Home » Cinema » Horror & Thriller » [recensione] The Alchemist Cookbook di Joel Potrykus

4/10 su 16 voti. Titolo originale: The Alchemist Cookbook, uscita: 13-03-2016. Regista: Joel Potrykus.

[recensione] The Alchemist Cookbook di Joel Potrykus

14/12/2016 di Sabrina Crivelli

Una commedia satirica con un tocco horror che ci proietta nelle peripezie farsesche di un aspirante mago eremita dei nostri tempi

In una moderna versione di uno stregone eremita, The Alchemist Cookbook di Joel Potrykus riesce perfettamente a tratteggiare con tono ironico e un po’ dark quella tanta inneggiata, almeno di questi tempi, autarchia naturista e utopica.

the-alchemist-cookbookLa società disturba Sean (Ty Hickson) che, dopo un evento non ben definito, decide di isolarsi in un ritorno alle origini, seppure con qualche confort quali luce ed elettricità, e trasferirsi in un camper in mezzo ai boschi, in cui con il gatto, conduce un’esistenza piuttosto spartana. Tuttavia, al contrario di Captain Fantastic, in cui un pater familias con velleità hippie e inseme spartiate viveva con i figli una specie di ritiro in lande incontaminate per rifiuto della corrotta modernità, il giovane qui sembrerebbe molto meno idealista: ha un generatore, è costantemente accompagnato dal suono di una radio, ma soprattutto passa il tempo a ingirgitare patatine, Cocacola ed ogni genere di junk food, certo pratica peculiare per un purista. Più vicina allora ad una fuga post-adolescenziale, non sembra esserci tutta questa etica convinzione dietro alla scelta del ragazzo. Sean più di tutto parrebbe non dover affrontare i problemi della quotidianità; lo intuiamo da un dialogo con Cortez (Amari Cheatom), amico e co-proprietario della nuova residenza, che va a trovarlo e porta beni di prima necessità: la migrazione nell’improvvisato alloggio silvestre, che è stato in passato il rifugio di ambedue, sembra più un modo per non dover pensare a trovarsi un vero lavoro e alle bollette, che l’aspirante anacoreta replica secco di non voler prendere nemmeno in considerazione, quando l’altro gli pone il problema.

the-alchemist-cookbook-posterTuttavia l’epicentro del black humor, non è solo nella satira sociale in senso stretto, la descrizione dei due personaggi singolari e un po’ disagiati, fissati con i film degli anni ottanta (vanno in visibilio per le videocassette di Danko e Commando), uno dal fare un po’ gangsta che mangia scatolette per gatti, l’altro sociopatico dalle velleità isolazioniste, ma dalla declinazione farsesca e contemporanea di un archetipo d’altri tempi, l’alchimista del titolo. Dalle leggende e dalla narrativa medioevali, tale peculiare scienziato- mago si affaccendava per creare l’oro tramutando metalli meno nobili e, sperimentando diverse combinazioni di elementi, mirava alla loro purificazione tramite la pietra filosofale con diverse formule magiche. Come nella tradizione, anche al centro della rilettura odierna c’è un misterioso libello, all’interno del quale troviamo numerosi sortilegi, tra cui quelli per invocare una forze oscure. Ebbene in una sorta di gioco, il protagonista, stolto, inizia a praticare le arti occulte ed evocare un demone boschivo che, a quanto pare, abita il laghetto salmastro vicino alla sua magione, forse nella speranza di ottenere da questo una qualche forma di realizzazione. In una serie di capitoli, accompagnati dai simboli esoterici, lo stregone improvvisato e grottesco approccia una materia oltremodo pericolosa con stolida spavalderia fanciullesca. Sean sembra più un infante che fa esperimenti con alambicchi e rituali, con un piccolo chimico dai poteri spropositati, che un serio studioso d’alchimia, ovvia poi la punizione per la sua spocchia e faciloneria. Non si scherza con il Male… A insegnarglielo è il malvagio spirito silvestre che tanto desiderava incontrare, un’entità ferina che cambia forma, miete vittime e di cui, una volta destato, è assai arduo liberarsi. Poi il rimpianto o la paura sono inutili, è troppo tardi.

the-alchemist-cookbook-1Dunque troviamo questo farsesco uomo moderno, che ricerca la propria realizzazione in un sapere ancestrale, ma nulla prende seriamente e, dilettandosi d’occultismo come svago per riempire le proprie giornate o soddisfare le proprie brame senza faticare, ricorre a qualcosa che è incapace di controllare. Il personaggio incarna perfettamente la declinazione delle motivazioni e delle pratiche di una demonologia pressapochista post-contemporanea. Ne seguiamo lo sviluppo, o meglio il crollo mentale, attraverso la ottima performance di Hickson, che sapientemente rende il lento sprofondare nella follia, forse complice la prolungata astensione dal prendere certe pillole. L’attore riesce efficacemente a costruire una psicologia tutt’altro che elementare, la sua mimica traduce bene il valicare dalla tracotanza dello stupido a una vera e propria alienazione, fino al puro terrore. Hickson regge praticamente da solo sulle sue spalle l’intero sviluppo, eccezion fatta per qualche sparuto scambio verbale con l’amico, con il gatto e con il demone irsuto; dunque è un soliloquio continuo accompagnato dal reiterare azioni evocative, che ci lascia per molto dubbiosi tra l’essere al cospetto di un esempio di demenza o di un solitario apprendistato magico che porterà al conseguimento di sovrumane facoltà, seppur ricorrendo a forze demoniche. La sua interpretazione è teatrale, tragica e comica allo stesso tempo, è eccessiva, espressionista e grottesca, certo l’aspetto più riuscito dell’intero film, che di suo ha una trama piuttosto asciutta, pochissimi interpreti e ci regala azione con estrema parsimonia. Sebbene infine declini parzialmente nell’horror, l’atmosfera è piuttosto neutra, solo poche sequenze sono disturbanti e tutte concentrate avanti nel minutaggio, mentre il truce ed il cruento si limitano davvero a un pugno di fotogrammi.

Se dunque il fine fosse stata tesa ad un’orrorifica narrazione psicologica, ovvero a fondere il fantasmatico ai deliri di un sociopatico, il carattere dell’immagine non supporterebbe certo l’intento e la pellicola sarebbe poco riuscita. Al contrario, quale satira dalla comicità dark e irriverente The Alchemist Cookbook soddisfa ampiamente le aspettative, conducendoci grazie alle istrioniche doti di Hickson nei meandri di un’avventura occultista e insieme picaresca.

Fonte: YouTube

Ty Hickson
Amari Cheatom
Fiji
Horror & Thriller

Nel trailer di True Fiction, un esperimento usa il terrore come fonte per un romanzo horror

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Braden Croft torna sulle scene con un horror thriller che capovolge le dinamiche di Misery non deve morire

Leggi
Horror & Thriller

Recensione story | Cannibal Love – Mangiata Viva di Claire Denis

di Sabrina Crivelli

Ripercorriamo lo scioccante film del 2001 della regista francese con protagonista Vincent Gallo, in cui sesso e cannibalismo si compenetrano indissolubilmente

Leggi
Vincent Price il grande inquisitore
Horror & Thriller

John Hillcoat: “Dirigo il remake di Il Grande Inquisitore, Nicolas W. Refn produce”

di Redazione Il Cineocchio

Dopo quattro anni di silenzio, riparte di slancio il progetto che porterà al cinema un nuovo adattamento del controverso romanzo di Ronald Bassett già trasposto da Michael Reeves nel 1968

Leggi
brightburn l'angelo del male film
Horror & Thriller

13 cose da sapere su L’Angelo del Male – Brightburn di David Yarovesky

di Redazione Il Cineocchio

Curiosità e aneddoti sulla lavorazione dell'horror coi supereroi prodotto da James Gunn e interpretato da Elizabeth Banks

Leggi
L'Angelo del Male - Brightburn film
Horror & Thriller

L’Angelo del Male – Brightburn | La recensione del mash-up tra horror e cinecomic

di Sabrina Crivelli

Ci sono David Yarovesky alla regia e James Gunn in produzione dietro al film che mescola splatter e superpoteri pescando a piene mani da Il presagio e da Superman, ma il risultato soddisfa meno di quanto si vorrebbe

Leggi
climax Gaspar Noé film
Horror & Thriller

Poster e trailer italiani per Climax, thriller ‘in acido’ di Gaspar Noé

di Redazione Il Cineocchio

A un anno dalla presentazione in anteprima al Festival di Cannes, l'ultima fatica del controverso regista franco-argentino con Sofia Boutella arriva finalmente nei nostri cinema

Leggi
Désirée Giorgetti Sky Sharks (2)
Horror & Thriller

Intervista esclusiva | Désirée Giorgetti ci parla di Sky Sharks

di Alessandro Gamma

L'attrice italiana ci racconta la sua esperienza sul set del folle fanta-horror diretto da Mark Fehs, in cui ci sono anche Tony Todd, Cary-Hiroyuki Tagawa e Robert LaSardo

Leggi
nancy drew serie the cw Kennedy McMann
Horror & Thriller

Trailer per Nancy Drew, serie che rilancia in TV le indagini soprannaturali della giovane detective

di Redazione Il Cineocchio

Ha il volto dell'esordiente Kennedy McMann la protagonista delle nuove storie del personaggio creato dalla scrittrice Mildred Augustine Wirt Benson

Leggi
brightburn film 2019
Horror & Thriller

UPDATE | L’Angelo del Male – Brightburn censurato in Italia: le 2 scene tagliate

di Redazione Il Cineocchio

Nell'horror coi superpoteri prodotto da James Gunn e diretto da David Yarovesky manca circa 1 minuto di momenti splatter

Leggi
Wrong Turn 6 Last Resort (2014)
Horror & Thriller

Wrong Turn 7: trama ufficiale e protagonista del nuovo sequel

di Redazione Il Cineocchio

Dopo 5 anni di pausa, la saga slasher riparte sotto la guida del regista Mike P. Nelson

Leggi
billy saw film
Horror & Thriller

Saw: data di uscita per lo spin-off; soggetto di Chris Rock, regia di Darren Lynn Bousman

di Redazione Il Cineocchio

La Lionsgate riapre a sorpresa i giochi, coinvolgendo nel progetto anche il 'papà' della fortunata saga horror James Wan

Leggi
john carpenter masters of horror
Horror & Thriller

John Carpenter: “Hollywood produce solo horror dall’incasso sicuro; ho chiuso coi film a basso budget”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista 71enne, fermo dal 2010, ha parlato di come è cambiata l'industria e di cosa lo convincerebbe a tornare dietro alla telecamera

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per Welcome Home, thriller morboso con Emily Ratajkowski e Riccardo Scamarcio

di Redazione Il Cineocchio

Dopo sette anni di silenzio, George Ratliff torna in regia per raccontare un sexy e pericoloso triangolo amoroso in cui è coinvolto anche Aaron Paul

Leggi
Priscilla Quintana e Erika Prevost in Polaroid (2019)
Horror & Thriller

Polaroid | La recensione dell’horror di Lars Klevberg

di Sabrina Crivelli

Il film con Mitch Pileggi e Grace Zabriskie viene ripescato dall'oblio dopo due anni di incertezze distributive, rivelandosi un semplice prodotto adolescenziale derivativo in cui cliché e PG-13 la fanno da padrone

Leggi
do not reply film 2019
Horror & Thriller

Trailer per Do Not Reply: Jackson Rathbone è un maniaco che ama la Realtà Virtuale

di Redazione Il Cineocchio

L'attore di Twilight è un pericoloso rapitore fuori di testa nell'horror di debutto di Daniel e Walter Woltosz

Leggi
Takara - La Notte che ho nuotato

Takara - La Notte che ho nuotato

23-05-2019

Polaroid

Polaroid

23-05-2019

RECENSIONE

Aladdin

Aladdin

22-05-2019

Alive in France

Alive in France

19-05-2019

Dolor y gloria

Dolor y gloria

17-05-2019

Mò vi mento - Lira di Achille

Mò vi mento - Lira di Achille

16-05-2019

Bangla

Bangla

16-05-2019

Unfriended: Dark Web

Unfriended: Dark Web

16-05-2019

RECENSIONE

Quando eravamo fratelli

Quando eravamo fratelli

16-05-2019

John Wick 3 – Parabellum

John Wick 3 – Parabellum

16-05-2019

RECENSIONE

Attenti a quelle due

Attenti a quelle due

16-05-2019

5 centimetri al secondo

5 centimetri al secondo

13-05-2019

RECENSIONE