Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Duncan Jones su Warcraft 2: “Nessuno è pronto a staccare la spina, ma nessuno si fida a dare l’OK”

Titolo originale: Warcraft , uscita: 25-05-2016. Budget: $160,000,000. Regista: Duncan Jones.

Duncan Jones su Warcraft 2: “Nessuno è pronto a staccare la spina, ma nessuno si fida a dare l’OK”

28/03/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Il regista dell'adattamento del 2016 è tornato sulle difficoltà derivanti dall'incertezza relativa al possibile successo commerciale di un nuovo capitolo

Dopo aver rivelato di aver rifiutato la regia del primo Guardiani della Galassia, Duncan Jones, durante il recente giro promozionale per pubblicizzare la sua ultima fatica, Mute (la nostra recensione), prodotto in esclusiva per Netflix, è tornato a parlare del possibile – ma al momento piuttosto improbabile – sequel di Warcraft – L’inizio (le 45 curiosità sul film), fantasy del 2016 tratto dall’omonima saga videoludica che non ha riscosso al botteghino cifre tanto esaltanti da indurre i produttori a mettere in cantiere uno o più ulteriori capitoli (430 milioni di dollari incassati a fronte di 160 milioni di budget).

Warcraft-Linizio.jpgAlla domanda diretta sulla volontà di tornare alla regia di un eventuale seguito di Warcraft, il figlio di David Bowie, che già in passato aveva rivelato le sue idee per addirittura altri due sequel, ha detto:

Mi piacerebbe ed è un caso così strano quello di Warcraft … Voglio dire, penso che abbia la più alta divergenza tra le valutazioni dei fan e le valutazioni critiche rispetto a qualsiasi altro film. Ma è davvero così. Presenta questa spaccatura davvero strana … ma naturalmente, sul lato finanziario negli Stati Uniti non è andato come avrebbe dovuto al box office, anche se ha fatto benissimo a livello internazionale. Quindi è un caso unico. È un caso davvero unico.

Nessuno sa davvero perché – o se – un sequel verrà realizzato a questo punto. E penso che nessuno sia pronto a staccare la spina oppure a lasciarla attaccata. Una delle cose che probabilmente saprete e che con gli studi hollywoodiani è molto facile dire di no a un progetto. Invece è molto difficile dire di sì, perché [qualora andasse male] vieni licenziato. Non vieni licenziato per aver detto di no. Vieni licenziato se dici di sì. E con un sequel di Warcraft, nessuno vuole prendersi questa responsabilità.

Duncan Jones ha poi concluso:

Quindi vedremo. Vedremo cosa succede. Forse a un certo punto qualcuno dirà: “Sai una cosa? Warcraft – L’inizio ha fatto tanti soldi in Cina. Facciamolo.” E supponiamo che sia il box office internazionale a garantire che venga realizzato. Io comunque sto ancora aspettando. Spero che decidano di farlo.

Non ci resta che attendere con le dita incrociate.

Di seguito il trailer italiano del primo capitolo:

Fonte: Joblo

Altre notizie su Warcraft:

Sci-Fi & Fantasy

Trailer italiano per Monster Hunter: Milla Jovovich senza paura contro Rathalos e Diablos

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Ron Perlman e Tony Jaa nell'adattamento live action diretto da Paul W.S. Anderson della nota saga di videogames fanta-horror

Leggi
Warcraft
Sci-Fi & Fantasy

45 cose da sapere sul film Warcraft – L’Inizio di Duncan Jones

di Redazione Il Cineocchio

Il regista porta sul grande schermo uno dei videogiochi fantasy più amati e di successo di sempre. Siete pronti per incontrare umani e orchi in un emozionante viaggio su Azeroth?

Leggi
freaks out mainetti film 2020
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Freaks Out: nel 1943 coi reietti dai poteri speciali di Gabriele Mainetti

di Redazione Il Cineocchio

Il regista di Lo chiamavano Jeeg Robot ritrova Claudio Santamaria in un fanta-action in costume ambientato durante l'occupazione nazista di Roma

Leggi
pg psycho goreman film 2020
Sci-Fi & Fantasy

PG: Psycho Goreman | La recensione del film di Steven Kostanski (Sitges 53)

di Marco Tedesco

Il regista di The Void - Il Vuoto dirige un allucinante omaggio al cinema fanta-horror di serie B degli anni '80 e '90, dando libero sfogo al nonsense

Leggi
minor premise film 2020
Sci-Fi & Fantasy

Minor Premise | La recensione del film di Eric Schultz (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Il regista debutta con un sci-fi thriller riflessivo e inedito, che rilegge il genere in chiave intimistica

Leggi