Home » Cinema » Horror & Thriller » Gwen | La recensione del folk horror di William McGregor

5/10 su 16 voti. Titolo originale: Gwen, uscita: 19-07-2019. Regista: William McGregor.

Gwen | La recensione del folk horror di William McGregor

10/09/2019 recensione film di Sabrina Crivelli

Maxine Peake e Eleanor Worthington-Cox sono le protagoniste di un cupo dramma famigliare dalle derive soprannaturali ambientato nelle campagne del Galles del XIX secolo

gwen film William McGregor

Gwen, notevole debutto alla regia di un lungometraggio del britannico William McGregor (che ne ha scritto ance la sceneggiatura) è uno di quegli horror peculiari, che non cerca l’effetto spettacolare, ma indaga l’incubo insito nel tangibile, nel quotidiano, più che nel soprannaturale. Certo, se di quotidianità si può parlare, è una sua declinazione lontana, indietro in un tempo cupo, in un XIX secolo sul finire della rivoluzione industriale, collocato in una sfera rurale e scabra, popolata di oscuri presagi.

Gwen poster film 2019Si tratta di una sinistra storia familiare e protagonista ne è proprio la Gwen (Eleanor Worthington-Cox) del titolo, un’adolescente che vive con la rigidissima e algida madre Ellen (Maxine Peake) e la sorella minore Mari (Jodie Innes) in una fattoria dispersa nelle campagne del Galles. L’esistenza è difficile, ancor più per il fatto che il padre sia lontano e non accenni a fare ritorno. La giovane è costantemente sgridata veementemente dalla genitrice, le sue mansioni sono molteplici e non c’è spazio per alcuno svago; tutto è all’insegna della frugale austerità. Tutto ciò traspare subito dall’ambientazione stessa; in particolare gli interni non trasmettono alcun calore, anzi ci comunicano subito tutta la durezza della vita condotta da Gwen, quasi in una propagazione della natura anaffettiva della matriarca. La casa di pietra che la notte s’illumina alla luce fioca delle candele, i toni spenti del grigio, del tortora e dei marroni, lo spoglio mobilio: tutto è gelido, inospitale. Il notevole lavoro alla fotografia di Adam Etherington riesce a materializzare nei colori e nelle ombre l’intangibile.

Eppure, i maltrattamenti a cui la ragazza è sottoposta non sono neppure la nota più fosca. Ellen è contraddistinta da qualcosa di ancor più inquietante. Sul filo del soprannaturale, la donna è afflitta da una misteriosa malattia che le causa convulsioni simili ad attacchi epilettici durante il lavoro a cui instancabilmente si dedica. I sintomi sono agghiaccianti. Gli occhi torvi e stralunati, gli arti immobili in innaturali torsioni, l’autolesionismo, la visione angosciante insinua in noi che assistiamo – e in Gwen che viene infatti perseguitata da incubi terribili – il dubbio che non il male non abbia solo origini naturali … Che una causa immateriale, diabolica, abbia determinato l’aggravarsi sempre più repentino delle condizioni fisiche della malata? D’altronde, si tratta di una forza distruttrice (fisica o soprannaturale che sia) che sembra essere dilagata per tutta la zona circostante, avendo già esteso i suoi atri tentacoli sul vicinato e incombendo alle porte della fattoria.

Sospeso tra realtà e tenebra, all’infelice condizione della capofamiglia si aggiungono una serie di eventi nefasti, che aggravano la situazione già di per sé drammatica. Una moria di animali, uova danneggiate e altri fatti funesti affossano le disastrate economie del nucleo famigliare monco. A ciò si aggiunge la necessità di medicine e le spese annesse, facendo sempre più sprofondare Gwen nell’angoscia. E noi ne percepiamo ogni sfumatura grazie anzitutto all’ottima interpretazione di Eleanor Worthington-Cox (Maleficent), che riesce a comunicare tutta la gamma dei sentimenti, dalla preoccupazione al terrore cieco, dalla volontà disperata di combattere alla rassegnazione e al dolore più estremo che denota la chiusura senza speranza, in cui un primo piano sul suo volto attonito non può che suscitare empatia nello spettatore.

Maxine Peake in Gwen (2018)D’altra parte, Maxine Peake (La teoria del tutto) non è certo da meno: la sua performance decisamente rimarchevole oscilla in maniera terrificantemente naturale tra stati di aggressività e di pura follia. Madre e figlia diventano così due epicentri contrastanti in dialogo tra loro, due poli opposti che sprofondano in un circolo vizioso che conduce anche noi fin negli abissi della più bieca e totale disperazione. È una discentio ad inferos sospesa tra l’emisfero della mente, il propagarsi del maligno (che sia una concreta minaccia o che sia solo un’allucinazione) e la pressione di una società iniqua e spietata.

Terzo polo dell’azione è difatti la comunità con cui Gwen, Ellen e Mari vengono a contatto. Una plutocrazia retta da un baronato decisamente poco caritatevole preme perché i più deboli (una donna da sola che alleva le due figlie certo ne è un esempio emblematico) soccombano alle logiche espansionistiche del ceto dominante, nella fattispecie, alla vendita della proprietà da parte di Ellen. In uno scenario claustrofobico, senza possibilità di salvezza, le protagoniste sembrano non avere scampo da un destino inevitabile, in cui il diabolico è forse solo metafora dell’operato maligno dell’umano, della collettività, a cui non è possibile in alcun modo sottrarsi. Desolante ritratto di un’altra epoca in cui dominano abusi, ingiustizie e superstizione, in Gwen vige un orrore che prescinde la mera – e a volte ritrita- iconografia della paura fatta di effetti speciali già visti e presenze innaturali posticce, per andare a toccare i più profondi lidi dell’animo umano.

Il folk horror – costato 2 milioni di sterline – sta decisamente vivendo una rinascita negli ultimi tempi, dopo l’uscita di Apostolo di Gareth Evans (la recensione) lo scorso anno e l’imminente Midsommar – Il Villaggio dei Dannati di Ari Aster (la recensione).

Ora, alla lista va aggiunto Gwen, di cui potete farvi un’idea nel trailer internazionale di seguito, in attesa che si trovi una data d’uscita per l’Italia:

Eleanor Worthington-Cox
Maxine Peake
Richard Harrington
Mark Lewis Jones
Kobna Holdbrook-Smith
Richard Elfyn
Gwion Glyn
Jodie Innes
noi jordan peele film 2019 Tethered
Horror & Thriller

Jordan Peele sui Tethered di Noi: “Vi dico chi sono e cosa gli è successo dopo la fine del film”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore è tornato sul suo horror del 2019, svelando qualcosa in più sui misteriosi doppelgänger

Leggi
Horror & Thriller

Il Mostro di St. Pauli | La recensione del film di Fatih Akin sul serial killer Fritz Honka

di William Maga

Jonas Dassler è lo straordinario protagonista della raggelante ricostruzione degli omicidi che sconvolsero Amburgo negli anni '70, un'opera disperata che colpisce duro lo spettatore dal primo all'ultimo minuto

Leggi
stephen lang man in the dark film
Horror & Thriller

Man in the Dark 2: Rodo Sayagues in regia; c’è la trama (e Stephen Lang)

di Redazione Il Cineocchio

Fede Alvarez fa un passo indietro per il sequel, affidando la mdp al fido co-sceneggiatore

Leggi
Horror & Thriller

Color Out of Space | Recensione del film di Richard Stanley con Nicolas Cage (Sitges 52)

di William Maga

Dopo oltre 20 anni, il regista sudafricano torna dietro alla mdp per adattare il racconto di H. P. Lovecraft, riuscendo nell'intento di sprofondarci nell'impossibile, complice un lavoro sulle immagini e sul sonoro efficacissimo

Leggi
Le terrificanti avventure di Sabrina - Parte 3 serie netflix
Horror & Thriller

Trailer per Le terrificanti avventure di Sabrina – Parte 3: si scende all’Inferno

di Redazione Il Cineocchio

Nella terza stagione della serie teen horror di Netflix, la protagonista Kiernan Shipka dovrà intraprendere un viaggio agli inferi e reclamarne il trono

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per The Night Clerk: Tye Sheridan spia Ana de Armas prima del suo omicidio

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche John Leguizamo e Helen Hunt nel thriller alberghiero diretto da Michael Cristofer

Leggi
Horror & Thriller

Daniel Myrick su The Blair Witch Project: “Idee per un universo cinematografico; è tutto già scritto”

di Redazione Il Cineocchio

Il co-regista del fenomeno horror del 1999 ha parlato del possibile futuro della saga, anticipando alcuni dettagli

Leggi
l'uomo dalla faccia capovolta boogeyman mostro
Horror & Thriller

C’è un nuovo boogeyman su Twitter: l’Uomo dalla faccia capovolta

di Redazione Il Cineocchio

Il terribile mostro è opera dell'artista Trevor Henderson, che si è divertito a infilarlo in alcune tragiche foto d'epoca

Leggi
Horror & Thriller

Poster e trama per l’horror May the Devil Take You: Chapter Two di Timo Tjahjanto

di Redazione Il Cineocchio

La giovane Chelsea Islan è ancora una volta protagonista nel sequel del film del 2018

Leggi
m. night shyamalan
Horror & Thriller

M. Night Shyamalan: “Uso il ‘test della toilette’ per capire se un mio film piacerà al pubblico”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore 49enne ha spiegato come fa a capire quando un suo nuovo progetto è pronto per arrivare nelle sale

Leggi
cupid film horror 2020
Horror & Thriller

Trailer per l’horror Cupid: il demone dell’amore scocca frecce mortali

di Redazione Il Cineocchio

Quest'anno la festa di San Valentino sarà decisamente splatter per il regista Scott Jeffrey

Leggi
parasite film bong 2019
Horror & Thriller

Bong Joon-Ho sulla serie di Parasite: “Sarà un film espanso”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista coreano ha rivelato qualche dettaglio sul progetto 'made in USA', a cui sta lavorando con Adam McKay e la HBO

Leggi
Horror & Thriller

Teaser e trama per Penny Dreadful: City of Angels, serie spin-off con la strega Natalie Dormer

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Daniel Zovatto, Lorenza Izzo e Nathan Lane nello show che sposta l'ambientazione durante il periodo della Grande Depressione

Leggi
C'era una volta a... Hollywood bluray ita
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | C’era una volta … a Hollywood di Quentin Tarantino

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino l'edizione italiana del nono film del regista, con Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie

Leggi
ARTASERSE

ARTASERSE

24-01-2020

In the Trap - Nella trappola

In the Trap - Nella trappola

23-01-2020

Figli

Figli

23-01-2020

1917

1917

23-01-2020

RECENSIONE

Just Charlie - Diventa chi sei

Just Charlie - Diventa chi sei

23-01-2020

Herzog incontra Gorbaciov

Herzog incontra Gorbaciov

19-01-2020

Me contro Te: Il film - La vendetta del Signor S

Me contro Te: Il film - La vendetta del Signor S

17-01-2020

Dolittle

Dolittle

17-01-2020

Jojo Rabbit

Jojo Rabbit

16-01-2020

RECENSIONE

The Lodge

The Lodge

16-01-2020

RECENSIONE

Richard Jewell

Richard Jewell

16-01-2020

Show Me the Picture: The Story of Jim Marshall

Show Me the Picture: The Story of Jim Marshall

14-01-2020