10 maggio 2017

[cortometraggio] Plena Stellarum è un’esperienza sensoriale unica

Il nuovo lavoro animato di Matthew Wade ha completato con successo il giro dei festival

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
10 maggio 2017
Plena Stellarum

Il cortometraggio animato di Matthew Wade (How the Sky Will Melt) intitolato Plena Stellarum ha finalmente terminato il lungo tour del circuito dei festival di settore che l’ha visto impegnato per diversi mesi e ora è finalmente stato reso disponibile nella sua interezza.

Plena Stellarum posterFantasmi al neon sognanti che fluttuano in paesaggi morti, la genesi della coscienza che inizia ad esplorare territori finiti e loop infiniti all’interno delle pareti digitali del divertimento e una creatura nata dall’astrazione che interferisce con un sistema semplice che non è mai stato destinato ad essere spinto oltre i suoi limiti fino ad ora.

Come vedrete, l’opera è decisamente peculiare, senza un messaggio preciso si presta alla libera interpretazione di ciascun spettatore, anche perchè muta. Visivamente ricorda sia un videogioco d’avventura 8 bit degli anni ’80 che il fanta-horror dei film degli anni ’60 e ’70. Realizzato attraverso una serie di immagini provocatorie a 2/3 colori che si stagliano su un paesaggio minimalista, suscitando uno stato di languida inquietudine che colpisce lo spettatore grazie anche al tappeto sonoro sconnesso.

Preparatevi a un’esperienza sicuramente unica.

Di seguito gli 11′ di Plena Stellarum:

Plena Stellarum from Matthew Wade on Vimeo.

Articolo
Titolo
[cortometraggio] Plena Stellarum è un'esperienza sensoriale unica
Descrizione
Il nuovo lavoro animato di Matthew Wade ha completato con successo il giro dei festival
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento