Home » TV » Sci-Fi & Fantasy » La Collina dei Conigli | La recensione della serie BBC / Netflix

7/10 su 11 voti. Titolo originale: Watership Down, uscita: 22-12-2018. Stagioni: 1.

La Collina dei Conigli | La recensione della serie BBC / Netflix

09/01/2019 recensione di Sabrina Crivelli

Il nuovo adattamento in 4 parti del fosco romanzo di Richard Adams oscilla tra una narrazione avvincente e piuttosto fedele e un'animazione troppo approssimativa

la collina dei conigli serie netflix 2018

Visionario, inquietante e con un tocco apocalittico, La Collina dei Conigli (Watership Down), romanzo scritto da Richard Adams, ha certo lasciato un segno nell’immaginazione di intere generazioni di lettori, tanto che non solo ne fu tratto un omonimo film d’animazione già nel 1978 (diretto da Martin Rosen), ma da venir anche esplicitamente citato dal cult Donnie Darko di Richard Kelly (le cose da sapere).

A distanza di diversi decenni dalla pubblicazione – avvenuta nel 1972 nel Regno Unito e nel 1975 in Italia – Netflix e la britannica BBC hanno deciso ora di unire le forze per una nuova miniserie sempre animata (in 4 episodi), scritta da Tom Bidwell (My Mad Fat Diary) e diretta da Noam Murro (300 – L’alba di un impero), che dà un assaggio del materiale originario agli spettatori della piattaforma di streaming, ma che purtroppo risulta non all’altezza del precedente adattamento, né in termini di grafica, né di contenuti.

la collina dei conigli serie netflix 2018 posterLa storia a grandi linee è sempre la stessa. Un giorno come tutti gli altri, un coniglio più minuto della media, Quintilio, ha un’agghiacciante – e per lui non del tutto chiara – visione: Sandleford, la conigliera in cui lui e i suoi simili abitano, verrà distrutta da una mastodontica e terrificante macchina metallica. Subito, il roditore si reca dal fratello maggiore Moscardo (nella versione originale doppiato da James McAvoy), raccontandogli la funesta premonizione e insieme tentano prima di avvisare il loro capo, poi – inascoltati – di lasciare la loro verde casa per sempre con un piccolo drappello. Così il primo episodio di La collina dei conigli inaugura la lunga epopea dei due piccoli mammiferi che, accompagnati da un gruppetto di coraggiosi amici, tra cui Parruccone, Argento, Dente di Leone, Mirtillo, Nicchio e Smerlotto, cercano un nuovo luogo dove creare un sicuro insediamento. Gli avventurosi erbivori affrontano diversi pericoli, tra cui le trappole disseminate dall’uomo vicino ai campi (episodio 1), la fattoria in cui sono rinchiuse un gruppetto di femmine sorvegliata da un cane e da un infido gatto, fino alla conigliera lager di Èfrafa, in cui un manipolo di membri della Ausla (la casta militare della specie) sotto la direzione del Generale Vulneraria domina con il terrore e la repressione tutti gli altri (episodi 2 e 3). Moscardo e i suoi amici dovranno vincere tutte queste difficoltà per aggiudicarsi le coniglie e poter creare una prolifica colonia a Watership.

la collina dei conigli serie netflix 2018Il fatto che i protagonisti siano degli animali parlanti non deve trarre in inganno; nella versione libresca – soprattutto -, ma anche nella serie di Netflix di La Collina dei Conigli, le vicissitudini dei roditori antropomorfizzati celano tematiche tutt’altro che meramente infantili. Il libro, scioccante in più passaggi per dei giovanissimi lettori, conteneva scene di atrocità da parte degli uomini e non solo, con tanto di un equivalente ferino di un regime totalitario con le sue perverse dinamiche (un ribelle viene vessato e fatto sfilare a monito, mentre le femmine di Èfrafa sono costrette alla totale sottomissione con la forza). A ciò si somma un forte messaggio ecologista che mostra dal punto di vista delle creature del bosco l’insensatezza e crudeltà dell’agire dell’uomo, il quale uccide, devasta e terrorizza ogni altro essere vivente, senza nemmeno badarci troppo. Le tematiche tutt’altro che fatue sono poi supportate da uno stile scabro, ma d’effetto anche nel copione della serie. Molte battute scambiate dai selvatici protagonisti a quattro zampe sono assai più vicine a massime sapienziali che a meri dialoghi quotidiani. Alcune frasi sono memorabili e assolute, come quando Pungitopo esclama contro il suo carceriere efrafano: “Tu manchi di vera animalità. Tu sei privo di integrità. Gli animali non sono gli umani. Se devono combattere, combattono. Se devono uccidere uccidono, ma non usano l’ingegno per escogitare modi per ferire le altre creature”. Oppure quando viene professato amaramente: “Suppongo che gli uomini pensino ci voglia grande tecnica a distruggere le cose, mentre è la cosa più semplice del mondo”.

la collina dei conigli serie netflix 2018D’altronde – è necessario sottolinearlo – Richard Adams non solo scrisse un bestseller pluripremiato, ma creò un linguaggio inedito, pensato apposta per esprimere la prospettiva della tribù di erbivori, la lingua lapina, che è sottoposta ad altri meccanismi culturali e sociali rispetto ai nostri e che rimanda a una sua mitologia e a un suo folkrore. La Collina dei Conigli è allora sospeso tra mito, poesia e brutalità. L’essenza delle sue pagine è tradotta perfettamente nella narrazione per immagini della genesi della stirpe di roditori (episodio 1). Questa meravigliosa ouverture – animata in modo assai differente dal resto – descrive in stop motion la creazione stessa del primo coniglio, costretto ad affrontare mille nemici, ma dotato di grande agilità, destrezza e mille armi per vincerli. Similmente affascinante è la descrizione della Morte (una misteriosa coniglia nera) e dell’Aldilà. Tali conturbanti leggende si concretizzano naturalmente attraverso parole e fotogrammi negli episodi della serie, traghettandoci in un passaggio fluido tra oralità e fantasia. Se poi alcune delle immagini più caustiche vengono tralasciate (al contrario della più truce pellicola del 1978), prima tra tutti l’evocativa visione di un campo inondato di sangue, in generale la narrazione primigena è seguita con accettabile minuzia nella resa per il piccolo schermo.

La nota più dolente di tutte è invece la tecnica con cui le avventure di Moscardo e dei suoi amici prendono vita in La Collina dei Conigli sotto la supervisione di Pete Dodd (Fantastic Mr. FoxFrankenweenie) e Hugo Sands insieme allo studio Brown Bag Films. L’animazione in CGI utilizzata è piatta e dà la sensazione d’essere dozzinale (il budget complessivo per i 4 episodi è di 20 milioni di sterline), non solo se paragonata – ingiustamente – alle magnificenti creazioni della Disney•Pixar, ma anche a produzioni indipendenti come quelle della LAIKA. Forse i fondi messi a disposizione non sono stati sufficienti ad ottenere risultati visivamente memorabili, però almeno il character disign dei singoli personaggi avrebbe potuto essere più curato: arduo è distinguere un protagonista dall’altro tanto sono tutti simili, a parte Parruccone che – come il nome denota – ha un folto ciuffo sbarazzino a caratterizzarlo. A ciò si aggiungono sequenze un po’ troppo eccentriche, come il volo in picchiata del gabbiano Kehaar sotto la pioggia in slow motion. In parte a riscattare il risultato complessivo sono però il tono cupo che ammanta molti momenti e grigi scenari (soprattutto nel raffigurare Èfrafa, ma non solo) e gli afflati onirici e surreali delle visioni di Quintilio.

Nonostante qualche pecca, la serie de La Collina dei Conigli ha comunque il pregio di iniziare gli spettatori – in particolare quelli che non hanno familiarità col romanzo o con il primo adattamento cinematografico – a un racconto suggestivo, coinvolgente e ancora oggi potentissimo, che li lascerà con il fiato sospeso fino all’ultimo minuto dell’episodio conclusivo.

Di seguito trovate il trailer ufficiale in italiano della serie, disponibile in streaming su Netflix dal 23 dicembre 2018:

Gemma Arterton
John Boyega
Mackenzie Crook
Freddie Fox
Nicholas Hoult
Miles Jupp
Daniel Kaluuya
Ben Kingsley
James McAvoy
Craig Parkinson
Daniel Rigby
Rosamund Pike
Peter Capaldi
Olivia Colman
Taron Egerton
Jason Watkins
Rory Kinnear
Henry Goodman
Tom Wilkinson
Lee Ingleby
Charlotte Spencer
Anne-Marie Duff
James Faulkner
Adewale Akinnuoye-Agbaje
Lizzie Clarke
Rosie Day
Peter Guinness
Murray McArthur
Lorraine Bruce
nicholas hoult Tolkien (2019) film
Sci-Fi & Fantasy

Tolkien | La recensione del biopic con Nicholas Hoult sull’autore de Il Signore degli Anelli

di William Maga

Dome Karukoski racconta gli anni della giovinezza dello scrittore britannico non andando oltre il semplice compitino, aiutato tuttavia da interpretazioni convincenti

Leggi
il grande mazinga e capitan harlock dvd blu-ray
Sci-Fi & Fantasy

Recensione home video | Il Grande Mazinga (box 1 e 2) + Capitan Harlock (completa)

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni italiane dell'anime coi 'robottoni' creato da Gō Nagai e del classico dello spazio di Leiji Matsumoto

Leggi
matrix reloaded neo film
Sci-Fi & Fantasy

Lana Wachowski: “Giro Matrix 4, con Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss”

di Redazione Il Cineocchio

A oltre 15 anni da Revolutions, la regista e sceneggiatrice ha sganciato la clamorosa bomba, spegnendo i rumor pregressi di un reboot

Leggi
museo hr giger Gruyères [Matthias Belz] (2)
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | In visita al Museo e al Bar di H. R. Giger a Gruyères

di Alessandro Gamma

Un viaggio sensoriale tra le opere e gli ambienti attentamente creati dal geniale artista svizzero

Leggi
jar jar binks episodio I star wars
Sci-Fi & Fantasy

Riflessione | Star Wars: che fine ha fatto Jar Jar Binks dopo la trilogia prequel?

di Redazione Il Cineocchio

"Mi comincia giurno maxi okeyday, con buena pappa a colassione, poi bum! Maxi parura, e addosso a me Jedi, e pah! Mi aqui. Ah, mi maxi, maxi parura, mmmh!"

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Kin | Recensione del pasticciato film sci-fi con James Franco e Dennis Quaid

di William Maga

I fratelli australiani Jonathan e Josh Baker debuttano al cinema con la versione lunga di un precedente cortometraggio, mescolando toni e intuizioni poco felici

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Nezha, the devil is coming, film animato cinese col record di incassi in patria

di Redazione Il Cineocchio

C'è l'esordiente Yu Yang dietro al clamoroso successo dell'opera, ispirata a un romanzo che parla del folklore locale

Leggi
Sul globo d'argento 1988 film
Sci-Fi & Fantasy

Recensione story | Sul globo d’argento di Andrzej Zulawski

di Pietro Russo

Riscopriamo il complesso film di fantascienza censurato dal regime polacco e quasi completamente distrutto che ha visto la luce solo nel 1988

Leggi
The Dark Crystal Age of Resistance (2)
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per la serie Dark Crystal: la Resistenza, solo una debole speranza per il mondo di Thra

di Redazione Il Cineocchio

C'è Netflix dietro al prequel originale del rivoluzionario fantasy di Frank Oz e Jim Henson del 1982, che potrà contare su un cast di doppiatori all star

Leggi
robocop 1987 film
Sci-Fi & Fantasy

Neill Blomkamp: “Ho chiuso con RoboCop Returns; faccio un horror”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista sudafricano a sorpresa si tira fuori dall'ambizioso progetto, spiegandone i motivi con un tweet

Leggi
nel fantastico mondo di oz 1985 film fairuza balk
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Nel fantastico mondo di OZ: quando la Disney sfornava cupe fiabe live action

di Sabrina Crivelli

Nel 1985 usciva il sequel apocrifo diretto da Walter Murch al classico del 1939, un insuccesso al botteghino che ha saputo guadagnarsi in VHS lo status di cult, regalando bellissimi incubi a una generazione di ragazzini

Leggi
carnival row serie amazon 2019
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Carnival Row: Orlando Bloom e Cara Delevingne legati da un amore pericoloso nella serie fantasy

di Redazione Il Cineocchio

Dopo anni di tira e molla e rinvii, lo show originale dai toni dark degli Amazon Studios ambientato in epoca vittoriana è finalmente pronto a debuttare

Leggi
stay puft man ghostbusters
Sci-Fi & Fantasy

Ghostbusters 3: le foto dal set anticipano il ritorno dello Stay Puft Man?

di Redazione Il Cineocchio

Nelle immagini del nuovo film diretto da Jason Reitman intravvediamo anche Paul Rudd e un'ammaccatissima Ecto-1

Leggi
ultraman
Sci-Fi & Fantasy

Shin Ultraman: Hideaki Anno e Shinji Higuchi insieme per un film sul supereroe

di Redazione Il Cineocchio

I due registi di Shin Godzilla tornano a collaborare per il nuovo film live action dedicato al celebre paladino giapponese

Leggi
Il Trono di Spade 8x06 - The Iron Throne
Sci-Fi & Fantasy

Il Trono di Spade? Solo un “muto spettatore” dell’ira di Drogon, che vuole bruciare il mondo

di Redazione Il Cineocchio

Il copione recentemente diffuso online mette in nuova luce uno dei passaggi più intensi del finale della serie HBO

Leggi
Pop Black Posta

Pop Black Posta

22-08-2019

Il signor Diavolo

Il signor Diavolo

22-08-2019

RECENSIONE

La rivincita delle sfigate

La rivincita delle sfigate

22-08-2019

Charlie Says

Charlie Says

22-08-2019

RECENSIONE

Il re leone

Il re leone

21-08-2019

The Nest (Il nido)

The Nest (Il nido)

15-08-2019

RECENSIONE

Diamantino - Il calciatore più forte del mondo

Diamantino - Il calciatore più forte del mondo

15-08-2019

Crawl - Intrappolati

Crawl - Intrappolati

15-08-2019

RECENSIONE

Kin

Kin

15-08-2019

RECENSIONE