Home » Cinema » Azione & Avventura » Gunpowder Milkshake | La recensione del film action di Navot Papushado (su Prime)

6/10 su 264 voti. Titolo originale: Gunpowder Milkshake , uscita: 15-07-2021. Budget: $30,000,000. Regista: Navot Papushado.

Gunpowder Milkshake | La recensione del film action di Navot Papushado (su Prime)

28/07/2021 recensione film di Gioia Majuna

Karen Gillan e Lena Headey sono le protagoniste di un prodotto Rated R scatenato e stiloso, che non disdegna dosi di imprevedibile umorismo

gunpowder milkshake film prime 2021

Con l’arrivo a sorpresa nel catalogo di Amazon Prime Video (all’estero è esclusiva Netflix …) e il diffondersi delle relative recensioni e commenti social, sentirete molto spesso paragonare Gunpowder Milkshake all’ormai leggendario John Wick, un po’ come successo per i recenti Io sono nessuno (la recensione) e Jolt (la recensione), ma pure a Kingsman. E non a sproposito, ma non pensiate che l’action diretto da Navot Papushado (Big Bad Wolves) non possegga un proprio filamento di DNA distintivo. Le somiglianze – che vanno dal ‘The Diner vs. The Continental’ alla fotografia intrisa di luci al neon – sono certo molte, ma queste signorine hanno intrapreso un loro personalissimo tipo di missione e sono stufe di non poter dire quello che vogliono.

Karen Gillan interpreta Sam, quel tipo di killer che non vorreste mai fosse assoldato per farvi diventare il suo bersaglio. I suoi datori di lavoro – la losca L’Impresa / The Firm – le hanno affidato un compito che alla fine ha portato alla morte del figlio di un noto signore del crimine, ma questo problema rimane relativamente nascosto per la maggior parte del primo e del secondo atto. Il suo grattacapo più urgente è piuttosto la piccola Emily (Chloe Coleman), la figlia di un uomo a cui lei ha sparato per volontà dell’Impresa dopo che lui aveva rubato una grossa somma di denaro per pagare il riscatto di Emily. Sam non può lasciarla indietro, ma in tal modo perderà anche i soldi dell’Impresa mentre la salva.

gunpowder milkshake film poster 2021Il resto, come si suol dire, è storia. L’assassina alla fine si ritrova ‘scomunicata’ dall’Impresa, il che le toglie anche la protezione di cui aveva goduto fin lì. A peggiorare le cose, dovrà farsi strada attraverso altri ‘colleghi’ prezzolati sotto contratto con l’Impresa, e le cose non sempre andranno come lei ha pianificato.

C’è una quantità sorprendente di umorismo in Gunpowder Milkshake, che si tratti delle battute pronunciate con impassibilità da Lena Headey e Karen Gillan, o di una lunga scena di combattimento sanguinario realizzata alla maniera del più genuino slapstick grazie ai dialoghi a distanza con una banda di sfortunati ‘disabili’. Ancora meglio, questo non è quel tipo di prodotto action che rivela tutte le sue carte migliori fin dal trailer.

Mentre quei frammenti di scene promozionali son certamente serviti a caricare il pubblico, sono presenti molti altri momenti badass nel corso delle quasi 2 ore di durata. Le scene girate nello studio dentistico del Dott. Michael Smiley e nella biblioteca sono eccezionali, ma alla fine dei primi quaranta minuti avrete già a disposizione un succulento buffet di uccisioni esagerate tra cui scegliere (è stato classificato Rated R non per niente).

Il folto cast – che comprende anche Carla Gugino, Angela Bassett, Michelle Yeoh e Paul Giamatti – è totalmente in palla. Gugino, Bassett e Yeoh sono una gioia per gli occhi nei panni delle ‘miti’ bibliotecarie, ed è chiaro che le tre si sono divertite un mondo a dare vita a quei personaggi. Paul Giamatti interpreta invece esattamente il tipo di personaggio che ci aspetteremmo lui interpreti, ma ehi, vorremmo davvero altro? Ma soprattutto,  un elogio lo merita la 12enne Chloe Coleman, che sta collezionando una serie di partner di set che sono stati Guardiani della Galassia coi quali girare film d’azione (e perché è anche sempre bravissima in quello che fa).

Gunpowder Milkshake film netflix karen gillan 2021Sembrerà banale da dire, ma la grande dose di illuminazione al neon in Gunpowder Milkshake sarà molto apprezzata dagli spettatori, oppure per niente. Da queste parti si pensa che il lavoro del direttore della fotografia Michael Seresin sia sbalorditivo, ma è facile capire come la scelta di inquadrature per lo più stilose potrebbe ‘disturbare’ taluni. Se via piacciono però le riprese molto stilizzate, lucide ed esagerate, adorerete il modo in cui è stato girato il film.

Allo stesso modo, se siete tra quelli a cui piace guardare un gruppo di esperte del genere stufarsi di sentirsi dire cosa devono fare da una moltitudine di organizzazioni segrete capeggiate – naturalmente – solo da uomini, cinque ragazze che prendono malamente a calci nel sedere eserciti di bruti e una Karen Gillan che manda dolorosamente KO qualcuno con una semplice palla da bowling, passerete una una bella serata.

Di seguito – sulle note di In Cold Blood degli Alt-J – trovate il trailer internazionale di Gunpowder Milkshake, in esclusiva su Amazon Prime dal 27 luglio: