Home » Cinema » Horror & Thriller » Il Giorno Sbagliato | La recensione del film di Derrick Borte con Russell Crowe guidatore rabbioso

6/10 su 198 voti. Titolo originale: Unhinged , uscita: 02-07-2020. Budget: $33,000,000. Regista: Derrick Borte.

Il Giorno Sbagliato | La recensione del film di Derrick Borte con Russell Crowe guidatore rabbioso

24/09/2020 recensione film di William Maga

L'attore premio Oscar è un comune cittadino che perde la testa e dà il via a una giornata di terrore nel road thriller R-Rated

Il Giorno Sbagliato film 2020 russell crowe

Il Giorno Sbagliato (Unhinged) del tedesco Derrick Borte (American Dreamer) ha fatto parlare di se alcune settimane fa per esser stato il primo film uscito nei cinema americani dallo scoppio della pandemia di COVID-19. E quale modo migliore per rinvigorire il pubblico abbacchiato che con una fetta di cinema rabbioso e dallo spirito meschino, con un Russell Crowe gonfio e incazzato? Potrebbe non essere il titolo del 2020 più meritevole da chiedere di essere visto sul grande schermo, ma in fondo è un ottovolante adrenalinico da cui farete fatica a distogliere lo sguardo (anche perché dura appena 84 minuti).

Rachel (Caren Pistorius) sta passando una mattinata non proprio eccezionale. Ha dormito troppo ed è rimasta bloccata nel traffico, essenzialmente deludendo ancora una volta suo figlio Kyle (Gabriel Bateman) in quella che sembra essere l’ennesima pessima giornata. Tutto diventa però istantaneamente cento volte peggiore quando suona nervosamente il clacson verso l’auto di un uomo (Crowe) che sembra essere sovrappensiero col semaforo verde.

il giorno sbagliato poster ita 2020Questo innocente gesto si trasforma rapidamente nel più grande errore della vita della donna, che inconsapevolmente ha appena ‘innescato’ la follia nell’uomo, che a sua volta sta vivendo il peggior giorno della sua vita e che stabilisce con quel segnale che la violenza bruta potrebbe essere l’unica risposta ai suoi problemi.

Ben presto, Rachel si rende conto di aver fatto arrabbiare il tipo sbagliato e che la road rage (la ‘rabbia stradale’) è solamente l’inizio di 24 ore tanto imprevedibili quanto terribili e nefaste.

Il Giorno Sbagliato – che solo all’apparenza potrebbe ricordare titoli come The Hitcher, Duel, A prova di morte (coi quali condivide lo spirito ‘di genere’) – racconta una delle situazioni in cui è forse più facile essersi ritrovati almeno una volta, solo portata alle estreme conseguenze. Sceneggiato da Carl Ellsworth, mostra sostanzialmente il risultato di una rabbia ‘da strada’ non filtrata attraverso la prospettiva di un individuo disturbato che esplode improvvisamente e insensatamente contro la società e le persone che lo circondano.

Il film inizia con una nota un po’ morbosa, soffermandosi immediatamente sull’evidente squilibrio mentale del protagonista senza nome (è segnalato solo come The Man) e poi cambiando marcia verso Rachel e la scena che fa incontrare i due. Rachel non sa che quest’uomo ha appena ucciso due persone a sangue freddo, eppure lo scopre rapidamente mentre lui le intima di chiedergli scusa per il suo comportamento così scortese nei suoi confronti al semaforo.

Ciò che rende Il Giorno Sbagliato completamente agghiacciante è quanto il concept alla base sia radicato nel mondo reale in cui viviamo. Questo film potrebbe sembrare un’esagerazione di tali eventi, ma sfortunatamente questa sta diventando la nostra dura realtà mentre continuiamo a leggere notizie che riportano situazioni piene di violenza e comportamenti irrazionale.

E non aiuta il fatto che i media ‘mangino’ su tali eventi, contribuendo ad amplificare le normali reazioni e persino involontariamente a glorificare gli omicidi e gli psicopatici che li compiono.

Questo è ciò che rende Il Giorno Sbagliato terribilmente spaventoso, sebbene – nemmeno poi tanto velatamente – rimanga alla fine solo un energico thriller di exploitation, che comunque induce in qualche modo a riflettere su quanto accade. Come società civile, avremmo noi mai agito allo stesso modo? C’è da augurarsi di no. Ma non abbiamo forse avuto tutti una brutta giornata e ci siamo chiesti se qualcuno avrebbe anche potuto reagire così duramente a qualcosa di così innocente come un colpo di clacson a semaforo verde? Ci potete scommettere.

Derrick Borte gira Il Giorno Sbagliato sia dal punto di vista di The Man che di Rachel, una scelta piuttosto intelligente, perché porta lo spettatore a immedesimarsi nell’una o nell’altra parte in gioco. Il regista è incline a credere che la maggior parte delle simpatie andranno verso Rachel, ma aiuta a completare il quadro offrendo anche il lato della storia di The Man, o altrimenti il ​​film sarebbe sbilanciato ed eccessivo (più di quel che è già).

La sceneggiatura di Carl Ellsworth non arricchisce nessun personaggio a parte le due star principale e va bene, perché Russell Crowe e Caren Pistorius riescono a tenerci da soli incollati allo schermo.

Il 56enne neozelandese, in particolare, si getta a capofitto in un ruolo tanto antipatico quanto scomodo. Appare assolutamente incazzato e pieno di rabbia e furia, eppure le sue parole sono misurate e occasionalmente anche calme. È fantastico guardare l’attore premio Oscar tuffarsi nelle profondità dell’inferno e uscirne con una performance così malvagia, ma gradevole da guardare. Un risultato non certo scontato, nonostante la sua indubbia esperienza e carisma.

Caren Pistorius in Unhinged (2020)Anche Caren Pistorius (Macchine Mortali) va lodata per il saper tener testa al collega credibilmente. La sua Rachel è una madre affaticata, che cerca di fare del suo meglio, che non sembra mai essere abbastanza. Siamo passati tutti per quei momenti di inutile maleducazione di cui probabilmente ci siamo immediatamente pentiti o non ci siamo nemmeno resi conto della loro durezza. E naviga in quelle acque poco lusinghiere con autenticità, in equilibrio tra testardaggine e comprensione.

Forse, Il Giorno Sbagliato abbraccia pienamente il modo di agire del personaggio di The Man, commentando l’incapacità della società di mostrare empatia e quanto velocemente giudichiamo e attribuiamo colpe, senza assumerci alcuna responsabilità. La speranza è naturalmente che possiamo imparare a vedere il buono nelle persone e, di conseguenza, riuscire a perdonare e andare avanti … oppure, la sceneggiatura di Ellsworth vuole forse che accettiamo il male e il caos e che lasciamo che tutto si scateni una volta raggiunto il limite? Anche se moralmente la scelta è piuttosto semplice, spetta al singolo spettatore la risposta. Un po’ come succedeva in Un giorno di ordinaria follia (la nostra recensione).

In definitiva, Il Giorno Sbagliato è uno scatenato road movie R-Rated che non crede nei filtri. Russell Crowe offre una performance convinta alimentata da odio e rabbia, amplificata dalla visione sul grande schermo. In qualche modo è un film che “fa stare male” e che non vi farà uscire dalla sala con un sorriso compiaciuto sul volto, quindi non prendetelo sotto gamba quando deciderete di andare a vederlo.

Di seguito trovate il trailer internazionale di Il Giorno Sbagliato, nei nostri cinema dal 24 settembre:

bullets of justice film
Horror & Thriller

Bullets of Justice | La recensione del film fanta-horror di Valeri Milev

di Marco Tedesco

Il regista mette in scena un progetto tanto bizzarro quanto ambizioso, un B-movie esagerato e assurdo che vede nel cast anche Danny Trejo

Leggi
the giant film David Raboy 2020
Horror & Thriller

Trailer per The Giant: una lunga estate di paura per Odessa Young

di Redazione Il Cineocchio

La vita della giovane attrice è in grave pericolo nel crime mistery thriller d'esordio David Raboy

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per The Old Ways: demoni e riti ancestrali nel Messico rurale

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Christopher Alender torna dietro alla mpd dopo 20 anni per un horror che costringe Brigitte Kali Canales a un terribile esorcismo

Leggi
texas chainsaw 2021 film
deathcember film 2020 horror
Horror & Thriller

Trailer per Deathcember, antologia horror natalizia con 24 registi (Deodato, McKee, Marschall )

di Redazione Il Cineocchio

Nuove leve e vecchie glorie si sono alternate dietro alla mdp per creare un affresco festivo al sangue

Leggi