25 dicembre 2015

La nostra Top 5 dei migliori cinepanettoni

Immancabili da oltre 30 anni nelle nostre sale in questo periodo, le commedie con Boldi e De Sica (soprattutto) sono un must che anche la nostra redazione apprezza molto

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
25 dicembre 2015
Boldi-e-De-Sica cienpanettone

Il neologismo Cinepanettone indica da quasi 20 anni quelle commedie italiane – i cui rappresentanti più noti e amati sono senza dubbio Massimo Boldi, Christian De Sica – che escono in prossimità delle feste natalizie e sono caratterizzate da stilemi ripetuti e immutabili nella trama e nelle diverse situazioni messe in scena e così pure nel tipo di comicità spesso dozzinale e piuttosto volgare, che però sono sempre premiatissime dal pubblico con incassi mirabolanti (almeno fino a 4/5 anni fa), che le vede ormai come una tradizione irrinunciabile.

Non possono quindi mancare quindi nella nostra classifica natalizia i 5 cinepanettoni più divertenti!

Vacanze di Natale (1983) di Carlo Vanzina

In un albergo superlusso di Cortina D’ampezzo si intrecciano le storie dei numerosi turisti giunti per le vacanze invernali: Mario (Claudio Amendola), figlio di un macellaio (Mario Brega) s’innamora di Samantha (Karina Huff), fidanzata con Roberto (Christian De Sica). Billo (Jerry Calà), immaturo pianista dell’albergo, ritrova invece Ivana (Stefania Sandrelli), suo indimenticabile amore.

Anni 90 (1992) di Enrico Oldoini

Massimo Boldi, Nino Frassica, Christian De Sica e Ezio Greggio raccontano vizi, virtù, manie e mode degli italiani dei primi 90 in una racconto a episodi in cui si intrecciano molte storie e ‘pubblicità regresso’!

Vacanze in America (1984) di Carlo Vanzina

Un gruppo di studenti di una scuola privata di Roma va in gita negli Stati Uniti, sotto la supervisione dell’insegnante di ginnastica Don Buro (Christian De Sica) e della mamma di uno degli allievi (Edwige Fenech). Tra fughe a Las Vegas, gioco d’azzardo, nuovi amori e cocenti delusioni, i giovani vivranno un’indimenticabile avventura americana.

Vacanze di Natale 95 (1995) di Neri Parenti

Il milanese Lorenzo va in vacanza con la filgia Marta ad Aspen, in Colorado. La ragazza è disposta a tutto pur di incontrare l’attore Luke Perry (famoso per la serie Beverly Hills 90210), frequentatore abituale della località turistica, e questo preoccupa non poco lo zelante papà. Remo è invece un accanito giocatore di carte, che sta inseguendo la moglie che lo ha lasciato. A causa di uno scambio di valigie, i due saranno costretti a conoscersi a fondo.

Vacanze di natale 2000 (1999) di Carlo Vanzina

Una serie di personaggi di incontrano a Cortina, dove sono arrivati per trascorrere le festività: da Milano Ettore Colombo con famiglia (il figlio Marco), da Roma l’avvocato Cavalli con moglie e figlia, Giada, da Napoli Pasquale Esposito con i numerosi parenti e accoliti, aumentati dopo che il capofamiglia ha vinto una forte somma al superenalotto. Tra equivoci, scambi di persona, inseguimenti, incomprensioni e riappacificazioni, le vicende di tutti i protagonisti cominciano a intrecciarsi e a confondersi.

Inserisci un commento