Home » Cinema » Azione & Avventura » Recensione | The Equalizer 2 – Senza Perdono di Antoine Fuqua 

6/10 su 668 voti. Titolo originale: The Equalizer 2, uscita: 19-07-2018. Budget: $62,000,000. Regista: Antoine Fuqua.

Recensione | The Equalizer 2 – Senza Perdono di Antoine Fuqua 

di Sabrina Crivelli

Denzel Washington torna a vestire i panni del vendicatore dal cuore d'oro in un sequel gravato da passaggi ben poco logici e da eccessivi spunti buonisti e confusamente meditativi

Era il 2014 quando Denzel Washington incarnò per la prima al cinema in The Equalizer – Il vendicatore (The Equalizer) Robert McCall, ex agente della CIA in pensione che se la doveva vedere con un gerarca russo e buona parte dei suoi sottoposti per salvare una giovane prostituta dalle sue grinfie. Il thriller, diretto da Antoine Fuqua e sceneggiato da Richard Wenk era sostenuto dalla convincente performance dell’attore, dal ritmo serrato, dalle buone scene d’azione e dalla discreta dose di violenza. Certo non eravamo innanzi a un capolavoro, né ai livelli di un Training Day, che aveva visto nascere il sodalizio tra attore e regista (lo sceneggiatore là era David Ayer) e che era valso al protagonista addirittura l’Oscar, ma si trattava di un prodotto più che apprezzabile. Meno convincente è invece ora il sequel, intitolato The Equalizer 2 – Senza perdono, che vede la squadra riunirsi, coinvolgendo di nuovo anche Melissa Leo (The Fighter) e Bill Pullman (Independence Day) e aggiungendo la new entry Pedro Pascal (Narcos).

Il canovaccio è piuttosto semplice e non certo inventivo: McCall cerca di rifarsi una vita tranquilla dopo la morte della moglie, un lavoro onesto, prova ad aiutare le persone bisognose del suo quartiere. Spesso però si ricorda del suo passato e ricorre a metodi ‘poco ortodossi’ per assistere chi ne ha bisogno e non trova nella legge una mano concreta, rimanendo sempre nell’ombra. L’uomo è costretto tuttavia a esporsi di più quando una sua cara amica viene accoltellata a morte in quella che sembra una casuale rapina per mano di un gruppo di balordi e, poco dopo, anche lui viene preso di mira, convincendolo che sotto c’è qualcosa di più grosso.

Naturalmente, la morte di una persona a lui vicina è solo un mero espediente diegetico per potergli permettere di intraprendere una nuova e pericolosa missione e uccidere in modo spettacolare qualche altro cattivo (anche se purtroppo in quantità minore e in maniera meno pirotecnica rispetto al primo film …). Sfortunatamente, si cerca invece con dubbi risultati di diversificare un po’ la trama riducendo l’azione e inserendo un insolito tocco mistery, inserendo in apertura la cruenta eliminazione di un paio di ‘risorse’ di una non ben identificata agenzia in circostanze poco chiare. Il preambolo parrebbe rimandare quindi a un qualche intrigo che vede coinvolta una superiore intellighentia governativa e pertanto fornire terreno fertile per interessanti svolte e una maggiore complessità nell’intreccio. Purtroppo il subplot complottista rimane confusamente abbozzato ed è risolto con notevole faciloneria, limitandosi a una spiegazione del tipo “è stato uno sfortunato quanto fortuito caso” e intraprendendo percorsi molto più ‘intimi’.

Uno dei difetti principali di The Equalizer 2 è proprio la mancanza di cura nello sviluppo della sceneggiatura. Dopo pochi minuti diventa chiaro che non si tratti di un teso e complesso spy movie, eppure molti passaggi sono ugualmente sin troppo semplicistici, abbozzati e prevedibili anche in un contesto da revenge thriller senza troppi fronzoli. I supposti colpi di scena sono incredibilmente anticipabili e molteplici sono le ‘stravaganze’ (o se preferite, le ‘noncuranti approssimazioni’) di cui è intriso il copione. Ad esempio, in un albergo di lusso di Bruxelles due balordi uccidono uno degli ospiti nella sua stanza e tutto viene liquidato senza pressoché indagare; anzi qualcuno addirittura afferma che sono cose che da quelle parti capitano spesso (chissà come sarà contento l’ente del turismo belga …)!! Similmente, dopo che un collaboratore sotto copertura e sua moglie vengono trovati senza vita e un ex alto esponente della CIA è trucidato, le inchieste (governo e Interpol) si risolvono sostanzialmente con un’alzata di spalle. E ancora, un comune autista di Uber pesta alcuni clienti poco di buono questi gli danno il massimo dei voti solo perchè lui glielo ha intimato (dovrebbe essere un momento comico, ma arriva assai stonato …). O infine, per salvare il suo giovane pupillo (Ashton Sanders), McCall entra nel covo di una gang di spacciatori armati fino ai denti e picchia più d’uno dei suoi membri, preleva il ragazzo, scende in cortile e si mette a redarguirlo per 10′ sui pericoli della vita di strada, senza che nemmeno uno dei gangster provi a inseguirlo per affogare nel sangue l’affronto subito. Troppi momenti su cui poter sorvolare con leggerezza.

Ancor più destabilizzante è come viene però tratteggiata quella che dovrebbe essere la complessa psicologia del personaggio di Denzel Washington. Incrocio tra un Punisher dalle velleità di Buon Samaritano, un meditabondo Ghost Dog e un implacabile John Wick, imbevuto di echi da eroe della blaxploitation, lo vediamo assistere con garbo i vecchietti, le signore che provano a tenere ordinato il quartiere e i giovani a rischio, palesando una notevole attenzione per i più deboli e le minoranze (specie religiose). Dall’altra, quando un vero dilemma morale gli si pone di fronte e si trova a scontrarsi con alcuni ex compagni d’armi che un tempo considerava amici, non vacilla nemmeno un secondo al pensiero di doverli eliminare, ma non perchè oggettivamente fautori delle più grette azioni, quanto perchè se la sono presa con lui (ricordate il cagnolino di Keanu Reeves?). Quello di McCall è un sistema morale indecifrabile. Lui stesso dice che meriterebbe di morire “100 volte” per le azioni di cui si è macchiato (e per questo prova a rimediare ogni giorno aiutando il prossimo), ma se deve decidere di sterminare una banda di ex colleghi che non sono ancora andati in pensione come lui e che eseguono ancora un compito “senza fare domande e senza rancore” non esita a giustiziarli pur sapendo che hanno famiglie e bambini da mantenere, solamente perchè lui “non perdona”. L’elemento emotivo ‘meno egoistico’ comunque non manca affatto in The Equalizer 2, anzi, rispetto al predecessore il pedale sui buoni sentimenti più spicci è spinto alla massima potenza, con un finale zuccherino addirittura tripartito di quelli che a Hollywood ultimamente impazzano.  L’aspetto migliore resta Denzel Washington, ancora in gran forma a 63 anni suonati e capace di una gamma espressiva efficace nel tratteggiare le varie situazioni in cui si ritrova. A lui si aggiungono scene di lotta ben costruite già dal prologo su un treno in corsa in Turchia e poi uno dentro l’abitacolo di una macchina lanciata a grande velocità nel traffico e, soprattutto il lunghissimo scontro finale in cui l'(anti)eroe e i suoi avversari si affrontano in una cittadina sul mare evacuata mentre sta per arrivare un uragano che porta con sé raffiche di vento e pioggia sferzante.

In definitiva, se un mix di adrenalina, passaggi poco logici, buonismo e un premio Oscar in palla rappresenta gli ingredienti giusti per la vostra serata, allora questo sequel è il film giusto. In ogni caso Antoine Fuqua ha già anticipato che intende proseguire la serie e che ha piani ben precisi per McCall.

Di seguito intanto il trailer italiano e quello americano (per meglio apprezzare le voci originali) di The Equalizer 2: Senza Perdono, che arriverà nei nostri cinema il 13 settembre:

Azione & Avventura

John Carpenter sul sequel di Grosso Guaio a Chinatown: “Solo un film a caso cucito su Dwayne Johnson”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista ha spiegato perchè la continuazione del suo fanta-action del 1986 in lavorazione a Hollywood non è per lui un'idea particolarmente elettrizzante

Leggi
Azione & Avventura

Il full trailer The Night Comes For Us promette ossa spezzate e colpi di machete per Netflix

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista Timo Tjahjanto torna a collaborare con le superstar indonesiane Iko Uwais e Joe Taslim per un action thriller che promette botte da orbi e stunt ai limiti dell'impossibile

Leggi
Azione & Avventura

Nel trailer di Red Zone, Mark Wahlberg deve scortare Iko Uwais per 22 miglia di fuoco

di
Redazione Il Cineocchio

Nella pericolosissima operazione sotto copertura diretta da Peter Berg saranno coinvolti anche Lauren Cohan, John Malkovich e Ronda Rousey

Leggi
Azione & Avventura

Nel trailer della miniserie The Little Drummer Girl, Park Chan-wook adatta John le Carré

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista coreano porta sul piccolo schermo il romanzo spy thriller del 1983, affidandosi alle interpretazioni di Florence Pugh, Alexander Skarsgård e Michael Shannon

Leggi
Azione & Avventura

Richard Dreyfuss su Lo Squalo (1975): “Userei la CGI di oggi per rendere viva la creatura”

di
Redazione Il Cineocchio

Il protagonista ha spiegato le ragioni per cui si potrebbe/dovrebbe 'ritoccare' il classico diretto da Steven Spielberg e migliorarlo

Leggi
Azione & Avventura

Prime immagini, 7 character poster e data di debutto per la serie The Umbrella Academy

di
Redazione Il Cineocchio

Ellen Page e Tom Hopper guidano il cast dell'adattamento di Netflix dell'omonima graphic novel scritta da Gerard Way

Leggi
Azione & Avventura

Nel teaser trailer della serie The Boys, Elizabeth Shue elogia i suoi Sette ‘supereroi’

di
Redazione Il Cineocchio

A sorpresa, Simon Pegg ha annunciato la sua entrata nel cast al fianco di Karl Urban nello show che trasporta sul piccolo schermo il dissacrante fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson

Leggi
Azione & Avventura

Recensione | Venom di Ruben Fleischer

di
William Maga

Tom Hardy (ri)porta sul grande schermo il simbionte alieno dai denti affilatissimi in una strampalata buddy comedy che stravolge malamente la natura stessa del personaggio

Leggi
Azione & Avventura

29 cose da sapere su Venom di Ruben Fleischer

di
Redazione Il Cineocchio

Curiosità e aneddoti sulla lavorazione dello spin-off di Spider-Man, con Tom Hardy nei panni del giornalista Eddie Brock alle prese con un simbionte alieno alter ego ghiotto di pancreas umano

Leggi
Azione & Avventura

Nel trailer di Hunter Killer – Caccia negli Abissi, Gerard Butler guida in guerra il suo sottomarino

di
Redazione Il Cineocchio

Nell'action thriller subacqueo diretto da Donovan Marsh ci sono anche Common, Gary Oldman e Linda Cardellini

Leggi
Azione & Avventura

Il trailer di The Prey dà inizio a una feroce caccia al prigioniero per divertimento

di
Redazione Il Cineocchio

Jimmy Henderson, regista italiano trapiantato in Cambogia, torna sulle scene con un nuovo film d'azione che promette combattimenti all'ultimo sangue

Leggi
Azione & Avventura

Esclusivo | Dentro alla mostra Tex. 70 anni di un mito, tra tavole originali e memorabilia

di
Alessandro Gamma

Al Museo della Permanente di Milano una ricchissima esposizione che celebra i successi del ranger amico degli indiani creato nel 1948 da Giovanni Luigi Bonelli e Aurelio Galleppini, tra materiali inediti e multimedialità

Leggi
Azione & Avventura

Netflix distribuisce Titans, nuovo trailer e poster per la serie dark sui giovani eroi DC

di
Redazione Il Cineocchio

Brenton Thwaites è un inedito Dick Grayson / Robin nello show originale che mira a raccontare un universo televisivo più maturo e cupo del solito

Leggi
Azione & Avventura

Recensione Blu-ray | Lupin III – La prima serie (3 dischi)

di
Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino l'edizione italiana dello storico cartone animato ispirato al manga di Monkey Punch sul ladro gentiluomo più scaltro e incorreggibile della storia

Leggi
Azione & Avventura

Misteri anni ’80 | Ghostbusters: l’esperimento di Venkman con la scossa funziona, ma a nessuno importa

di
Redazione Il Cineocchio

Lo studio sulla percezione extrasensoriale a cui sta lavorando Bill Murray in apertura del classico del 1984 viene inspiegabilmente fatto passare in secondo piano

Leggi
Nessuno come noi

Nessuno come noi

T. originale: Nessuno come noi

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Le ereditiere

Le ereditiere

T. originale: Las herederas

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 8 su 2 voti
Searching

Searching

T. originale: Searching

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 7 su 248 voti
Il verdetto

Il verdetto

T. originale: The Children Act

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 7 su 71 voti
Piccoli Brividi 2 - I fantasmi di Halloween

Piccoli Brividi 2 - I fantasmi di Halloween

T. originale: Goosebumps 2: Haunted Halloween

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 4 su 3 voti
Pupazzi senza gloria

Pupazzi senza gloria

T. originale: The Happytime Murders

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 5 su 52 voti
Soldado

Soldado

T. originale: Sicario: Day of the Soldado

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 6 su 529 voti

RECENSIONE

Il saluto - La storia che nessuno ha mai raccontato

Il saluto - La storia che nessuno ha mai raccontato

T. originale: Salute

Data di uscita: 16-10-2018

Voto medio: 5 su 3 voti
Ville Neuve

Ville Neuve

T. originale: Ville Neuve

Data di uscita: 15-10-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Mirai

Mirai

T. originale: 未来のミライ

Data di uscita: 15-10-2018

Voto medio: 9 su 2 voti

RECENSIONE

L'apparizione

L'apparizione

T. originale: L'Apparition

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 6 su 29 voti
Il complicato mondo di Nathalie

Il complicato mondo di Nathalie

T. originale: Jalouse

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 6 su 73 voti
Johnny English colpisce ancora

Johnny English colpisce ancora

T. originale: Johnny English Strikes Again

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 6 su 105 voti
Zanna Bianca

Zanna Bianca

T. originale: Croc-Blanc

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 7 su 22 voti
Quasi Nemici - L'importante è avere ragione

Quasi Nemici - L'importante è avere ragione

T. originale: Le Brio

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 7 su 279 voti
A-X-L - Un'amicizia extraordinaria

A-X-L - Un'amicizia extraordinaria

T. originale: A.X.L.

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 4 su 20 voti
The Predator

The Predator

T. originale: The Predator

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 5 su 550 voti

RECENSIONE

A Star Is Born

A Star Is Born

T. originale: A Star Is Born

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 7 su 479 voti
Il banchiere anarchico

Il banchiere anarchico

T. originale: The Anarchist Banker

Data di uscita: 10-10-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Non è vero ma ci credo

Non è vero ma ci credo

T. originale: Non è vero ma ci credo

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Un nemico che ti vuole bene

Un nemico che ti vuole bene

T. originale: Un nemico che ti vuole bene

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 5 su 2 voti
Papa Francesco - Un uomo di parola

Papa Francesco - Un uomo di parola

T. originale: Pope Francis: A Man of His Word

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 7 su 11 voti
Smallfoot: Il mio amico delle nevi

Smallfoot: Il mio amico delle nevi

T. originale: Smallfoot

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 6 su 77 voti
The Domestics

The Domestics

T. originale: The Domestics

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 6 su 50 voti

RECENSIONE

Opera senza autore

Opera senza autore

T. originale: Werk ohne Autor

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 8 su 13 voti
L'albero dei frutti selvatici

L'albero dei frutti selvatici

T. originale: Ahlat Ağacı

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 7 su 10 voti
The Wife - Vivere nell'ombra

The Wife - Vivere nell'ombra

T. originale: The Wife

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 7 su 24 voti
Venom

Venom

T. originale: Venom

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 6 su 1056 voti

RECENSIONE

Titolo Data Regista

Ghost Stories - (Limited Edition) (Blu-Ray+Booklet)

07/09

Jeremy Dyson, Andy Nyman

L'Isola Dei Cani (Blu-Ray)

13/09

Wes Anderson

The Strangers - Prey At Night (Blu-Ray)

13/09

Johannes Roberts

Ready Player One (Blu-Ray)

13/09

Steven Spielberg

La Truffa Dei Logan (Blu-Ray)

13/09

Steven Soderbergh

Manhunt (Blu-Ray)

20/09

John Woo

The Carpenter'S House (Dvd)

21/09

Brace Beltempo

Creepy Tales Of Pizza And Gore (Dvd)

21/09

Lorenzo Fassina

Mad In Italy (Dvd)

21/09

Paolo Fazzini

Milza Man (Dvd)

21/09

Vincenzo Campisi, Antonio Vezzari, Arturo Volpes