assicuratore – che da dieci anni prende quotidianamente lo stesso treno per andare e tornare dal lavoro, un edificio nel cuore di Manhattan. Un giorno, mentre sta tornando a casa dopo una bruttissima mattinata, viene approcciato da una misteriosa e sedicente psicologa (Vera Farmiga) che lo sfida – poco prima di dileguarsi – a partecipare a un gioco: dovrà scoprire quale passeggero del convoglio è, a suo avviso, “fuori posto”. Michael è intrigato – specie per la succulenta ricompensa offerta – e così accetta, senza sul momento pensare troppo  alle motivazioni a monte di tale proposta. Come ben presto scopre infatti, non soltanto ogni sua mossa è attentamente monitorata dall’esterno – e dall’interno – ma il non portare a compimento il compito metterà in grave pericolo la sua vita, quella della sua famiglia e quella di tutti gli altri passeggeri.

L’uomo sul treno (il più letterale ‘pendolare’ dev’essere sembrato troppo degradante …) comincia come un curioso e vagamente intrigante mix tra The Box (il film di Richard Kelly o il racconto Button, Button di Richard Matheson se preferite), da cui prende in prestito l’idea dell’enorme somma di denaro garantita in cambio di un ‘piccolo gesto’ che avrà conseguenze su persone che tanto non si conoscono, e un Assassinio sull’Orient Express (film o romanzo di Agatha Christie è indifferente) ‘capovolto’ – meglio rimanere sibillini per non compromettere la sorpresa -, con l’investigatore del caso che si trova a dover scovare tra una miriade di sospettabili la persona giusta. In modo ben più azzardato si potrebbe coinvolgere invece Alfred Hitchcock, maestro nel girare pellicole d’azione che corrono sul confine tra il reale e il metaforico o l’onirico. Potrebbe così sembrare di udire vaghi echi di La Finestra sul cortile, de L’altro uomo o di Intrigo internazionale, tra tipi di umanità varia ed eventuale del caso e un protagonista decisamente ordinario coinvolto in una cospirazione e in lotta per riprendere il controllo della propria vita. Senza scomodare paragoni sconvenienti e girarci troppo intorno però, qui siamo di fronte come prevedibile a una ben più classico titolo action ambientato in spazi ristretti (rimanendo su un treno, pensare piuttosto a Trappola sulle Montagne Rocciose potrebbe rendere meglio l’idea), con Michael che agisce sostanzialmente in solitaria, dato che non sa di chi potersi fidare.

Visto che il finale è ampiamente pronosticabile, quello che non è ben chiaro rimane allora il contorno, il contesto di crisi finanziaria in cui viene calato Neeson (viene esplicitamente menzionata la Goldman Sachs), le vicissitudini che dovrebbero farci empatizzare con lui e i richiami alla corruzione a qualsiasi livello dell istituzioni. Intenzioni tanto lodevoli quanto pretesti sottili come carta velina, visto che nessuno di tali aspetti sociologici viene affrontato oltre una critica spicciola da treno e si riduce tutto nella seconda metà al classico ‘Liam Neeson che picchia la gente’. Allo stesso modo, incontrare brevemente in un bar all’inizio della storia l’ex partner di Michael, Alex Murphy (Patrick Wilson) e il loro ex supervisore, Hawthorne (Sam Neill), che ha fatto carriera e che è ammanicatissimo col sindaco, fa capire anche al meno sgamato degli spettatori che prima della conclusione li ritroveremo – visto che comparse di questo calibro non si prestano certo a una sola posa – e che saranno coinvolti nella faccenda ben più di quanto si tenti di celare. In ogni caso, gli sceneggiatori sanno bene che si tratta di dettagli su cui si può facilmente soprassedere una volta che la locomotiva è lanciata, proprio perchè l’importante è avere un protagonista dai sani principi che picchia la gente e salva la situazione all’ultimo secondo.

L’uomo sul treno dà quello che si cerca quando si entra in sala per affrontare un’opera che ha le premesse espresse nelle prime cinque righe in alto, un Neeson ormai temprato da questi ruoli determinato e senza troppi fronzoli, che fa l’impossibile e oltre per qualsiasi normale padre di famiglia pendolare in vista delle pensione (notevoli un paio di sequenze straordinariamente coreografate, tra cui un piano sequenza di lotta corpo a corpo memore di Oldboy e Snowpiercer), recitando a denti stretti le battute machiste che il copione gli offre a questo giro.

Questo e la premessa intrigante che lo script non se la sente di seguire fino in fondo sono gli elementi portanti di un titolo che va placidamente e onestamente ad aggiungersi alla pila più o meno indistinta dei predecessori e che quasi sicuramente verrà ricordato tra un anno come quel film ‘con Liam Neeson che va su e giù per un’ora e mezza per le carrozze di un treno e picchia la gente’. E’ già qualcosa no?

Di seguito il trailer italiano di L’uomo sul treno – The Commuter, nei nostri cinema dl 25 gennaio 2018:

Liam Neeson
Vera Farmiga
Patrick Wilson
Sam Neill
Elizabeth McGovern
Jonathan Banks
Florence Pugh
Dean-Charles Chapman
Shazad Latif
Clara Lago
the mask film 1994
Azione & Avventura

Jim Carrey su The Mask: “Un nuovo film? Perché no, ma solo a una condizione”

di Redazione Il Cineocchio

Il protagonista del film del 1994 sarebbe ben disposto a tornare nei verdi panni di Stanley Ipkiss

Leggi
1917 film sam mendes
Azione & Avventura

1917 | Recensione del film di guerra Sam Mendes che ci porta sul fronte (in piano sequenza)

di William Maga

Dean-Charles Chapman e George MacKay sono i protagonisti di un prodigio della tecnica registica, capace di riscrivere le regole di un genere consolidatissimo come quello dei 'war movie'

Leggi
ESCAPE FROM PRETORIA film 2020
Azione & Avventura

Trailer per Escape from Pretoria: Daniel Radcliffe deve evadere da un carcere di massima sicurezza

di Redazione Il Cineocchio

C'è il regista Francis Annan dietro al racconto dell'incredibile storia vera di Tim Jenkin e Stephen Lee, imprigionati in Sudafrica per la loro lotta contro l'apartheid

Leggi
tremors film 1990
Azione & Avventura

Recensione story | Tremors di Ron Underwood

di William Maga

Nel 1990 arrivava nei cinema - con insuccesso - il primo capitolo della poi fortunata saga sui Graboid, riuscito mix di azione, gore e umorismo con Kevin Bacon e Michael Gross

Leggi
Azione & Avventura

Justice League | Recensione del film di Zack Snyder con tutti gli eroi del DCEU

di Alessandro Gamma

La mano di Joss Whedon che stempera la pesantezza delle opere precedenti e una sceneggiatura semplice e senza colpi di testa lo rendono godibile, anche se minato dalla CGI dozzinale e dal solito cattivo 'casuale'

Leggi
fabrizio de tommaso - calibro acrilico wow
Azione & Avventura

Esclusivo | Fabrizio De Tommaso ci presenta la mostra ‘Calibro Acrilico’ (intervista allo Spazio WOW)

di Alessandro Gamma

Abbiamo fatto quattro chiacchiere col giovane copertinista di Morgan Lost, facendo un po' il punto della sua carriera in occasione della sua prima mostra personale

Leggi
Spenser Confidential film netflix 2020
Azione & Avventura

Trailer per Spenser Confidential: Mark Wahlberg ritrova Peter Berg nel poliziesco di Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Winston Duke e Post Malone tra i protagonisti della buddy comedy R-Rated ispirata al romanzo Robert B. Parker's Wonderland

Leggi
What Did Jack Do davi lynch corto 2020
City of Crime film 2020
Azione & Avventura

City of Crime (21 Bridges) | La recensione del film di Brian Kirk

di William Maga

Chadwick Boseman, Stephan James e Taylor Kitsch sono i protagonisti di un action thriller 'vecchia scuola' senza troppi fronzoli, che privilegia l'azione all'approfondimento psicologio

Leggi
Jeremy Irons in Watchmen (2019) serie
mortal kombat film 1995
Azione & Avventura

Dossier | Mortal Kombat di Paul W. S. Anderson: l’adattamento definitivo di un videogioco

di Sabrina Crivelli

Ridicolo, datato, improvvisato, il film del 1995 con Christopher Lambert resta una delle versioni 'dal vivo' più divertenti e memorabili del sottogenere

Leggi
Sam Rockwell, Taika Waititi e Roman Griffin Davis in Jojo Rabbit (2019)
Azione & Avventura

Jojo Rabbit | La recensione del film di – e con – Taika Waititi che fa satira sul nazismo

di William Maga

Il filmmaker neozelandese porta in scena una tragicommedia dell'assurdo, che mette gustosamente alla berlina il nazismo e la sua ideologia coinvolgendo nell'operazione Scarlett Johansson e Sam Rockwell

Leggi
1917 film sam mendes
Azione & Avventura

1917 | La recensione del film Sam Mendes che ci porta dietro le linee nemiche

di William Maga

Dean-Charles Chapman e George MacKay sono i protagonisti di un prodigio della tecnica registica, capace di riscrivere le regole di un genere consolidatissimo come quello dei 'war movie'

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per Guns Akimbo: Daniel Radcliffe ha pistole imbullonate alla mani

di Redazione Il Cineocchio

Nell'ipercinetico action splatter diretto da Jason Lei Howden c'è anche la psicopatica Samara Weaving

Leggi
cold blood film 2019 jean reno
Azione & Avventura

Cold Blood – Senza Pace | La recensione del thriller di Frédéric Petitjean con Jean Reno

di William Maga

Il 71enne attore francese è lo sconsolato protagonista di un esordio alla regia modesto, intriso di cliché e confuso

Leggi
Odio l'estate

Odio l'estate

30-01-2020

Alice e il sindaco

Alice e il sindaco

30-01-2020

I miserabili

I miserabili

30-01-2020

Villetta con ospiti

Villetta con ospiti

30-01-2020

Il diritto di opporsi

Il diritto di opporsi

30-01-2020

Judy

Judy

30-01-2020

Underwater

Underwater

30-01-2020

RECENSIONE

ARTASERSE

ARTASERSE

24-01-2020

In the Trap - Nella trappola

In the Trap - Nella trappola

23-01-2020

Figli

Figli

23-01-2020

Tappo - Cucciolo in un mare di guai

Tappo - Cucciolo in un mare di guai

23-01-2020

1917

1917

23-01-2020

RECENSIONE

Just Charlie - Diventa chi sei

Just Charlie - Diventa chi sei

23-01-2020

Herzog incontra Gorbaciov

Herzog incontra Gorbaciov

19-01-2020

Me contro Te: Il film - La vendetta del Signor S

Me contro Te: Il film - La vendetta del Signor S

17-01-2020

Dolittle

Dolittle

17-01-2020