Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Intervista esclusiva | Richard Stanley su Malware: “Un film che terrorizza i produttori, ma è il mio script migliore”

Intervista esclusiva | Richard Stanley su Malware: “Un film che terrorizza i produttori, ma è il mio script migliore”

17/10/2019 news di Alessandro Gamma

Il regista sudafricano, riemerso da un esilio lungo 20 anni, ci ha svelato qualche dettaglio della trama del suo prossimo progetto, che tratterà di santeria e del culto della Santa Muerte

richard stanley sitges 2019

Al recente Festival del Cinema Fantastico di Sitges abbiamo avuto modo di parlare con Richard Stanley, regista sudafricano autore del notevole Hardware (1990) che era ‘sparito’ dalla scene dopo essere stato malamente allontanato dal set di L’Isola Perduta nel 1996. Da allora si è occupato di scrivere sceneggiature (per gli horror Abandoned Replace) e girare alcuni documentari (The Secret Glory, The White Darkness), ma il 2019 segna la sua ‘rinascita’, grazie a Color Out of Space, adattamento per il cinema con Nicolas Cage del racconto fanta-horror Il Colore Venuto dallo Spazio di H. P. Lovecraft (la nostra recensione), presentato in anteprima europea alla manifestazione catalana.

Abbiamo colto quindi l’occasione per fare alcune domande a Richard Stanley, chiedendogli di un paio di progetti su cui aveva cominciato a lavorare negli anni scorsi e di cui poi non si è saputo più nulla.

Lo scorso anno hai rivelato di essere al lavoro su un nuovo film intitolato Malware, che hai definito come un ‘neo-noir che affronterà il dark web in una versione futuristica dell’Inferno di Dante Alighieri’. Ci sono aggiornamenti in merito?

Si. Sono fiducioso che Malware sarà il mio prossimo progetto. Credo che sia la sceneggiatura migliore che abbia mai scritto, ma tutti sono un po’ spaventati all’idea, perché vorrei girarlo in Messico. Sarà infatti ambientato in un Messico del prossimo futuro e includerà elementi come la santeria e il culto della Santa Muerte. Ma i ‘gringos’, i nordamericani, sono terrorizzati all’idea di lavorare a sud del confine e i produttori della SpectreVision mi han già detto che sono completamente pazzo e che finirei per farmi ammazzare laggiù! Vedremo …

Per tutti i dettagli sull’idea di trasformare L’Isola del Dottor Moreau in una serie TV, vi rimandiamo invece ai dettagli dell’altro pezzo di intervista.

In attesa di novità, di seguito trovate il trailer internazionale di Hardware:

alien 1979 chestburster
Sci-Fi & Fantasy

Ridley Scott su Alien: “Stanley Kubrick mi chiamò per sapere del chestburster”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del classico del 1979 racconta della inaspettata telefonata e come si risolse

Leggi
Alita l'angelo della battaglia film 2019 rosa salazar
Sci-Fi & Fantasy

Alita – Angelo della Battaglia | La recensione del film di Robert Rodriguez che adatta Yukito Kishiro

di Sabrina Crivelli

Rosa Salazar è una giovane cyborg senza memoria e dal grande cuore nella versione per il cinema semplicistica e visivamente brillante dell'omonimo manga supervisionata da James Cameron

Leggi
profondo Giuliano Giacomelli film
Sci-Fi & Fantasy

Profondo | La recensione del film scritto e diretto da Giuliano Giacomelli

di Francesco Chello

L’autore fa il suo esordio in solitaria con un'opera che, partendo da un presupposto di natura fantastica, racconta una interessante storia di riscatto e di introspezione

Leggi
wall-e pixar film 2008
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | WALL•E di Andrew Stanton: quando il silenzio è d’oro (per un po’ almeno)

di William Maga

Nel 2008 la Pixar portava nei cinema un film per metà quasi completamente muto, spingendo ogni oltre confine sperimentato prima la narrazione per sole immagini

Leggi
japan sinks 2020 serie anime netflix yuasa
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Japan Sinks: 2020, catastrofica serie anime di Masaaki Yuasa per Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Il regista di Devilman Crybaby torna sulle scene con l'adattamento del romanzo sci-fi di Sakyo Komatsu pubblicato nel 1973

Leggi