Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Tim Miller su Terminator – Destino Oscuro: “Costretto a inserire la frase ‘I’ll be back’ nel film”

Titolo originale: Terminator: Dark Fate , uscita: 23-10-2019. Budget: $185,000,000. Regista: Tim Miller.

Tim Miller su Terminator – Destino Oscuro: “Costretto a inserire la frase ‘I’ll be back’ nel film”

04/11/2019 news di Redazione Il Cineocchio

Il regista del sesto capitolo della saga ha raccontato della sua iniziale riluttanza ad usare la nota battuta e di come sia poi stata 'rielaborata' per provare a fare qualcosa di diverso

Linda Hamilton e Tim Miller in Terminator Destino Oscuro

Come avrete notato se avete già visto Terminator: Destino Oscuro (la recensione + le 13 curiosità sul film), sono parecchi i momenti che appaiono ‘forzati’. Uno di questi è senz’altro quello in cui la Sarah Connor di Linda Hamilton pronuncia la storica “I’ll be back / Tornerò“, una battuta usata innumerevoli volte nel corso della saga e che non aveva certo bisogno di essere reiterata ulteriormente, se non per mero fan service.

Infatti, lo stesso Tim Miller (Deadpool) è stato il primo ad essere molto riluttante in proposito, ma il volere dello studio – come sempre accade – alla fine gli ha fatto cambiare idea, perché, sapete, sarebbe stato un grande momento da mostrare fin dal trailer.

Arnold Schwarzenegger e Gabriel Luna in Terminator Destino Oscuro filmIn ogni caso, durante una recente intervista, il regista ha spiegato che non voleva essere accusato dagli appassionati di aver aggiunto qualche iconico momento di Terminator semplicemente per ‘rendergli onore’ e che per questo era intenzionato a non inserirne nessuno:

Me lo sentivo, perché adoro la saga e posso sedermi e immaginare qualcuno su Internet o al cinema mentre guarda Terminator: Destino Oscuro. E decidi cos’è fan service e cosa renda onore il franchise. Mi ero stufato di “Hasta la vista, baby”. E, onestamente, mi ero quasi stufato anche di “I’ll be back / Tornerò”. 

Tuttavia, quando si ha per le mani un blockbuster da 180 milioni di dollari come questo, ci sono molte persone che dicono al regista cosa egli può scegliere di non inserire nel film. Sono loro a dettare l’agenda. In questo caso specifico, la frase “Tornerò / I’ll be back” doveva esserci, ma alla fine Tim Miller è riuscito almeno a raggiungere un compromesso:

Sarò onesto. È stato necessario che mi costringessero a usare “Tornerò / I’ll be back” in Terminator: Destino Oscuro. Poi dissi, se lo faremo, lo faremo in modo differente. Affideremo la battuta a Linda, ma senza enfatizzarla. 

Come intuibile, quando si è forzati a usare qualcosa controvoglia, almeno è auspicabile che si riesca a tentare di fare qualcosa di diverso dal solito. Se il risultato finale funziona, sta ai fan giudicarlo.

Di seguito il trailer italiano di Terminator: Destino Oscuro, attualmente nei cinema:

Fonte: CB

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su Terminator: Dark Fate:

The Head serie amazon 2020
Sci-Fi & Fantasy

The Head: trailer e data di uscita (su Amazon) per la serie fanta-horror ambientata al Polo Sud

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono i fratelli Àlex e David Pastor dietro alla sceneggiatura della co-produzione tra Spagna e Giappone. che vede tra i protagonisti John Lynch

Leggi
ritorno al futuro 1985 doc
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Ritorno al Futuro (1985): scopriamo la prima sceneggiatura del film, diversissima da quella vista al cinema

di Redazione Il Cineocchio

I clamorosi dettagli dello script sono stati rivelati dall'attore Jon Cryer, che nel 1984 partecipò ai provini per il ruolo di Marty McFly

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

High Life: trailer italiano e data di uscita per il film sci-fi con Robert Pattinson e Mia Goth

di Redazione Il Cineocchio

Nel film di fantascienza - e primo in lingua inglese - della regista Claire Denis c'è anche Juliette Binoche

Leggi
the witcher serie netflix geralt
Sci-Fi & Fantasy

The Witcher: Blood Origin, trama e dettagli per la miniserie prequel (su Netflix)

di Redazione Il Cineocchio

Lo scrittore Andrzej Sapkowski è direttamente coinvolto nella realizzazione dello show, che espanderà l'universo collegato a Geralt di Rivia

Leggi
japan sinks 2020 serie netflix anime
Sci-Fi & Fantasy

Japan Sinks: 2020 | La recensione della serie animata di Masaaki Yuasa (su Netflix)

di William Maga

C'è il regista di Devilman Crybaby dietro alla trasposizione - aggiornata - del romanzo catastrofico Sakyo Komatsu pubblicato nel 1973, un'opera quanto mai attuale, in grado di far riflettere e commuovere

Leggi