Home » Cinema » Horror & Thriller » Recensione | CAM di Daniel Goldhaber

5/10 su 592 voti. Titolo originale: Cam, uscita: 01-10-2018. Regista: Daniel Goldhaber.

Recensione | CAM di Daniel Goldhaber

16/11/2018 di William Maga

L'esordio del regista è una sexy e angosciante discesa nella follia paranoica della camgirl Madeline Brewer, dove la brama di follower porta allo smarrimento del vero io

Madeline Brewer in Cam (2018) film

Bastano pochi minuti a CAM per affondare il suo primo uncino nello psiche dello spettatore. Alice, esibendosi come camgirl sotto il nome d’arte di Lola, provoca seducente i suoi ammiratori online in cerca di tips / mance per scalare la classifica delle top 50 più amate. Più grande è la donazione, migliore sarà lo spettacolo a cui assisteranno, sospira loro la ragazza facendo l’occhiolino. Un avatar anonimo cambia a quel punto improvvisamente il tono della chat room, facendo una richiesta inaspettata. Vuole che Alice sostituisca il dildo che ha in mano con un coltello. Insulti vari ed eventuali, ma anche un flusso crescente di denaro digitale, convincono alla fine la protagonista a prendere la lama in modo provocatorio. Con l’arma premuta contro la sua gola, Alice propone una sfida in diretta.

CAM film poster Daniel GoldhaberQuello che succede, e l’istante subito successivo, apparecchia un’opportunamente spiazzante tavolata per gli esaspera(n)ti 85 minuti che seguono. Da questo momento in poi infatti, nulla di ciò che viene mostrato sullo schermo può essere preso come una certezza assoluta. Il film dell’esordiente Daniel Goldhaber – prodotto dalla Blumhouse – centra la sua fantasia attorno alla curiosità per ciò che verrà, e all’incredulità per ciò che è accaduto.

Attraverso questa intrigante apertura, che funge anche da prima di molte mosse magistrali utili a creare l’atmosfera giusta, CAM carica la sua carta di credito prepagata con sufficiente buona fede da andare oltre le necessarie spiegazioni. Un primo ostacolo in tal senso si può incontrare nei pezzi e nei giocatori che vengono gradualmente posti sulla scacchiera. Eppure, l’effetto persistente di quell’iniziale shock cala una disagevole coltre di foschia sulla vita ‘reale’ tutto sommato mediocre di Alice, tanto da suggerire che sotto vi possa davvero essere qualcosa di insidioso.

Quel qualcosa è niente meno che un doppelgänger. Alice si alza una mattina e si ritrova inspiegabilmente estromessa dal suo account di camgirl. Ancor più inspiegabilmente, un suo esatto duplicato si sta esibendo al suo posto, per giunta decisamente in diretta. Con uno misterioso stalker che sembra in agguato nell’ombra pronto a spiare anche la sua routine quotidiana, la crisi d’identità cibernetica della giovane comincia allora ad assumere la molto tangibile forma di un incubo degno di Black Mirror – o di Ai Confini della realtà – dal quale non può svegliarsi.

CAM presenta in scena prevalentemente una sola donna, spesso all’interno della stessa stanza agghindata in modo relativamente spartano. Questa scelta di solito consentirebbe di concentrarsi su un orologio, un telefono o una qualsiasi altra distrazione, poiché lo scenario dovrebbe presto farsi obsoleto e noioso. Ed è qui che si vede allora il tocco di Daniel Garber, il cui rapido lavoro al montaggio costringe il pubblico a rimanere con gli occhi sullo schermo del PC, leggendo le finestre delle chat, il conteggio dei visitatori o altri pop-up che fanno impennare il ritmo. L’attenta costruzione delle scene aiuta tuttavia a tenere il tempo attraverso la finzione, risultando in uno stile visivo ipnotico che riecheggia il mistero magnetico su cui ruota la trama.

cam film netflix 2018Naturalmente, nessun film del genere potrebbe funzionare davvero senza un personaggio complesso e un’attrice accattivante a costruirlo. Nei panni di Alice, la 26enne Madeline Brewer (The Handmaid’s Tale) modella una personalità incredibilmente maliziosa, carismatica e determinata, che non cade in praticamente nessuna delle tradizionali trappole e cliché associate a una figura comunemente stereotipata che si potrebbe ritrovare in qualcuna delle sue situazioni. Merito va alla sceneggiatrice Isa Mazzei, ex camgirl lei stessa, che inserendo dettagli di prima mano – fondamentali per dare veridicità – immediatamente ci spinge in un mondo provocatorio di sinistri desideri, competizione e disperazione, portandoci a chiederci se la caccia ai “mi piace” e ai “follower” possa far dimenticare chi siamo davvero.

L’autostima di Alice va presto in pezzi, specie per le ripercussioni sulla sua vita ‘vera’, ma la sua autosufficienza resta pressoché intatta. Dalla telefonata all’Assistenza Clienti del sito fino alla consulenza di un amico per la creazione di un nuovo account, nessuna pista rimane intentata mentre la ragazza prova a darsi sa fare per sbrogliare con la logica l’allarmante sua situazione. Né senza speranza né indifesa, l’abilmente sottile manipolazione da parte di Alice di un uomo che le rivela inconsapevolmente alcune informazioni in grado di farle identificare il possibile colpevole provengono direttamente dal manuale del perfetto film di spionaggio. La feroce capacità di recupero e l’intraprendenza di Alice rendono quindi facile empatizzare con la sua frustrante caccia all’hacker. Vedere come Alice raggiungerà la fine del suo tumultuoso tunnel e forse recuperi la sua identità rubata diventa allora cruciale per alleviare la nostra stessa tensione che nel mentre è montata.

Cam (2018) film netflixQualcuno potrebbe invece rimanere amareggiato dal fatto che, data la professione di Alice, gli aspetti più smaccatamente sessuali non siano particolarmente accentuati, al di là comunque di un buon numero di seni nudi e frasi piccantelle. I brividi cerebrali di CAM non sono certo focalizzati sulla titillazione delle fantasie di chi si approccia con intento voyeuristico. L’opera prima di Daniel Goldhaber è piuttosto una decostruzione e ricostruzione intelligente, inquietante e assolutamente avvincente di una personalità adolescenziale del 21° secolo (americana ma non solo), incastonata in una sexy discesa nella follia paranoica.

E’ un’angosciante resa dei conti tra il sé interiore e la maschera che si indossa ogni giorno. Lola è costretta a guardare sé stessa ancora e ancora, a fare cose che non ha mai fatto, a fare cose che vuole oppure non vuole, e altre che la disgustano o che vanno contro i suoi stessi valori. È come se la protagonista guardasse sia la creazione della sua fama che la sua distruzione live.

I filmmaker si preoccupano di tenere il pubblico a bocca aperta mentre seguiamo Lola attraverso un labirinto di colpi di scena inaspettati e scopriamo cose che pensavamo fossero così mentre in realtà sono tutt’altro. Alcuni troveranno il finale nel migliore dei casi deludente o, nel peggiore, prevedibile, ma CAM non riguarda necessariamente la sua conclusione. Non si tratta del “come”, o della spiegazione di cosa si è visto, quanto del “perché” e di cosa significa tutto quanto. Daniel Goldhaber e Isa Mazzei hanno realizzato un thriller ingegnoso, che gira la telecamera sullo spettatore e chiede cosa ci sia di più importante e rilevante al mondo, noi o il nostro profilo pubblico.

Per chi avesse dei dubbi, vi invitiamo a leggere la nostra spiegazione del finale e del significato stesso del film, supportata dai realizzatori stessi.

Di seguito il trailer originale di CAM, nel catalogo Netflix dal 16 novembre:

Madeline Brewer
Patch Darragh
Melora Walters
Devin Druid
Samantha Robinson
Imani Hakim
Michael Dempsey
Flora Diaz
Quei Tann
Horror & Thriller

Todd McFarlane: “Brutte notizie per il film di Spawn e la serie di Sam and Twitch”

di Redazione Il Cineocchio

Il creatore dei personaggi ha aggiornato i fan sullo stato dei due progetti che dovrebbero portarne al cinema e in TV le rispettive avventure

Leggi
Horror & Thriller

André Øvredal: “Adatto per il cinema La Lunga Marcia di Stephen King; ho paura di fallire”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista norvegese (Autopsy) comincerà presto le riprese dell'ennesima trasposizione di un'opera del Re del brivido, che all'epoca l'aveva pubblicata col nome di Richard Bachman

Leggi
We Have Always Lived in the Castle film Alexandra Daddario e Taissa Farmiga
Horror & Thriller

We Have Always Lived in the Castle | La recensione del film con Alexandra Daddario e Taissa Farmiga

di Sabrina Crivelli

C'è anche Sebastian Stan nell'adattamento cinematografico del romanzo di Shirley Jackson, un dramma claustrofobico in cui il vero orrore risiede nel passato e nella psiche

Leggi
Horror & Thriller

The Nightingale: trailer per il rape & revenge in costume di Jennifer Kent

di Redazione Il Cineocchio

Dopo il passaggio al Festival di Venezia, il secondo film della regista australiana è finalmente pronto ad arrivare nelle sale

Leggi
Randall Archer e Erin Way in The Collection (2012)
Horror & Thriller

The Collected: poster per il terzo film della saga slasher del ‘Collezionista’

di Redazione Il Cineocchio

Dopo 7 anni di silenzio, il protagonista Josh Stewart conferma l'arrivo dell'atteso sequel, scritto e diretto ancora una volta da Marcus Dunstan

Leggi
jinn serie netflix
Horror & Thriller

Jinn: full trailer per la serie Netflix ispirata al folklore arabo

di Redazione Il Cineocchio

C'è il giovane regista libanese Mir-Jean Bou Chaaya dietro alla prima produzione originale mediorientale

Leggi
Horror & Thriller

C’era una volta a Hollywood: full trailer metacinematografico e data di uscita in Italia

di Redazione Il Cineocchio

Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie sono tra i protagonisti del crime thriller di Quentin Tarantino, che ricostruisce gli ultimi momenti dell'età dell'oro della Los Angeles di fine anni '60, con l'ombra di Charles Manson sullo sfondo

Leggi
Horror & Thriller

Nel trailer di True Fiction, un esperimento usa il terrore come fonte per un romanzo horror

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Braden Croft torna sulle scene con un horror thriller che capovolge le dinamiche di Misery non deve morire

Leggi
Horror & Thriller

Recensione story | Cannibal Love – Mangiata Viva di Claire Denis

di Sabrina Crivelli

Ripercorriamo lo scioccante film del 2001 della regista francese con protagonista Vincent Gallo, in cui sesso e cannibalismo si compenetrano indissolubilmente

Leggi
Vincent Price il grande inquisitore
Horror & Thriller

John Hillcoat: “Dirigo il remake di Il Grande Inquisitore, Nicolas W. Refn produce”

di Redazione Il Cineocchio

Dopo quattro anni di silenzio, riparte di slancio il progetto che porterà al cinema un nuovo adattamento del controverso romanzo di Ronald Bassett già trasposto da Michael Reeves nel 1968

Leggi
brightburn l'angelo del male film
Horror & Thriller

13 cose da sapere su L’Angelo del Male – Brightburn di David Yarovesky

di Redazione Il Cineocchio

Curiosità e aneddoti sulla lavorazione dell'horror coi supereroi prodotto da James Gunn e interpretato da Elizabeth Banks

Leggi
L'Angelo del Male - Brightburn film
Horror & Thriller

L’Angelo del Male – Brightburn | La recensione del mash-up tra horror e cinecomic

di Sabrina Crivelli

Ci sono David Yarovesky alla regia e James Gunn in produzione dietro al film che mescola splatter e superpoteri pescando a piene mani da Il presagio e da Superman, ma il risultato soddisfa meno di quanto si vorrebbe

Leggi
climax Gaspar Noé film
Horror & Thriller

Poster e trailer italiani per Climax, thriller ‘in acido’ di Gaspar Noé

di Redazione Il Cineocchio

A un anno dalla presentazione in anteprima al Festival di Cannes, l'ultima fatica del controverso regista franco-argentino con Sofia Boutella arriva finalmente nei nostri cinema

Leggi
Désirée Giorgetti Sky Sharks (2)
Horror & Thriller

Intervista esclusiva | Désirée Giorgetti ci parla di Sky Sharks

di Alessandro Gamma

L'attrice italiana ci racconta la sua esperienza sul set del folle fanta-horror diretto da Mark Fehs, in cui ci sono anche Tony Todd, Cary-Hiroyuki Tagawa e Robert LaSardo

Leggi
nancy drew serie the cw Kennedy McMann
Horror & Thriller

Trailer per Nancy Drew, serie che rilancia in TV le indagini soprannaturali della giovane detective

di Redazione Il Cineocchio

Ha il volto dell'esordiente Kennedy McMann la protagonista delle nuove storie del personaggio creato dalla scrittrice Mildred Augustine Wirt Benson

Leggi
Rocketman

Rocketman

29-05-2019

Una vita violenta

Una vita violenta

25-05-2019

L'angelo del male - Brightburn

L'angelo del male - Brightburn

23-05-2019

RECENSIONE

Takara - La notte che ho nuotato

Takara - La notte che ho nuotato

23-05-2019

Polaroid

Polaroid

23-05-2019

RECENSIONE

Aladdin

Aladdin

22-05-2019

RECENSIONE

Alive in France

Alive in France

19-05-2019

Dolor y gloria

Dolor y gloria

17-05-2019

Mò vi mento - Lira di Achille

Mò vi mento - Lira di Achille

16-05-2019

Bangla

Bangla

16-05-2019

Unfriended: Dark Web

Unfriended: Dark Web

16-05-2019

RECENSIONE

Quando eravamo fratelli

Quando eravamo fratelli

16-05-2019

John Wick 3 – Parabellum

John Wick 3 – Parabellum

16-05-2019

RECENSIONE

Attenti a quelle due

Attenti a quelle due

16-05-2019