Home » Cinema » Azione & Avventura » 11 cose da sapere su X-Men: Dark Phoenix di Simon Kinberg

Titolo originale: Dark Phoenix, uscita: 05-06-2019. Budget: $200,000,000. Regista: Simon Kinberg.

11 cose da sapere su X-Men: Dark Phoenix di Simon Kinberg

04/06/2019 cose da sapere di Redazione Il Cineocchio

Curiosità e aneddoti sulla lavorazione del dodicesimo film della saga mutante, in cui la Jean Grey di Sophie Turner è assoluta protagonista

Sophie Turner in X-Men Dark Phoenix (2019)

Il produttore, sceneggiatore e regista esordiente Simon Kinberg firma il tribolato X-Men: Dark Phoenix (la nostra recensione) dodicesimo film della saga cinematografia iniziata nel lontano 2000 che racconta la drammatica storia della trasformazione di Jean Grey nell’essere più potente dell’intero universo mutante.

Questa la trama ufficiale:

X-Men Dark Phoenix film poster itaNel corso di una missione nello spazio ad altissimo rischio, Jean Grey resta quasi uccisa quando viene pervasa da un’entità cosmica che le conferisce poteri incredibili, mai posseduti prima da nessuno dei mutanti. Quando torna sulla Terra, cerca di gestire questi poteri quasi divini di cui è entrata in possesso e che non riesce a contenere, arrivando persino a ferire i suoi cari. Le sue azioni creano una frattura fra gli X-Men e  gli eroi si ritrovano profondamente divisi proprio in un momento in cui sono chiamati ad affrontare il nemico più pericoloso con cui si siano mai misurati e che si è impadronito di un loro simile.

Tra i protagonisti del film troviamo Sophie Turner, Mystica (Jennifer Lawrence), Ciclope (Tye Sheridan), Bestia (Nicholas Hoult), Tempesta (Alexandra Shipp), Nightcrawler (Kodi Smit-McPhee), Quicksilver (Evan Peters) e Charles Xavier (James McAvoy), mentre tra le new entry c’è la villain mutaforma interpretata da Jessica Chastain.

Se volete scoprire curiosità e aneddoti sulla lavorazione del film, non vi resta che leggere allora le seguenti 11 cose da sapere su X-Men: Dark Phoenix:

1) Il compositore Hans Zimmer aveva deciso di non musicare più film di supereroi dopo aver lavorato alle partiture di Batman, Superman, Wonder Woman e Spider-Man, ma Simon Kinberg lo ha convinto a ripensarci proprio per X-Men: Dark Phoenix.

2) Il film si svolge nel 1992.

James McAvoy, Kodi Smit-McPhee, Alexandra Shipp e Tye Sheridan in X-Men Dark Phoenix (2019)3) Si tratta del primo film degli X-Men a non mostrare – o a fare diretto riferimento – a Logan / Wolverine o all’attore che lo ha impersonato per anni, Hugh Jackman.

4) Sophie Turner ha studiato molti video che parlavano di malattie mentali e di schizofrenia in particolare per prepararsi al meglio a interpretare la Fenice Nera del titolo.

5) Inizialmente, l’uscita di X-Men: Dark Phoenix era stata fissata al 2 novembre 2018, ma a causa dei reshoots voluti  dalla 20th Century Fox nel marzo 2018, il film è stato posticipato prima di  tre mesi fino al 15 febbraio 2019 e poi di altri quattro mesi, fino al 7 giugno 2019.

6) Nei piani originali, Mystica e Magneto non avrebbero dovuto comparire in X-Men: Dark Phoenix. La stessa Jennifer Lawrence in alcune interviste aveva lasciato intendere di aver chiuso per sempre con il ruolo della mutante mutaforma, salvo poi ripensarci perché non voleva che i fan rimanessero confusi dall’assenza improvvisa e finissero per essere colpiti dalla “Sindrome di Chuck Cunningham” (ovvero l’inspiegabile ‘rimozione’ di un personaggio da una serie o da un lungometraggio, mutuata da quanto accaduto appunto nel popolare show degli anni’70 Happy Days).

7) Simon Kinberg ha confermato di essersi ispirato a Logan – The Wolverine di James Mangold (la recensione) per rendere il suo film meno ‘stiloso’ e più ‘naturale’.

Jessica Chastain in X-Men Dark Phoenix (2019)8) Il terzo atto di X-Men: Dark Phoenix avrebbe dovuto originariamente svolgersi nello spazio. Dopo il completamente dei re-shoots tuttavia, questa parte della sceneggiatura è stata trasformata in una sequenza in cui gli X-Men vengono rapiti e condotti a bordo di un treno militare.

9) X-Men: Dark Phoenix è stato girato a Montreal e nei dintorni della città canadese lungo un periodo di sei mesi, dalla primavera del 2017.

10) In riferimento a una particolare scena del film, Simon Kinberg ha raccontato: “C’era un vero elicottero sul terreno che girava vorticosamente mentre le cose esplodono intorno. La cosa incredibile è che l’elicottero per cui Michael Fassbender e Sophie Turner si battono, era vero. Pesava circa due tonnellate, è stato sospeso tramite un cavo e le braccia meccaniche di una gru che in post produzione sono state eliminate digitalmente. L’elicottero veniva spinto da una parte o dall’altra a seconda di chi fra Sophie e Michael riusciva ad avere la meglio sull’altro e a controllare il velivolo mentalmente. Gli attori hanno interagito con un elicottero vero, con uomini al suo interno, spesso a pochissima distanza da loro. Quello che si vede è tutto vero.

11) Il budget complessivo del lungometraggio è lievitato oltre i 200 milioni di dollari.

Di seguito il trailer finale italiano e internazionale (per meglio apprezzare le voci originali) di X-Men: Dark Phoenix, nei nostri cinema dal 6 giugno:

luke cage marvel
Azione & Avventura

Quentin Tarantino su Luke Cage: “Pensai a un film con Laurence Fishburne; mi scoraggiarono!”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista spiega come mai avrebbe fortemente voluto dirigere l'adattamento per il grande schermo delle storie dell'eroe della Marvel e come mai non se ne fece nulla

Leggi
Last Moment of Clarity film samara
Azione & Avventura

Trailer per Last Moment of Clarity: Samara Weaving è morta, oppure no?

di Redazione Il Cineocchio

C'è anche Brian Cox nel thriller hitchcockiano d'esordio di Colin e James Krisel

Leggi
popeye - braccio di ferro film 1980 robin
Azione & Avventura

Dossier | Popeye – Braccio di Ferro di Robert Altman: uno sgangherato musicomic

di William Maga

Nel 1980, Robin Williams e Shelley Duval erano i protagonisti di una bizzarra e personalissima trasposizione live action del celebre fumetto di E.G. Segar

Leggi
Tartarughe Ninja alla riscossa (1990)
Azione & Avventura

Dossier | Tartarughe Ninja alla Riscossa di Steve Barron: 30 anni di pizza e cowabunga!

di Francesco Chello

Celebriamo l'anniversario del film ripercorrendo la lavorazione della prima (e tuttora migliore) trasposizione cinematografica del celebre franchise scaturito dal fumetto indipendente di Kevin Eastman e Peter Laird

Leggi
cinema chiuso
Azione & Avventura

Riflessione | Cinema vs. coronavirus (Part III): la fine della memoria

di Giovanni Mottola

Continua la nostra disamina di questo complicato e duro momento storico, provando a immaginare quali potranno essere le conseguenze nel mondo dell'intrattenimento

Leggi