Home » Cinema » Azione & Avventura » Recensione story | Sugarland Express di Steven Spielberg

6/10 su 145 voti. Titolo originale: The Sugarland Express, uscita: 05-04-1974. Budget: $3,000,000. Regista: Steven Spielberg.

Recensione story | Sugarland Express di Steven Spielberg

25/07/2019 recensione di William Maga

Nel 1974, il regista di Cincinnati girava il suo primo film per il cinema, un'opera che mostrava la sua sete di grandezza e presagiva la sua scalata a Hollywood, tradendo però le origini umili e artigiane viste in Duel

Sugarland Express (1974) film

Quando Sugarland Express arrivò nei cinema italiani, nel novembre del 1974, in molti se ne innamorarono immediatamente. Sembrò la conferma (dopo la folgorante rivelazione di Duel, uscito circa un anno prima) che si aveva a che fare con un giovane del talento cristallino, quel Steven Spielberg che allora aveva la bella età di 26 anni. A rivedere – e parlare – del film oggi, dopo 45 anni, siamo quasi imbarazzati, come chi ritrova il primo amore della propria infanzia o si accorge che ha le gambe storte.

Sugarland Express (1974) film posterNon è che siamo cresciuti noi però. È cresciuto Steven Spielberg, e di parecchio: è diventato uno dei cineasti più potenti del mondo, ha girato nel frattempo opere divenute celeberrime, sontuosi, super spettacolari. È tuttora tra i registi più abili e scafati che ci siano in circolazione, ma un lungometraggio della purezza e della semplicità di Duel (ve lo ricordate: una macchina, un camion, tre chilometri di asfalto e nulla più) non è più riuscito a farlo. E questa è la chiave del nostro discorso — i presagi di questa sua trasformazione sono tutti contenuti in Sugarland Express, che è veramente la spia di tutto ciò che il filmmaker di Cincinnati avrebbe fatto in futuro.

Sugarland Express, intendiamoci resta un film di ottimo livello. Ma dov’è la fantasia di Duel, la capacità di fare un film di enorme tensione quasi senza storia e senza personaggi? Sugarland Express amplifica, spettacolarizza tutto ciò che in Duel era sottinteso; resta il motivo del viaggio, dell’inseguimento, ma non c’è più nulla di misterioso: il commesso viaggiatore braccato chissà perché da un camion mostruoso diviene una trepida mammina (Goldie Hawn), il cui bambino è stato affidato a una coppia benestante che vive in quel di Sugarland. La mammina non si dà per vinta: si reca in una prigione, riesce a far fuggire il marito carcerato (William Atherton). Rubano un’automobile, prendono in ostaggio un poliziotto che finirà per diventare quasi loro complice e partono. Dopo poche ore hanno tutta la polizia del Texas alle calcagna, ma il viaggio continua. Fino alla fine.

Pian piano, le macchine da una diventano decine e decine. Lo stile asciutto di Duel si inzuppa di dialoghi, di zoomate, di spunti ironici sui poliziotti che finiscono per scontrarsi tra di loro. Dopo quel primo, geniale filmetto televisivo girato con due dollari, Steven Spielberg entra a vele spiegate nel versante più dorato della nuova Hollywood. Fateci caso: le didascalie finali, che ci informano sul destino dei protagonisti (Sugarland Express, del resto, si ispira a un fatto di cronaca) somigliano troppo alla conclusione di American Graffiti, il celeberrimo film di George Lucas risalente appena all’anno precedente. Sono anch’esse una spia di una connivenza che oggi è un fatto compiuto. Non è un caso che il terzo film di Steven Spielberg – Lo Squalo (un blockbuster considerato a alcuni alla stregua di un tradimento delle origini) – sia sostanzialmente stato il primo passo verso quel gigantismo che ha fatto del regista il vero erede di Cecil B. De Mille, spingendolo verso l’alleanza con George Lucas che ha segnato un periodo incredibile per il cinema americano. Un’alleanza che era quasi inevitabile.

William Atherton e Michael Sacks in The Sugarland Express (1974)George Lucas in fondo, non è un regista: è un fabbricante di giocattoli. Un industriale quasi infallibile nel realizzare prodotti dalla resa sicura, e abilissimo nel reinvestire i propri guadagni. Steven Spielberg no, tanto che dopo i successi di Lo Squalo e di Incontri ravvicinali del terzo tipo gli è andata buca con 1941 – Allarme a Hollywood, altro film dal budget astronomico. Però aveva largamente la capacità di messa in scena strabiliante della nuova Hollywood, era il più geniale impacchettatore che il ‘papà di Guerre Stellare’ potesse mai sperare di trovare per i propri balocchi. Steven Spielberg, nello stesso tempo, trovò nel collega un coordinatore infallibile, la garanzia di poter fare in santa pace i propri giochetti.

Così sarebbero dunque arrivati I Predatori dell’Arca Perduta, girato da Steven Spielberg, ma rigorosamente lucasiano (la genesi del classico del 1981). Dopo di che, sono arrivati i due sequel della saga di Indiana Jones, in ossequio a quella logica dei serial che George Lucas riprende non tanto dalla TV, quanto dal romanzo avventuroso ciclico, a cominciare da Emilio Salgari per arrivare fino al Signore degli Anelli di J. R. R. Tolkien, «il più grande spettacolo del mondo». Tutto ciò, come si diceva, è già contenuto nello stile fortemente spettacolare di Sugarland Express, nella recitazione più ‘tradizionale’ (a cominciare dalla protagonista, una giovanissima Goldie Hawn già molto brava che, a tratti, inevitabilmente, sposta il film sul registro della commedia).

E c’è, nel film, una scena chiave: il corteo delle automobili (che, come abbiamo già detto, rispetto a Duel si sono moltiplicate) percorre una strada di campagna, e un ragazzino appollaiato su uno steccato si diverte a contarle. Quel ragazzino, in fondo, è lo stesso Steven Spielberg, affascinato dalla propria bravura, inebriato dalla macchina-cinema che è riuscito a mettere in moto. Lo stesso adolescente che quando aveva dodici anni inventava Super-8 nel giardino di casa, e che oggi, adulto, considera ancora il cinema come un gioco.

Di seguito trovate il trailer internazionale di Sugarland Express:

Goldie Hawn
William Atherton
Ben Johnson
Louise Latham
Michael Sacks
Gregory Walcott
Steve Kanaly
Harrison Zanuck
A.L. Camp
Jessie Lee Fulton
Dean Smith
Ted Grossman
Bill Thurman
Masters of the Universe Revelation netflix kevin smith poster
I falchi della notte (1981) rutger hauer
Azione & Avventura

I Falchi della Notte e The Hitcher: un Rutger Hauer in versione villain memorabile

di Francesco Chello

Riscopriamo il rude poliziesco del 1981 e il thriller on the road velato di horror del 1986, in cui l'attore olandese ha dato forma a due personaggi in grado di rubare la scena ai 'buoni'

Leggi
mortal kombat
Azione & Avventura

Mortal Kombat: trovati Liu Kang, Mileena, Raiden e Jax del reboot prodotto da James Wan

di Redazione Il Cineocchio

Dopo la data di uscita e l'annuncio di Sub-Zero, si rimpolpa il cast del film R-Rated diretto da Simon McQuoid

Leggi
angel has fallen film butler
Azione & Avventura

Attacco al potere 3: nel trailer finale italiano Gerard Butler sotto accusa deve salvare il Presidente

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Morgan Freeman, Jada Pinkett Smith e Nick Nolte nel terzo film della saga action patriottica iniziata nel 2013

Leggi
venom film 2018 hardy
Azione & Avventura

Andy Serkis su Venom 2: “Ho idee molto chiare su come sarà il sequel”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista ha anche rivelato di aver atteso a lungo di poter lavorare con Tom Hardy, il quale "è molto coinvolto nella scrittura della sceneggiatura" del film

Leggi
Pinocchio Gris Grimly
Azione & Avventura

Guillermo del Toro: “Vi spiego perché il mio Pinocchio sarà diverso dai precedenti”

di Redazione Il Cineocchio

L'adattamento in stop-motion e musical del romanzo per ragazzi di Carlo Collodi sarà, secondo il regista messicano, vicino a Frankenstein per sensibilità

Leggi
Titans stagione 2
Azione & Avventura

Trailer per la stagione 2 di Titans: arrivano Deathstroke e Superboy

di Redazione Il Cineocchio

Nelle prime immagini intravvediamo anche Chelsea T. Zhang nei panni di Rose Wilson e Chella Man come Joseph Wilson, la figlia del letale mercenario

Leggi
Azione & Avventura

1917: teaser trailer italiano per il war movie di Sam Mendes con Colin Firth e Benedict Cumberbatch

di Redazione Il Cineocchio

CI sono anche Mark Strong e Richard Maddenin nella missione contro il tempo per sventare un attacco letale del nemico

Leggi
The Irishman
Azione & Avventura

Teaser per The Irishman: Robert De Niro e Al Pacino esplosivi nel film Netflix di Martin Scorsese

di Redazione Il Cineocchio

Joe Pesci affianca le due star hollywoodiane nel gangster movie diretto da Martin Scorsese, tratto del libro 'I Heard You Paint Houses' di Charles Brandt

Leggi
the boys serie amazon 2019
Azione & Avventura

The Boys: lo showrunner Eric Kripke parla dell’unica scena tagliata da Amazon

di Redazione Il Cineocchio

Nonostante sangue, parolacce e splatter abbondino nello show tratto dal fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson, esiste una sequenza giudicata davvero troppo estrema

Leggi
baby driver 2017
Azione & Avventura

Ansel Elgort su Baby Driver 2: “Il sequel si farà”

di Redazione Il Cineocchio

Dopo il regista Edgar Wright, anche il giovane protagonista dell'heist movie del 2017 parla di un secondo capitolo

Leggi
The Boys serie Amazon
Azione & Avventura

The Boys: la recensione della serie Amazon che ribalta l’idea di supereroe

di Sabrina Crivelli

Sangue, parolacce e cinismo imperversano nello show originale che porta sul piccolo schermo in tutto il suo dissacrante splendore il fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson

Leggi
Azione & Avventura

Rocko’s Modern Life: nel trailer del revival Netflix ritroviamo la O-Town del nuovo millennio

di Redazione Il Cineocchio

Ad agosto i protagonisti della serie animata anni '90 prodotta da Nickelodeon faranno il loro ritorno sul piccolo schermo

Leggi
Azione & Avventura

Trailer e data di uscita per Shaun, Vita da Pecora – Farmageddon

di Redazione Il Cineocchio

A tre anni dal primo film, la Aardman Animations porta al cinema una nuova avventura in claymation che strizza l'occhio a E.T. e a Signs

Leggi
rambo last blood sylvester stallone film
Azione & Avventura

Rambo – Last Blood: trailer italiano e nuova data d’uscita del quinto film con Sylvester Stallone

di Redazione Il Cineocchio

A 72 anni suonati, la star torna per l'ultima volta a interpretare il celebre veterano del Vietnam, questa volta in trasferta in Messico per abbattere un pericoloso cartello

Leggi
Il signor Diavolo

Il signor Diavolo

22-08-2019

RECENSIONE

La rivincita delle sfigate

La rivincita delle sfigate

22-08-2019

Charlie Says

Charlie Says

22-08-2019

RECENSIONE

Il re leone

Il re leone

21-08-2019

The Nest (Il nido)

The Nest (Il nido)

15-08-2019

RECENSIONE

Diamantino - Il calciatore più forte del mondo

Diamantino - Il calciatore più forte del mondo

15-08-2019

Crawl - Intrappolati

Crawl - Intrappolati

15-08-2019

RECENSIONE

Kin

Kin

15-08-2019

RECENSIONE