Home » Cinema » Azione & Avventura » Non ci resta che il crimine | La recensione del film con Gassmann, Tognazzi e Giallini

6/10 su 71 voti. Titolo originale: Non ci resta che il crimine, uscita: 10-01-2019. Regista: Massimiliano Bruno.

Non ci resta che il crimine | La recensione del film con Gassmann, Tognazzi e Giallini

09/01/2019 di Giovanni Mottola

Un originale film di genere - e di generi - in cui sei romani di oggi (il regista e i cinque protagonisti) ci raccontano la Capitale violenta di trent'anni fa con lo spirito satirico caro a Quintiliano

Non ci resta che il crimine alessandro gassmann

La scelta di alcuni automobilisti di mettersi in viaggio nelle ore in cui si crede che le strade siano meno battute è stata ribattezzata “partenza intelligente”. Un fenomeno analogo accade da qualche anno nelle sale cinematografiche italiane: dopo l’invasione di commedie nostrane nel periodo natalizio, all’inizio del nuovo anno ne viene presentata un’altra a campo ormai libero. Al cinema la strategia sembra funzionare meglio che sulle strade, dove sono diventati tutti così intelligenti che solo gli stupidi riescono ormai a viaggiare tranquilli. Checco Zalone nel 2016 (Quo vado), Alessandro Siani nel 2017 (Mister Felicità) e Carlo Verdone nel 2018 (Benedetta follia) hanno infatti sbancato il botteghino. Questi “film intelligenti” hanno in comune il fatto di non esserlo. O meglio: di esserlo così tanto da accettare di passare per frivoli.

Non ci resta che il crimine posterIn questo filone s’inserisce perfettamente la proposta del 2019, Non ci resta che il crimine di Massimiliano Bruno (Beata Ignoranza). Già dal titolo può sembrare una rimasticatura del film con Massimo Troisi e Roberto Benigni. In effetti un po’ lo è, oltre a ricalcare ampiamente Ritorno al futuro per lo spunto di partenza. Ma proprio come chi assume una piccola dose di veleno scampa agli effetti letali dello stesso, il rischio di scadere nella parodia è scongiurato dalla presa a modello di film che a loro volta già lo erano, perché non si può fare la parodia della parodia. Al resto provvedono la classe e l’esperienza dei tre protagonisti alla pari, Alessandro Gassmann, Gian Marco Tognazzi e Marco Giallini, nelle rispettive parti di Sebastiano, Giuseppe e Moreno, tre cialtroni romani che si mettono in testa di “fare soldi con la pala” come guide turistiche sui luoghi della Banda della Magliana.

Incontrano il vecchio amico Gianfranco (Massimiliano Bruno stesso), che è diventato miliardario con i big data ma è rimasto pedante. Allora lo fuggono, passando dal retro di un bar e trovandosi così catapultati nel 1982. Non riescono a tornare indietro per quella porta e perciò Moreno, che guarda caso aveva in tasca 500.000 lire comprate per pochi euro su internet come souvenir, propone ai due amici: “Ragazzi, conosciamo i risultati dei mondiali: possiamo fare i soldi con le scommesse clandestine”. Sulla strada verso questo geniale obiettivo si frappongono una spogliarellista (Ilenia Pastorelli), ma soprattutto il suo amante, nientemeno che “Renatino” (Edoardo Leo), al secolo Enrico De Pedis, il capo della banda della Magliana. I nostri conoscono le vicende del passato, ma finendo con l’influenzarle non sanno nemmeno loro cosa li aspetta.

Non ci resta che il crimine edoardo leoAnche al pubblico è difficile dire di preciso cosa lo aspetta perché, per quanto Non ci resta che il crimine sia un impasto d’imitazioni, finisce col risultare del tutto originale rispetto alle commedie cui siamo abituati. Di esse contiene la leggerezza e l’ironia, oltre all’inverosimiglianza di una storia che non può essere presa sul serio. In particolare, è il personaggio della Pastorelli a mantenere saldo il film su questo versante: pur essendo la donna del boss e mantenendo una certa ambiguità nell’agire, i suoi toni non virano mai su quelli della doppiezza della Nelly incarnata da Barbara Bouchet in Milano calibro 9, che pure richiama per bellezza, mestiere e amicizie pericolose. Pronta com’è nel mostrarsi oca e nel regalare primi piani di topless e lato B, assomiglia piuttosto alle insegnanti o alle infermiere dei film scollacciati anni Settanta, e in tempi di femminismo dilagante questo le vale un plauso ancora maggiore di quel che già si sarebbe meritato non solo per il corpo, ma anche per il talento.

Non ci resta che il crimine ilenia pastorelliSul versante maschile la prova più difficile toccava a Edoardo Leo, per il fatto di dover interpretare l’unico personaggio realmente esistito. Anche in questo caso, la commedia vuole che il suo Renatino non abbia soltanto la ferocia di quello vero, che pure è riuscito a infondergli (specie nella scena con “Il Sorcio”), ma pure alcune sfumature fantasiose come l’estrema gelosia o una certa bonarietà nel trattare gli ostaggi. Ciò non toglie che il film sia anche un omaggio ai poliziotteschi violenti degli anni Settanta, grazie alla scelta di caratteristi con facce patibolari, alle sparatorie e alle scene d’azione. Da ultimo, è presente quel culto del viaggiare nel tempo che allieta i palati dediti alla fantascienza ma al tempo stesso, poichè il viaggio va a ritroso, anche i nostalgici e gli appassionati di vicende storiche. Un’operazione tentata con minor resa da Paolo Virzì, al cui film questo è curiosamente accomunato per l’ambientazione nell’estate di un campionato del mondo di calcio.

Non ci resta che il crimine è insomma un’opera non solo di genere, ma di generi, al quale si adatta più di ogni altra la definizione di “satira“, in particolare nel suo significato etimologico di varietà e di miscuglio. Il poeta latino Quintiliano affermava con fierezza “Satura quidem tota nostra est”, per rimarcare l’invenzione del genere da parte degli antichi romani. Con Non ci resta che il crimine se ne sono dimostrati degni eredi quelli moderni, il regista e i cinque protagonisti, che sono stati bravi a riempire quest’opera dello spirito della città da cui provengono senza per questo scadere nella volgarità e nel pressapochismo. Sotto questo aspetto, non bisogna sottovalutare il fatto che quasi tutti loro abbiano fatto ingresso nel mondo dello spettacolo dalla porta del teatro. A riprova di quanto studio e quanto mestiere siano necessari per riuscire a realizzare un film frivolo in maniera intelligente. Perché come dice Woody Allen, il vantaggio di essere intelligenti è che si può fingere di essere cretini, mentre il contrario è impossibile.

Di seguito il trailer ufficiale di Non ci resta che il crimine, nei cinema dal 10 gennaio:

Triple Threat film Iko Uwais, Tony Jaa e Tiger Chen
Azione & Avventura

Triple Threat | La recensione dell’action con Iko Uwais, Tony Jaa e Tiger Chen

di William Maga

Il regista Jesse V. Johnson concretizza il sogno di molti fan, realizzando un film colmo di star (ci sono anche Jeeja Yanin e Scott Adkins) che non punta però tutto sui combattimenti e gli scontri sfrenati

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per Kengan Ashura, serie animata Netflix sui combattimenti ultraviolenti

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Seiji Kishi adatta l'omonimo manga di Yabako Sandrovich e Daromeo, incentrato su combattimenti clandestini all'ultimo sangue

Leggi
André the Giant e Randy Savage in Andre the Giant (2018) film
Azione & Avventura

André The Giant | La recensione del documentario della HBO

di William Maga

Il regista Jason Hehir porta sul piccolo schermo un nuovo omaggio dedicato alla leggenda della WWE scomparsa nel 1993, tra testimonianze dirette, filmati d'epoca e qualche imprecisione (quasi) perdonabile

Leggi
deadwood il film 2019 hbo
Azione & Avventura

Deadwood: trailer per il film; si torna nel vecchio West

di Redazione Il Cineocchio

Dopo anni di attesa, l'agognato progetto è pronto finalmente ad essere mostrato ai fan, supervisionato dal creatore della serie western David Milch in persona e con l'intero cast tornato per prender parte al gran finale

Leggi
john wick 3 parabellum film
Azione & Avventura

Secondo trailer per John Wick 3 – Parabellum: Keanu Reeves è armato fino ai denti

di Redazione Il Cineocchio

Nel terzo capitolo della saga, il protagonista sarà braccato dal pericoloso Mark Dacascos, ma troverà il prezioso aiuto di Halle Berry e Laurence Fishburne

Leggi
lo spietato film netflix scamarcio
Azione & Avventura

Trailer per Lo Spietato, gangster comedy di Netflix con Riccardo Scamarcio

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Renato De Maria racconta una storia vera ambientata nei turbolenti anni della Milano da bere, tra droga, macchine sportive e belle donne

Leggi
Highwaymen - L'ultima imboscata netflix film
Azione & Avventura

Highwaymen | La recensione del film Netflix con Kevin Costner (SXSW 2019)

di Sabrina Crivelli

Il regista John Lee Hancock racconta senza fronzoli e glamour la storia vera e poco conosciuta dei due Texas Ranger che catturarono Bonnie e Clyde

Leggi
Ip-Man 4 donnie yen film
Azione & Avventura

Nel teaser di Ip Man 4, Donnie Yen sfida Scott Adkins in combattimento

di Redazione Il Cineocchio

C'è sempre Wilson Yip alla regia del quarto - e forse ultimo - capitolo della saga dedicata al maestro di arti marziali, questa volta in trasferta negli Stati Uniti

Leggi
dolceroma film barbareschi
Azione & Avventura

Nel trailer di Dolceroma, Luca Barbareschi è un demoniaco produttore di film

di Redazione Il Cineocchio

Nel cast della action comedy diretta da Fabio Resinaro ci sono anche Lorenzo Richelmy, Claudia Gerini e Valentina Bellè

Leggi
the beach bum film korine
Azione & Avventura

The Beach Bum | La recensione del film di Harmony Korine (SXSW 2019)

di Sabrina Crivelli

Il regista torna sulle scene riflettendo ancora una volta sulla società contemporanea, inscenando a modo suo l'irriverente ritratto di uno sregolato poeta edonista incarnato da uno sballato Matthew McConaughey

Leggi
triple frontier film netflix
Azione & Avventura

Triple Frontier | La recensione del film con Ben Affleck e Oscar Isaac

di William Maga

L'heist movie action di Netflix diretto da J. C. Chandor non sfrutta a dovere i grossi nomi coinvolti, optando per crogiolarsi nella mediocrità della sua sceneggiatura

Leggi
Bone Tomahawk (2015) film
Azione & Avventura

The Brigands of Rattlecreek: Park Chan-wook e S. Craig Zahler per il revenge western

di Redazione Il Cineocchio

Il regista coreano affida il suo film ultraviolento di lunga data nella mani dell'esperto sceneggiatore di Bone Tomahawk. C'è anche il nome del possibile premio Oscar protagonista

Leggi
avengers-endgame-film
Azione & Avventura

Secondo trailer per Avengers: Endgame; nuove divise e Captain Marvel per affrontare Thanos

di Redazione Il Cineocchio

Nel film che porta a compimento oltre 10 anni di MCU, Captain America, Iron Man, Thor e tutti gli altri eroi rimasti dovranno trovare il modo di riprendersi dallo shock e sconfiggere il Matto Titano

Leggi
doom annihilation film 2019
Azione & Avventura

Il trailer di Doom: Annihilation ci porta nello spazio in mezzo ai mostri

di Redazione Il Cineocchio

A 15 anni dal primo film con Dwayne Johnson, il regista Tony Giglio prova a dare nuovo lustro alla nota saga di videogame fanta-horror

Leggi
brie larson in captain marvel 2019
Azione & Avventura

Captain Marvel | La recensione del film con Brie Larson e Sam Jackson

di Martina Morini

Il 21° film del MCU celebra l'emancipazione e l'autodeterminazione delle figure femminili dopo anni di supereroi maschi, in un'insolita storia delle origini che valorizza le diversità e ci porta nostalgicamente negli anni '90

Leggi
Likemeback

Likemeback

T. originale: Likemeback

Data di uscita: 28-03-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Border - Creature di confine

Border - Creature di confine

T. originale: Gräns

Data di uscita: 28-03-2019

Voto medio: 6 su 79 voti
Fratelli nemici

Fratelli nemici

T. originale: Frères Ennemis

Data di uscita: 28-03-2019

Voto medio: 6 su 28 voti
Una Giusta Causa

Una Giusta Causa

T. originale: On the Basis of Sex

Data di uscita: 28-03-2019

Voto medio: 7 su 82 voti
Dumbo

Dumbo

T. originale: Dumbo

Data di uscita: 28-03-2019

Voto medio: 4 su 10 voti
My Hero Academia the Movie: The Two Heroes

My Hero Academia the Movie: The Two Heroes

T. originale: 僕のヒーローアカデミア THE MOVIE ~2人の英雄

Data di uscita: 23-03-2019

Voto medio: 8 su 87 voti
Captive State

Captive State

T. originale: Captive State

Data di uscita: 23-03-2019

Voto medio: 4 su 30 voti

RECENSIONE

La notte è piccola per noi

La notte è piccola per noi

T. originale: La notte è piccola per noi

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Ed è subito sera

Ed è subito sera

T. originale: Ed è subito sera

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Scappo a casa

Scappo a casa

T. originale: Scappo a casa

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 4 su 10 voti
L'Eroe

L'Eroe

T. originale: L'eroe

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 8 su 1 voti
Dafne

Dafne

T. originale: Dafne

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 7 su 1 voti
Ricordi?

Ricordi?

T. originale: Ricordi?

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 9 su 6 voti
The Prodigy - Il figlio del male

The Prodigy - Il figlio del male

T. originale: The Prodigy

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 6 su 42 voti
A un metro da te

A un metro da te

T. originale: Five Feet Apart

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 8 su 68 voti
Instant Family

Instant Family

T. originale: Instant Family

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 7 su 472 voti
Peppermint - L'angelo della vendetta

Peppermint - L'angelo della vendetta

T. originale: Peppermint

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 6 su 566 voti

RECENSIONE

Il venerabile W.

Il venerabile W.

T. originale: Le vénérable W.

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 5 su 15 voti
Un viaggio indimenticabile

Un viaggio indimenticabile

T. originale: Head Full of Honey

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 7 su 5 voti
La conseguenza

La conseguenza

T. originale: The Aftermath

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 4 su 8 voti
Il professore e il pazzo

Il professore e il pazzo

T. originale: The Professor and the Madman

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 8 su 21 voti
Peterloo

Peterloo

T. originale: Peterloo

Data di uscita: 21-03-2019

Voto medio: 7 su 10 voti