Home » Cinema » Azione & Avventura » Quentin Tarantino: “No miniserie per Kill Bill, Whole Bloody Affair, si director’s cut di Django Unchained”

Quentin Tarantino: “No miniserie per Kill Bill, Whole Bloody Affair, si director’s cut di Django Unchained”

02/05/2019 news di Redazione Il Cineocchio

La vendetta della Sposa resterà ancora inedita nella sua versione integrale, mentre inaspettate novità arrivano per il western del 2012

Quentin Tarantino in Django Unchained (2012) set

Se qualche giorno fa, Quentin Tarantino – che presenterà tra pochi giorni al Festival di Cannes C’era una volta a Hollywood – ha rivelato che la versione divisa in 4 episodi del suo The Hateful Eight comparsa su Netflix USA contiene minuti inediti e un nuovo montaggio, nella medesima intervista il regista americano ha anche sottolineato che lo stesso procedimento non verrà però applicato ad altri suoi film, su tutti Kill Bill e Django Unchained.

Queste le sue parole:

Kill Bill The Whole Bloody Affair (2011) poster[C’è] l’idea che ora puoi fare un film, e che il film sia il film, e che il film abbia tutte le limitazioni che un film possiede e che invece un romanzo non ha, ma va così. Ma l’idea che dopo ciò, dopo che è stato fatto, dopo che quel film è stato fatto e finito, non che ci sia solamente un qualche fantasma o una qualche sua strana piccola versione, ma l’idea che tu possa avere una versione più completa, dopo averlo terminato, è qualcosa di eccitante. È piuttosto interessante. Ora, nel caso di Kill Bill, Whole Bloody Affair [con cui si definisce la versione ‘integrale’, proiettata esclusivamente a Cannes nel 2006 e poi mai uscita in home video, con molti minuti extra assenti nei due volumi arrivati al cinema] Kill Bill è l’unico lungometraggio che ho girato in cui ho inserito tutto ciò che ho filmato, perché avevamo a disposizione due film.

Quentin Tarantino ha poi fatto un altro esempio:

Prendete invece Django [Unchained]. In realtà ho montato una director’s cut di Django, lunga circa tre ore e 15 minuti, o tre ore e 20 minuti, qualcosa del genere. Questo è un film che non trasformerei mai in una miniserie, perché sarebbe molto meglio esclusivamente così [come film]. Ho pensato a questa idea, ma funzionerebbe meglio come un film. Solamente un po’ più lungo, per quanto mi riguarda. Quindi l’ho fatto per davvero. Stiamo solo aspettando che passi un po’ di tempo dopo la promozione di C’era una volta a Hollywood, e magari la distribuiremo.

Intanto, di seguito la sequenza del duello tra la Sposa e gli 88 Pazzi di Kill Bill vol. 1:

Fonte: /Film

Azione & Avventura

Trailer per Transformers: War For Cybertron Trilogy, inizia l’assedio nella serie animata di Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Gli storici nemici Autobot e i Decepticon si affrontano nella battaglia decisiva in 6 nuovi episodi

Leggi
Sope Dirisu in Gangs of London (2020)
Azione & Avventura

Gangs of London (stagione 1) | La recensione della serie ideata da Gareth Evans

di William Maga

Il regista di The Raid si sposta sul piccolo schermo per un prodotto violentissimo e cupo in 9 episodi. Con lui i colleghi Corin Hardy e Xavier Gens. Tra i protagonisti Sope Dirisu e Joe Cole

Leggi
Woody Harrelson in Rampart (2011)
Azione & Avventura

Dossier | To protect and serve: il poliziesco americano contemporaneo, da Training Day a Codice 999 (Parte III)

di Paolo Gilli

Si conclude il nostro giro di pattuglia per le strade degli Stati Uniti, soffermandosi sui titoli più recenti

Leggi
free-state-jones-matthew
Azione & Avventura

Free State of Jones | La recensione del film di Gary Ross

di Martina Morini

Mattew McConaughey è il protagonista assoluto di un racconto più attuale che mai della continua lotta per l’uguaglianza e i diritti civili

Leggi
warrior nun serie 2020 netflix
Azione & Avventura

Warrior Nun (stagione 1) | La recensione della serie Netflix con le suore guerriere

di William Maga

La serie fanta-avventurosa a fumetti in stile manga creata da Ben Dunn arriva sul piccolo schermo interpretata da Alba Baptista e Tristán Ulloa, per un risultato che si discosta dalla fonte ma ne coglie le sfumature più importanti

Leggi