Home » Cinema » Azione & Avventura » Weathering With You | La recensione del film meteorologico di Makoto Shinkai (Sitges 52)

8/10 su 884 voti. Titolo originale: 天気の子 , uscita: 19-06-2019. Regista: Makoto Shinkai.

Weathering With You | La recensione del film meteorologico di Makoto Shinkai (Sitges 52)

09/10/2019 recensione film di Sabrina Crivelli

Dopo il successo planetario di Your Name del 2017, il regista giapponese torna sulle scene con una storia fantastica, visivamente spettacolare, ma privo dell'anima delle opere precedenti

Weathering With You film Makoto Shinkai

Sono trascorsi solo un paio di anni da quando Makoto Shinkai ha ottenuto un incredibile (e in parte imprevisto) successo con Your Name. (la nostra recensione), infrangendo ogni record d’incassi in Giappone, divenendo in patria l’opera di animazione di maggior successo di tutti i tempi e ottenendo una notevole attenzione anche all’estero. Naturale era quindi aspettare con trepidazione – e un pizzico di angoscia – il nuovo lavoro del beneamato regista nipponico: Weathering With You (Tenki no ko). Ancor più se, come chi scrive, siete estimatori del suo cinema da ben prima della sua consacrazione presso il grande pubblico.

weathering with you film poster itaDistribuito in Italia da Dynit, Weathering With You arriva quindi indubbiamente con ottime premesse, senza contare gli oltre 100 milioni di dollari incassati in casa e l’essere stato candidato – un po’ avventatamente forse – per rappresentare il Giappone tra i lungometraggi in lingua straniera alla prossima edizione degli Academy Awards. D’altra parte, sin dalle prime immagini, si possono apprezzare la consueta lirica rappresentazione dei dettagli naturalistici, come la spettacolarità nella raffigurazione della grande metropoli e quell’attenzione al particolare che contraddistinguono da sempre la poetica di Makoto Shinkai. Di sicuro contribuiscono la presenza dietro le quinte del suo storico collaboratore Hiroshi Takiguchi (Il giardino delle parole, Your Name) come art director e supervisore per la creazione dei background, nonché il ritorno di Masayoshi Tanaka (Your Name), ancora una volta in veste di character designer.

Come ci si poteva aspettare, quindi, il disegno e l’animazione in Weathering With You sono in linea con i precedenti anime del regista. Anzi, alcuni elementi come la pioggia, costituita da piccoli e guizzanti pesciolini trasparenti d’acqua, oppure quelli che paiono draghi fatti di nuvole, sono particolarmente affascinanti. Assistiamo così a un’incursione in un mondo fantastico e al tempo stesso concreto, fisico. Gli scrosci d’acqua, in particolare, gli eventi metereologici più in generale, riescono a fondere la duplice natura di una descrizione tattile (sembra proprio di ‘sentire’ i goccioloni che costantemente piovono dal cielo) con una figurazione meravigliosa.

In tal senso, Weathering With You si inserisce in quel filone fantastico già coltivato in precedenza da Makoto Shinkai, che comprende il citato Your Name (incentrato su un misterioso scambio di corpi tra due adolescenti di epoche e luoghi diversi) e Viaggio verso Agartha del 2011 (un’avventura in una terra mitica sotto la superficie). Allo stesso tempo (come d’altronde faceva il lungometraggio del 2017) ripropone quelle tematiche amorose e struggenti già presenti nelle sue pellicole di carattere più concreto e drammatico, come 5 cm al secondo del 2007 (la recensione), un vero e proprio l’inno all’amore mancato e alla solitudine e Il giardino delle parole del 2013 (struggente vicenda di una giovane insegnate e della sua amicizia con uno studente).

Weathering With You si potrebbe definire infatti come la summa di motivi tematici ed estetici già sperimentati in precedenza (e di conseguenza risultare un po’ derivativo). La storia, come spesso accade nella filmografia di Makoto Shinkai, ruota intorno a una travagliata storia d’amore adolescenziale. Seguiamo le peripezie di due ragazzi in età scolare abbandonati a loro stessi in una grande metropoli indifferente. Hodaka è scappato di casa e si trova ad affrontare le difficoltà della vita a Tokyo, solo, spaesato e con pochi soldi. Una notte s’imbatte in Hina, una ragazza gentile che lavora in un McDonald’s e che gli regala una cena. Dopo aver trovato un impiego, torna nel luogo dell’incontro e la salva da due viscidi individui, che la vogliono coinvolgere in un giro di prostituzione.

Così il protagonista scopre che Hina è rimasta orfana e deve mantenere il fratello minore. Non solo, la ragazza cela un potere segreto, quello di riportare il sereno; e in un’estate dove piove incessantemente da settimane, tutti sperano in uno spiraglio di sole, ciascuno per un motivo differente. Così, con l’aiuto di Hodaka, diventa una ‘portatrice di sereno’, una sorta di sacerdotessa metereologica che con le preghiere allontana il brutto tempo. Ogni dono però ha un prezzo, e quello che l’amica dovrà pagare è decisamente alto.

Sentimento e magia, gioia e disperazione, Weathering With You contiene tutti gli ingredienti di quella raffigurazione malinconica dell’esistenza che abbiamo imparato ad amare in Makoto Shinkai; eppure, rispetto ad altri suoi titoli, su tutti il commovente 5 cm al secondo, è come se si fosse perso qualcosa in intensità. La dinamica delle emozioni, la descrizione e l’evoluzione delle psicologie dei personaggi, il lirismo che ne ha contraddistinto in passato alcuni strazianti e meravigliosi film, qui sono in parte spenti da un approccio meno nichilista, per ciò meno problematico e più fruibile per il grande pubblico. I fondamentali della sua ricerca sono sempre i medesimi, ma la forza emotiva con cui vengono tratteggiati è stata sostituita da contenuti – e un epilogo – più semplicistici e semplici da metabolizzare (di conseguenza, forse, più profittevoli).

Seppur apprezzabile visivamente, così come pure a livello diegetico, Weathering With You non riesce pertanto a suscitare quella profonda angoscia e tristezza che il 46enne regista giapponese è stato capace di ispirarci in precedenza. Più attento a stupire il suo pubblico con disegno e inventiva, o a intrattenerlo con un racconto affascinante che sa di mito antico, che ad emozionarlo nel profondo, è come se a quest’ultimo lavoro mancasse quell’anima dilaniata e quella poesia disperata che lo hanno reso unico e disarmante.

Di seguito trovate il full trailer nella versione italiana e giapponese Weathering With You, che sarà nei nostri cinema SOLO il 14, 15 e 16 ottobre:

Fonte: YouTube