Home » Cinema » Azione & Avventura » Recensione | Ant-Man and The Wasp di Peyton Reed

6/10 su 4719 voti. Titolo originale: Ant-Man and the Wasp, uscita: 04-07-2018. Budget: $140,000,000. Regista: Peyton Reed.

Recensione | Ant-Man and The Wasp di Peyton Reed

19/07/2018 di William Maga

Paul Rudd ed Evangeline Lilly sono al centro di un sequel che infila instancabilmente battute e inseguimenti in sequenza, senza mai prendere fiato per approfondire qualcosa

Premessa. Ant-Man and Wasp è il ventesimo film facente parte dell’auto proclamatosi Universo Cinematografico Marvel arrivato nelle sale negli ultimi 10 anni. Lascia sempre una sensazione strana avere coscienza di questo dato. Sequel del grande – e inatteso – successo del 2015, e ancora una volta quasi elemento estraneo e lontanissimo dal resto del MCU (con tutti i pro e i contro del caso) in questo film Scott Lang (Paul Rudd) è ancora agli arresti domiciliari dopo gli eventi ‘tedeschi’ di Captain America: Civil War, ma mancano ormai pochi giorni al suo rilascio quando riceve un messaggio da Janet (Michelle Pfeiffer), madre di Hope van Dyne / Wasp (Evangeline Lilly) e moglie di Hank Pym (Michael Douglas), che è rimasta malauguratamente intrappolata nel misterioso Regno Quantico per 30 anni e ora ha bisogno di lui per radunare la sua famiglia in modo che possano andarle in soccorso. Nel frattempo, c’è un ex collega di Pym, Bill Foster (Laurence Fishburne), che vuole a sua volta salvare la vita della figlia adottiva Ava / il Fantasma (Hannah John-Kamen) che soffre da tempo di una sorta di sfasamento quantico, mentre il malvagio uomo d’affari Sonny Burch (Walton Goggins) intende invece impadronirsi della tecnologia di Pym per venderla sul mercato nero al miglior offerente. In tutto ciò, lo scombinato ex gruppo di ladri partner di Lang (che ora è proprietario di una piccola azienda di sicurezza), interpretati da Michael Peña, Tip “T.I.” Harris e David Dastmalchian, è pronto a intervenire nel momento del bisogno.

Una delle critiche più comuni ai film del MCU – e Ant-Man and The Wasp non fa eccezione, anzi, potrebbe essere usato come pietra di paragone – è che i cattivi quasi mai lo sono veramente, un elemento che toglie pathos e interesse all’azione. Apparentemente, il film diretto ancora una volta da Peyton Reed può addirittura contare su due villain di cui gli eroi devono preoccuparsi contemporaneamente: il Fantasma, che ben presto intuiamo essere più una giovane donna fraintesa, distrutta dal dolore e molto determinata, e Sonny Burch, criminale che non avrebbe sfigurato (invece si …) nel Batman di Adam West. La prima “cattiva”, potrebbe essere invero un grande personaggio. Le sue motivazioni sono semplici: la condizione che la attanaglia la sta lentamente e inesorabilmente guidando verso la scomparsa definitiva, quindi necessita dell’avanguardistica tecnologia di Pym per sperare di continuare a vivere. E’ una figura non dissimile dai recenti Thanos, l’Avvoltoio di Spider-Man: Homecoming e il Killmonger di Black Panther: ai suoi occhi infatti, sta solo facendo quello che pensa sia necessario per ottenere ciò di cui ha più bisogno. Il punto è che tale – potenzialmente enorme – drammaticità, viene espressa solo nei radi dialoghi con Fishburne, il resto è tutto combattimenti vedo/non vedo e faccine meste. Il secondo antagonista, Burch, al di là delle ben poco fantasiosa scelta dell’abitué Walton Goggins, sembra uscito da Scooby-Doo tanto è blanda e fastidiosa la sua abitudine di comparire al momento opportuno circondato da scagnozzi vari ed eventuali, naturalmente tutti incapaci di arrecare un qualche tipo di danno. Certo, vedendo il contorno, è assai probabile che le cinque (!) menti dietro alla sceneggiatura abbiano pensato che un nemico del genere potesse far ridere integrandosi perfettamente nell’impianto tonale generale, ma il problema è che non è abbastanza caricaturale per riuscirci, è solo un poveraccio che viene bastonato ogni volta come largamente prevedibile.

La delusione più grande di Ant-Man and The Wasp viene però forse dalla completa approssimazione e dallo scarso approfondimento delle leggi della fisica dietro i poteri e i marchingegni utilizzati. E’ vero, siamo in un fumetto destinato a un pubblico senza pretese, ma se si può sorvolare su come un veicolo riesca a rimpicciolirsi o ingrandirsi con all’interno personaggi che non indossano tute adatte allo scopo o sulle implicazioni di espandere e contrarre la massa di un corpo solido, soffermarsi sugli affascinanti e microscopici ambienti quantici avrebbe dovuto quanto meno ingolosire – almeno a livello visivo – gli sceneggiatori, autorizzandoli a inventare sequenze almeno degne di Viaggio allucinante. Invece tutto si risolve frettolosamente. Punto nodale del film è ritrovare la moglie perduta di Hank, Janet, andando a ripescarla proprio nel luogo in cui è bloccata, il Reame Quantico. Non ci si aspettano spiegazioni accademiche su come questo mondo sconosciuto funzioni, ma non viene mai neppure fornita (nonostante venga fatto notare scherzosamente come gli scienziati del settore usino la parola ‘quantico’ come intercalare) una chiara enunciazione di cosa sia o di come funzioni o delle regole sommarie che lo governano. La sceneggiatura prova ad alludervi, ma senza coerenza. E’ piuttosto frustrante, specie se si considera che le voci indicano che Avengers 4 vedrà gli eroi viaggiare nel tempo proprio sfruttando il Reame Quantico. Una grande idea, ma bisognerà che diano al concetto una definizione ben più chiara e logica, perchè Ant-Man and the Wasp non ce l’ha. E ciò contribuisce non solo alla totale mancanza di tensione o urgenza dei momenti finali del film di Reed, ma anche a sminuire grandemente la gradita presenza di Michelle Pfeiffer come Janet. L’attrice compare per una manciata di minuti nonostante il grande risalto datole sul materiale promozionale, tutto del suo personaggio è assai nebuloso e affrettato.

Detto ciò, gran parte del divertimento del franchise di Ant-Man sta nel giocare con la prospettiva, con l’idea che un supereroe possa mantenere la sua solita forza nonostante le dimensioni di una formica. E’ facile pensare che Edgar Wright avrebbe giocato con questa possibilità in modi più intriganti di quanto non faccia Peyton Reed, ma ciò nonostante, Ant-Man and the Wasp ha i suoi momenti ispirati, in particolare quando Scott è in attesa del suo insetto per decollare ma questi continuano ad essere intercettati uno dietro l’altro da gabbiani affamati, o quando l’eroe e Hope si ritrovano nella loro macchinina stile Hot Wheels circondati da imponenti piccioni giganti. Anche Michael Peña, quello del cast che sembra crederci più di tutti, è al centro di un interrogatorio con supposto ‘siero della verità‘ che sfocia in un flashback dai risvolti assurdi. E c’è infine una sequenza di inseguimento – che costituisce in sostanza l’ultima mezz’ora della pellicola – che riesce a utilizzare bene San Francisco come location, demitizzandone argutamente i famosi dossi altissimi e le curve a gomito, solitamente così glamour al cinema e in TV. Quello che alla lunga stanca è piuttosto la ripetitività delle gag – su tutte quelle che coinvolgono le formiche giganti – che finiscono per sembrare stantie e sintomo di scarsa immaginazione (e il momento dello scambio di corpi è imbarazzante nel modo sbagliato), oltre che assolutamente forzate, per cercare di ricordare a tutti che siamo in un film comico da non prendere troppo sul serio in cui nessuno si fa davvero male e dove la negatività non deve esistere (vedere anche l’utilizzo dell’agente Jimmy Woo di Randall Park).

Si finisce così per seguire numerose sotto-trame tutte ugualmente sotto-sviluppate, tra inseguimenti e battute che non lasciano spazio per le auspicabili riflessioni, con ampie sequenze in cui semplicemente i personaggi si urlano addosso a vicenda spiegoni a favore di pubblico mentre corrono da un posto all’altro. Non aiuta poi che Scott Lang appaia come una sorta di Wade Wilson (aka Deadpool) stanco e PG-13, che continua ad accennare a come ferisca chi ama, ma lo faccia con improbabili occhioni da cucciolo bastonato. E se le sue interazioni con la figlioletta (Abby Ryder Fortson) si possono dire riuscite, molto meno lo è sorprendentemente la chimica con la compagna Hope di Evangeline Lilly, con la quale si limita a freddure e combattimenti a varie dimensioni.

In definitiva, Ant-Man and the Wasp è un sequel che, se per qualche ragione si decida di non soffermarsi sui grandi problemi di sceneggiatura, piacerà a chi aveva già gradito molto il primo film, o comunque a chi apprezza i toni da commedia leggeri e senza pensieri mescolati a sequenze d’azione più o meno creative in un contesto supereroistico solitamente molto diverso.

P.s. Ci sono due scene dopo i titoli di coda, di cui una collegata direttamente a Infinity War.

Di seguito il secondo trailer italiano e quello americano (per meglio apprezzare le voci originali) di Ant-Man and The Wasp, che arriverà nei cinema italiani il 14 agosto:

Paul Rudd
Evangeline Lilly
Michael Douglas
Michael Peña
Hannah John-Kamen
Randall Park
David Dastmalchian
T.I.
Walton Goggins
Michelle Pfeiffer
Laurence Fishburne
Stan Lee
Vanessa Ross
Judy Greer
Abby Ryder Fortson
Joshua Mikel
Rob Archer
Marcella Bragio
Divian Ladwa
Goran Kosti?
Sandra Dee Richardson
Charles Justo
Sean Kleier
Benjamin Byron Davis
Sergio Briones
Timothy Carr
Chris Gann
Dale Liner
Benjamin Weaver
Jamel Chambers
William W. Barbour
Ronald Joe Vasquez
Justin Slaughter
Tahseen Ghauri
Bryan Lugo
Zachary Culbertson
Steven Wiig
Sophia Marcs
Denney Pierce
Jennifer Black
Seth McCracken
Rick Richardson
John Ozuna
Kevin Carscallen
Sawyer Jones
Cassandra Hendry
Raul Torres
Bobby Cannavale
Madeleine McGraw
Sean Kleier
Michael Cerveris
Tim Heidecker
Riann Steele
Dax Griffin
Hayley Lovitt
Langston Fishburne
RaeLynn Bratten
Tom Scharpling
Jon Wurster
Brian Huskey
Suehyla El-Attar
Julia Vera
Virginia Hamilton
Jessica Winther
Norwood J. Cheek Jr.
Darcy Shean
Torrey Vogel
Simon Potter
Natasha Zouves
Mika Kubo
Azione & Avventura

Nel full trailer di Triple Frontier, Affleck, Hunnam e Isaac rapinano un boss del cartello

di Redazione Il Cineocchio

Nella squadra di ex militari pronti a tutto allestita dal regista J.C. Chandor per Netflix ci sono anche Garrett Hedlund e Pedro Pascal

Leggi
triple threat film
Azione & Avventura

Nel trailer di Triple Threat, Iko Uwais, Tiger Chen e Tony Jaa picchiano tutti

di Redazione Il Cineocchio

Accanto alle tre superstar delle arti marziali troveremo anche Jeeja Yanin e Scott Adkins

Leggi
masters of the universe he-man
Azione & Avventura

Masters of the Universe: riprese a breve, emergono trama e personaggi presenti nel film

di Redazione Il Cineocchio

Dopo anni di riscritture e rinvii, i fratelli Aaron e Adam Nee sono pronti a dirigere la nuova trasposizione per il cinema delle gesta dei paladini di Eternia

Leggi
Tom Cruise Mission Impossible - Protocollo fantasma
Azione & Avventura

Robert Elswit su Protocollo Fantasma: “Vi svelo il primo finale; sorte diversa per Tom Cruise e Ethan Hunt”

di Redazione Il Cineocchio

Il direttore della fotografia del quarto capitolo della saga di Mission: Impossible ha parlato anche di una differente scena conclusiva, delle modifiche in corsa alla sceneggiatura di Christopher McQuarrie e del peso di Jeremy Renner

Leggi
aquaman film
Azione & Avventura

James Cameron su Aquaman: “Simpatico, ma irrealistico; ci avrei messo più attivismo”

di Redazione Il Cineocchio

Il filmmaker, grande esperto di profondità oceaniche, ha detto la sua sul cinecomic della Warner/DC diretto da James Wan, riconoscendone alcuni pregi e alcuni 'difetti'

Leggi
john carpenter set
Azione & Avventura

Quando John Carpenter rifiutò la regia di Top Gun e Attrazione Fatale

di Redazione Il Cineocchio

Il regista, verso la metà degli anni '80, venne considerato per la regia di due film piuttosto lontani dalle sue usuali corde, ma decise di non provarci nemmeno, adducendo buone ragioni

Leggi
venom blu-ray
Azione & Avventura

Recensione Blu-ray | Venom con Tom Hardy

di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo da vicino l'edizione home video del cinecomic girato da Ruben Fleischer che rilancia la carriera cinematografica dell'arci-nemico di Spider-Man

Leggi
Arnold Schwarzenegger vecchio conan
Azione & Avventura

Arnold Schwarzenegger su Conan the Conqueror: “Facciamo il film!”

di Redazione Il Cineocchio

Con un video, la star si è detta pronta a portare finalmente sul grande schermo il terzo (o quarto ...) film della saga del barbaro, in gestazione da anni

Leggi
El Chicano film Ben Hernandez Bray
Azione & Avventura

Nel trailer di El Chicano, un supereroe ispanico ripulisce il ghetto dalle gang

di Redazione Il Cineocchio

L'action thriller ambientato a Los Angeles è stato co-scritto e prodotto da Joe Carnahan

Leggi
senesi michele cerchio delle lumache
clint eastwood il corriere the mule film
Azione & Avventura

Il Corriere – The Mule | La recensione del film di – e con – Clint Eastwood

di Giovanni Mottola

Ignorato dall'Academy, è un capolavoro sui rimpianti di un vecchio, raccontati in equilibrio tra leggerezza e profondità. E' tratto da una storia vera ma diventa l'opera più personale del regista, perfetto come testamento artistico di una grande carriera

Leggi
shaft film 2019 tim story
Azione & Avventura

Nel trailer di Shaft, tre generazioni di detective ripuliscono Harlem dal crimine

di Redazione Il Cineocchio

Dopo quasi 20 anni, il regista Tim Story riporta in auge il personaggio simbolo del filone blaxploitation anni '70, mettendo insieme Richard Roundtree, Samuel L. Jackson e Jessie T. Usher

Leggi
weng weng attore filippino film
Azione & Avventura

La straordinaria vita di Weng Weng, piccola grande star del cinema action filippino

di Sabrina Crivelli

Alla riscoperta della carriera dell'attore, alto soli 88 centimetri, esperto di arti marziali e protagonista di innumerevoli b-movies tra gli anni '70 e '80

Leggi
i goonies galeone willy l'orbo
Azione & Avventura

Josh Brolin su I Goonies: “Vi racconto come rovinai a tutti il primo ciak col galeone”

di Redazione Il Cineocchio

L'interprete di Brandon Walsh ha ricordato un simpatico (almeno per lui) aneddoto riguardante il classico del 1985 diretto da Richard Donner

Leggi
American Animals film evan peters
Azione & Avventura

American Animals | La recensione dell’heist movie con Evan Peters

di Sabrina Crivelli

Delude il film scritto e diretto da Bart Layton, sospeso ineffabilmente tra thriller senza ritmo, comedy senza humor e satira senza troppo mordente

Leggi
The Front Runner - Il vizio del potere

The Front Runner - Il vizio del potere

T. originale: The Front Runner

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 38 voti
Parlami di te

Parlami di te

T. originale: Un Homme Pressé

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 41 voti
Un uomo tranquillo

Un uomo tranquillo

T. originale: Cold Pursuit

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 30 voti

RECENSIONE

Copia originale

Copia originale

T. originale: Can You Ever Forgive Me?

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 129 voti
Quello che veramente importa

Quello che veramente importa

T. originale: The Healer

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 97 voti
The Lego Movie 2: Una nuova avventura

The Lego Movie 2: Una nuova avventura

T. originale: The Lego Movie 2: The Second Part

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 95 voti
Westwood. Punk, Icona, Attivista

Westwood. Punk, Icona, Attivista

T. originale: Westwood: Punk, Icon, Activist

Data di uscita: 20-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Ex-Otago - Siamo come Genova

Ex-Otago - Siamo come Genova

T. originale: Ex-Otago. Siamo come Genova

Data di uscita: 18-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Mamma + Mamma

Mamma + Mamma

T. originale: Mamma + Mamma

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Un'avventura

Un'avventura

T. originale: Un'avventura

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 1 voti
La paranza dei bambini

La paranza dei bambini

T. originale: La paranza dei bambini

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 4 voti
Rex - Un Cucciolo a Palazzo

Rex - Un Cucciolo a Palazzo

T. originale: The Queen's Corgi

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 2 voti
Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

T. originale: Touch Me Not

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Un valzer tra gli scaffali

Un valzer tra gli scaffali

T. originale: In den Gängen

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 27 voti
La vita in un attimo

La vita in un attimo

T. originale: Life Itself

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 64 voti
Holmes & Watson

Holmes & Watson

T. originale: Holmes & Watson

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 4 su 54 voti
Alita - Angelo della battaglia

Alita - Angelo della battaglia

T. originale: Alita: Battle Angel

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 233 voti

RECENSIONE

Crucifixion

Crucifixion

T. originale: The Crucifixion

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 5 su 149 voti

RECENSIONE

I nomi del signor Sulcic

I nomi del signor Sulcic

T. originale: I NOMI DEL SIGNOR SULČIČ

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
10 giorni senza mamma

10 giorni senza mamma

T. originale: 10 giorni senza mamma

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 7 su 5 voti
Copperman

Copperman

T. originale: Copperman

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 6 su 8 voti
Le nostre battaglie

Le nostre battaglie

T. originale: Nos batailles

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 7 su 36 voti
Il corriere - The Mule

Il corriere - The Mule

T. originale: The Mule

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 6 su 515 voti

RECENSIONE

Il professore cambia scuola

Il professore cambia scuola

T. originale: Les Grands Esprits

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 6 su 87 voti
Remi

Remi

T. originale: Rémi sans famille

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 8 su 25 voti