Home » Cinema » Azione & Avventura » 5 cm al secondo | La recensione del film animato di Makoto Shinkai

7/10 su 876 voti. Titolo originale: 秒速5センチメートル, uscita: 03-03-2007. Budget: $5,000,000. Regista: Makoto Shinkai.

5 cm al secondo | La recensione del film animato di Makoto Shinkai

28/04/2019 recensione di Sabrina Crivelli

Il capolavoro del regista giapponese, che indaga in modo lirico e disarmate l'amore, la solitudine e il ricordo, esce finalmente nei nostri cinema dopo un'attesa di 12 anni

5 centimetri al secondo 2007 film

A brevissimo, il capolavoro di Makoto Shinkai, 5 centimetri al secondo / 5 cm al secondo (Byôsoku 5 senchimêtoru), approderà finalmente nei nostri cinema. Infatti, dopo il successo ottenuto nel 2016 a livello internazionale con Your Name (Kimi no Na wa, la nostra recensione), il 13, 14 e 15 maggio Nexo Digital e Dynit daranno la possibilità ai fan italiani del maestro dell’animazione giapponese di (ri)godersi il lirico e struggente film del 2007, sebbene con un ritardo di ben 12 anni e per una manciata di giorni (ma non si può avere tutto…).

5 cm al secondo film poster5 cm al secondo, ovvero “la velocità a cui cadono i fiori di ciliegi“. Così si apre questo racconto puro, fanciullesco e incredibilmente triste. È una storia di amicizia unica, che sa di amore mancato, recitata nei dialoghi e nelle lettere di due studenti delle medie, Takaki e Akari, separati dalla distanza e dai continui spostamenti delle famiglie. L’anime si apre con l’inizio e insieme la fine di tutto: i due non si vedono da un anno, ma sono ancora uniti da un legame indistruttibile. Continuano a scriversi, nella speranza di potersi un giorno ricongiungere e di essere ricordati l’uno dall’altra, di poter essere insostituibili. Così, in vista di un ennesimo spostamento di residenza, Takaki si fa coraggio e decide di intraprendere un viaggio in treno, per raggiungere Akari e poterla finalmente riabbraccia, anche se per poco.

Ne segue una lunga traversata su rotaie, mentre la neve scende e ghiaccia le campagne giapponesi, rallentando lo spostamento del ragazzo e aumentandone l’angoscia. Si alternano allora presente e passato: le tappe e l’incedere sempre più faticosi sono inframezzati dai ricordi comuni, dal loro primo incontro alle elementari a Tokyo fino alla devastante separazione, professata da una voce rotta dalle lacrime, e all’ultimo addio. È un crescendo, tanto emotivamente coinvolgente da portare noi insieme ai protagonisti a disperarci, a commuoverci. I fiocchi cadono inesorabili, le stazioni si susseguono, i ritardi si sommano. Il senso d’impotenza pervade le sequenze, premonizione di ciò che verrà e metafora di una vita condannata a una solitudine atavica, ontologica, condizione dell’essere o volere di un fato infame. Intanto i vagoni si svuotano, e lo sguardo si sofferma sugli interni algidi, sugli esterni sublimi e terribili ricoperti di bianco. Si percepisce il freddo dai dettagli, la condensa ad ogni respiro, i vetri delle finestre che si offuscano al gelo. I disegni sono il complemento visivo alla poesia delle parole; le note di pianoforte, in ultimo, di Tenmon (che ha composto per Makoto Shinkai anche le colonne sonore di Viaggio verso Agartha e Oltre le nuvole, il luogo promessoci) acuiscono la sensazione di imperante nostalgia.

5cm al secondo film makotoÈ possibile rincontrarsi? Oppure non resta che “affrontare lontani uno dall’altra una vita desolata … Un tempo infinito”. In pochi sanno raccontare l’essenza logorante dell’amore come ha fatto Makoto Shinkai in 5 cm al secondo. Profondamente giapponese, l’idea che si ami solo una volta nella vita è incommensurabilmente romantica, incontaminata dalla mediocrità e dalla bruttezza che vigono nella nostra contemporaneità, ma anche terrificante. Takaki e Akari incarnano, infondo, quel perfetto e inscindibile vincolo platonico che unisce due anime gemelle destinate a vivere insieme, ma è davvero possibile qualcosa di simile? “È il Caso che decide per tutti”, professa con un amaro sorriso Takaki, mentre parla a Kanae, amica di lui innamorata incontrata in una delle sue tappe (e in uno dei capitoli in cui è diviso l’anime). Tuttavia, del sentimento non decide il Fato, ma il cuore. Non solo, dote unica del regista, la disperazione del singolo è proiettata sulla bellezza conturbante del cosmo intero: l’esteriore, la natura, e l’interiore, la fenomenologia dei sentimenti, si compenetrano perfettamente, in maniera struggente.

Un’esistenza trascorsa a inseguirsi, a ricordarsi, senza mai potersi sfiorare, se non in un unico bacio sotto la neve. Non si può andare avanti e dimenticare, solamente accettare passivi lo scorrere delle stagioni, via via che il dolore rende incapaci di provare alcunché, invasi da amarezza e rimpianti. “Il solo fatto di vivere, riserva delle montagne di  tristezza“, pensa Takaki, mentre si rassegna al lento scolorire di una felicità tanto lontana da parergli altrui. Grado massimo di un pessimismo cosmico che caratterizza in generale la produzione e la sensibilità di Makoto Shinkai, 5 cm al secondo è indubbiamente il più amaro e insieme il più emozionante dei suoi film.

È al contempo vicino e opposto a Your Name: simile per la descrizione del senso di distanza e di aspirazione, desiderio reso impossibile da tempo e spazio, è antiteco nell’essenza del messaggio, l’uno inneggia alla speranza, in cui la tensione è soddisfatta, l’altro all’impossibilità, con un finale tanto nichilista da lasciare sconcertati. Nella sua estrema tristezza è invece più vicino invece all’altrettanto sublime e drammatico Il giardino delle parole (Kotonoha no niwa, il nostro speciale), con cui condivide altresì l’accurato e elegiaco paesaggismo e i dialoghi incredibilmente semplici, eppure profondissimi. 5 cm al secondo è davvero un pugno nello stomaco, che scuote chi guarda, sottolineando per contrappunto l’estrema mediocrità della concezione dell’amore utilitaristico e passeggero che ormai vige, ma contemporaneamente lascia la percezione che qualcosa di più nobile ed eterno, anche se inevitabilmente doloroso, sia ancora possibile.

Di seguito trovate il trailer ufficiale italiano:

Kenji Mizuhashi
Yoshimi Kondou
Satomi Hanamura
Ayaka Onoue
Risa Mizuno
Yuka Terazaki
Yûko Nakamura
Masami Iwasaki
Rei Kondo
Hiroshi Shimozaki
Takahiro Hirano
takashi miike nifff 2019
Azione & Avventura

Intervista | Takashi Miike sui 20 anni di Audition, Bruce Lee, l’animazione e Godzilla

di Alessandro Gamma

Al NIFFF di Neuchâtel abbiamo incontrato il 58enne regista giapponese, col quale abbiamo parlato di tutto e un po'

Leggi
Jay and Silent Bob Reboot (2019) film
Azione & Avventura

Red band trailer per Jay and Silent Bob Reboot: special guest e assurdità sulla via per Hollywood

di Redazione Il Cineocchio

A 18 anni da Jay & Silent Bob... Fermate Hollywood, Kevin Smith e Jason Mewes tornano sulle scene per un sequel zeppo di vecchi amici

Leggi
top gun maverick film tom cruise
Azione & Avventura

Nel trailer di Top Gun: Maverick, Tom Cruise è ancora il pilota scapestrato del 1986

di Redazione Il Cineocchio

A 33 anni dal classico di Tony Scott, l'attore torna sul suo caccia sotto la regia di Joseph Kosinski, in un sequel in cui ci sono anche Miles Teller e Jennifer Connelly

Leggi
leonardo dicaprio c'era una volta a hollywood rick dalton western
Azione & Avventura

Quentin Tarantino su Bounty Law: “Ho scritto 5 storie per la serie western con Rick Dalton; vorrei girarla per Netflix”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista ha rivelato di aver praticamente pronto uno show ispirato al serial 'fittizio' con Leonardo DiCaprio di cui si parla nel film C'era Una Volta ... a Hollywood

Leggi
Azione & Avventura

Recensione fumetto | La Lega degli Straordinari Gentlemen Vol. 1 di A. Moore e K. O’Neill (ed. 2019)

di Redazione Il Cineocchio

Nel suo ventennale, riscopriamo il primo volume dell'amata saga, riproposta da BAO Publishing in una nuova edizione in due diversi formati

Leggi
first love film takashi miike
Azione & Avventura

First Love | La recensione della yakuza romance di Takashi Miike

di Sabrina Crivelli

Il prolifico regista giapponese torna sulle scene con un film molto sopra le righe e intriso di black humor, in cui fa capolino la sua inaspettata vena romantica

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per The King’s Man – Le Origini: alla fondazione della Kingsman con Ralph Fiennes

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Gemma Arterton e Matthew Goode nel prequel diretto ancora una volta da Matthew Vaughn

Leggi
Nikolaj Coster-Waldau in Domino (2019) film
Azione & Avventura

Domino | La recensione del film (rinnegato) di Brian De Palma

di William Maga

Nikolaj Coster-Waldau, Guy Pearce e Carice van Houten sono i malamente sfruttati protagonisti di un action thriller pieno di problemi

Leggi
Point Blank - Conto alla rovescia film netflix
Azione & Avventura

Point Blank – Conto alla Rovescia | La recensione del film Netflix con Anthony Mackie e Frank Grillo

di William Maga

Joe Lynch dirige un blando remake dell'omonimo action francese del 2010 di Fred Cavayé, puntando molto sui nomi degli attori coinvolti e poco sulla sceneggiatura

Leggi
The Joker Year of the Villain 2019 cover
Azione & Avventura

John Carpenter scrive The Joker: Year of the Villain, copertina e trama del fumetto DC

di Redazione Il Cineocchio

Il regista 71enne torna a collaborare con Anthony Burch per il numero speciale dedicato al Clown Principe del Crimine e a Lex Luthor

Leggi
the prey film jimmy henderson
Azione & Avventura

The Prey | La recensione del film di Jimmy Henderson (NIFFF 2019)

di Sabrina Crivelli

Il regista italiano torna sulle scene per portarci nella giungla cambogiana per seguire una spietata caccia all'uomo senza esclusione di colpi

Leggi
predatori dell'arca perduta set spielberg ford
Azione & Avventura

I Predatori dell’Arca Perduta: la genesi del film secondo Steven Spielberg e George Lucas

di Redazione Il Cineocchio

Nel 1981, a ridosso dell'uscita nei cinema, il regista e il produttore esecutivo raccontavano candidamente la nascita della prima avventura di Indiana Jones e la loro collaborazione

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per Madness in the Method: Jason Mewes e Kevin Smith ancora insieme (con molti special guest)

di Redazione Il Cineocchio

Tra i moltissimi ospiti della meta-commedia satirica ci sono Vinnie Jones, Gina Carano, Teri Hatcher e Stan Lee

Leggi
Lupin III film 3d 2019
Azione & Avventura

Teaser per Lupin The Third: The First, film animato in 3DCG sul ladro in giacca rossa

di Redazione Il Cineocchio

Dopo oltre 20 anni, il personaggio creato da Monkey Punch torna al cinema per una nuova avventura in compagnia di Jigen, Goemon, Fujiko e Zenigata

Leggi
sub-zero mortal kombat
Azione & Avventura

Mortal Kombat: trovato Sub-Zero e data di uscita per il reboot prodotto da James Wan

di Redazione Il Cineocchio

È un grande esperto di arti marziali il primo interprete ufficiale del film diretto da Simon McQuoid

Leggi
Passpartù: Operazione Doppiozero

Passpartù: Operazione Doppiozero

18-07-2019

Vita segreta di Maria Capasso

Vita segreta di Maria Capasso

18-07-2019

Il mangiatore di pietre

Il mangiatore di pietre

18-07-2019

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

18-07-2019

Birba - Micio Combinaguai

Birba - Micio Combinaguai

18-07-2019

Skate Kitchen

Skate Kitchen

18-07-2019

Serenity - L'Isola dell'Inganno

Serenity - L'Isola dell'Inganno

18-07-2019

RECENSIONE

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

18-07-2019

Raccolto amaro

Raccolto amaro

18-07-2019

Welcome Home

Welcome Home

11-07-2019

RECENSIONE

Il mostro di St. Pauli

Il mostro di St. Pauli

11-07-2019

Domino

Domino

11-07-2019

RECENSIONE

Powidoki - Il ritratto negato

Powidoki - Il ritratto negato

11-07-2019

G.A.I.A.

G.A.I.A.

10-07-2019

Spider-Man - Far From Home

Spider-Man - Far From Home

10-07-2019

RECENSIONE