Home » Cinema » Horror & Thriller » Leprechaun Returns | La recensione del film di Steven Kostanski

5/10 su 45 voti. Titolo originale: Leprechaun Returns, uscita: 11-12-2018. Regista: Steven Kostanski.

Leprechaun Returns | La recensione del film di Steven Kostanski

14/12/2018 recensione film di Raffaele Picchio

A 25 anni dal primo capitolo, torna il ferocissimo folletto irlandese più in forma che mai: quello diretto da Steven Kostanski è un cartoon splatter divertente e scanzonato capace di traghettare la saga verso nuovi lidi

Leprechaun Returns film 2018

“Il male non muore mai” cantavano i Judas Priest. Ed è una verità incontestabile nella vita, figuriamoci per le saghe horror che hanno attraversato 30 anni di storia e che ancora oggi, sopratutto negli ultimi tempi, vivono un felice (almeno per incassi) ritorno di fiamma. Ma non esistono però solo Jason Vorhees, Michael Myers, Leatherface o Freddy Krueger. Anche nell’underground “cult” c’è gran fermento di questi tempi. Se la bambola assassina Chucky (che continua imperterrita con i suoi capitoli, mantenendo tra l’altro una continuità – anche qualitativa – rara) può essere considerata il confine tra babau di serie A e quelli di serie B, ancora più in basso abbiamo una serie di piccoli prodotti che in un certo senso non hanno mai sfoggiato chissà quali particolari caratteristiche o avuto chissà quale grande visibilità, ma che nonostante tutto sono riuscite a costruirsi uno zoccolo duro di fans che non li ha abbandonati mai.

Vengono in mente i bambolotti killer di Puppet Master (anche loro recentemente rinati con uno spassoso reboot – The Littlest Reich – che sembra uscito direttamente dai cestoni della VHS degli autogrill dei primi anni ’90), gli extraroditori Critters o i dementissimi Ghoulies. Anche Leprechaun è una di queste saghe. Interpretato dall’attore nano Warwick Davies, il perfido folletto irlandese a caccia del suo oro è stato protagonista di sei deliranti film tra il comico e l’orrorifico, tutti di qualità piuttosto discutibile, fino a quando – dopo la sua ultima apparizione nel ghetto americano del 2006 – se ne erano perse definitivamente le tracce. Passano otto anni di silenzio, quando nel 2014, con la produzione della World Wrestling Federation, si tenta la carta del reboot con Leprechaun Origins.

L’idea è di rilanciare la serie traghettandola nell’horror puro e azzerando ogni tocco comico, reinventando addirittura il design iconico del folletto. Davis non è più della partita e si sa, quando accadono cose simili, l’ecatombe è dietro l’angolo. Il film si dimostrò un prodotto talmente irricevibile e inguardabile che si pensava fosse una lapide definitiva sulla saga. Ma appunto, come si diceva all’inizio, “il male non muore mai” ed è così a sorpresa che Leprechaun ritorna facendo un po’ come l’Halloween di David Gordon Green: tabula rasa di tutto ciò che si era visto dopo il capostipite, spostare l’azione da allora ad oggi e cercare di ripristinare lo spirito originario andato perso. E diciamolo anche subito che, a differenza del noiosissimo film con Jamie Lee Curtis, qui è avvenuto un vero e proprio miracolo.

Leprechaun Returns filmLeprechaun Returns inizia dal finale del primo film, di cui è un sequel diretto, con il folletto sconfitto che cade in un pozzo. Venticinque anni dopo, la figlia della protagonista del primo capitolo (che era Jennifer Aniston tra l’altro …) ritorna sui luoghi d’origine. Apprendiamo così che la madre ha vissuto come una pazza per l’esperienza vissuta e ora è morta. La ragazza è in viaggio per raggiungere una confraternita universitaria che si è stabilita proprio nei luoghi del misfatto. Appena arrivata, fa subito la conoscenza di Ozzie, sopravvissuto al primo lungometraggio (e sempre interpretato da Mark Holton) e che capisce immediatamente cosa sta per accadere, e subito dopo lo stuolo di ragazzotti scemi e ‘sorelle’ stupide con cui dovrà condividere gli spazi. Ed è proprio da Ozzie (in una splatterosissima sequenza) che rinasce il terrificante folletto intenzionato a recuperare tutto l’oro che gli è stato sottratto e non ci vorrà molto prima che inizi la mattanza tra gli studenti.

Intanto, bisogna dire che sebbene Warwick Davis non sia della partita nemmeno stavolta (le sue motivazioni), il look del nostro è ritornato di nuovo quello originario e l’attore affetto da nanismo chiamato ad interpretarlo, Linden Porco, fa un lavoro eccezionale scalzando anche l’importante predecessore in efficacia: mai il leprecano è stato così oscuro, incazzato e in forma smagliante come in Leprechaun Returns, forse giusto un pochino a disagio con i tempi moderni tra tecnologia e teenager Millennial che quando vedono un mostro non si spaventano ma gli chiedono piuttosto di farsi un selfie (e questo crea delle gag divertentissime come quella del folletto che, vedendo un cellulare per la prima volta, esclama: “Incredibile, un walkman e una fotocamera in un oggetto solo!” e la ragazza proprietaria del telefono risponde “E che cazzo è un walkman??”) e allo stesso tempo sanno essere super combattivi, tanto che la lotta tra il folletto e i ragazzi è veramente senza sosta e per nulla scontata.

Leprechaun Returns 2018 filmInfatti, se i giovinastri crepano nei modi più agghiaccianti uno dopo l’altro, anche il folletto se la vede bruttissima in ben più di un momento. Ed è negli incredibili e sanguinosissimi omicidi e scontri corpo a corpo che il film tira fuori le sue carte migliori. La riuscita di Leprechaun Returns si deve sopratutto alle mani sapienti del regista Steven Kostanski, che oltre ad essersi fatto le ossa con gli spassosi Manborg, Father’s day e The void – Il Vuoto è anche un grandissimo tecnico degli effetti speciali.

E il risultato si vede fin dai primi minuti, visto che questo è il capitolo più gore e sfrenato dell’intera saga, praticamente quasi un cartoon splatter che fa impallidire divertenti luna park del sangue come Final Destination et similia, divertentissimo e senza tempi morti. Intelligentemente, la sceneggiatura di Suzanne Keilly (Killer High) gioca in territori facili ma efficaci, ribalta i cliché, si prende per il culo un po’ tutto senza salvare nessuno (cinefili, donne sceme, fighetti idioti, moda, campagnoli …) e lo si fa in modo naturalissimo, così come avviene pure per le tantissime citazioni e ammiccamenti presenti (oltre una divertente frecciatina alla saga di Troll c’è anche uno splendido e assolutamente inaspettato omaggio a L’Armata delle Tenebre).

Incredibilmente, questo Leprechaun Returns non soltanto è il miglior capitolo della saga, ma segna una vera e propria rinascita per il franchise: i fan dell’originale andranno in visibilio, mentre i neofiti troveranno a sorpresa un horror che sarà pure “da cassetta”, ma che nulla ha di meno di tanti più “illustri” colleghi. Alla fine si rimane sazi e soddisfatti, con la speranza di riuscire a vederne un altro il più presto possibile (visto anche l’incredibile finale), ma sopratutto sapere che la stessa casa di produzione ha messo mani al reboot di Critters e al sequel di Killer Klowns from Outer Space, fa tirare quasi un sospiro di sollievo, perchè se le premesse sono queste, qui ci sarà davvero da divertirsi. Uscito direttamente in DVD, VOD e su iTunes senza passare dal cinema (anche qui in Italia, sottotitolato, non doppiato), dategli una possibilità, non ve ne pentirete.

Di seguito il full trailer originale di Leprechaun Returns:

Taylor Spreitler
Pepi Sonuga
Mark Holton
Sai Bennett
Linden Porco
Ben McGregor
Emily Reid
Oliver Llewellyn Jenkins
Leon Clingman
Heather McDonald
Pete Spiros
little monsters film 2019 Lupita Nyong'o
Horror & Thriller

Little Monsters | Recensione del film di zombi di Abe Forsythe con Lupita Nyong’o

di William Maga

L'attrice premio Oscar è la deliziosa protagonista, tutta cuore e colpi di pala, di una horror comedy dissacrante e scorretta, che mescola mirabilmente splatter e buoni sentimenti

Leggi
wounds film 2019 babak
Horror & Thriller

Wounds | Recensione del film horror di Babak Anvari con Armie Hammer (su Netflix)

di William Maga

A tre anni da Under The Shadow, il regista iraniano è tornato dietro alla mdp per un'opera irrisolta, che ad interessanti slanci ripugnanti affianca una ostile recitazione catatonica di Dakota Johnson

Leggi
eli film netflix 2019
Horror & Thriller

Eli | La recensione del film horror di Ciarán Foy con Kelly Reilly (per Netflix)

di William Maga

Il regista di Sinister 2 si sposta sulla piattaforma di streaming, ma il risultato è un prodotto pieno di cliché e svogliato, salvato solo in parte da un finale inaspettato

Leggi
influenze maligne film 2019
Horror & Thriller

Influenze Maligne | Recensione del film horror di Denis Rovira van Boekholt

di Francesco Chello

Il regista spagnolo esordisce al lungometraggio con un'opera manchevole e con ben poche idee originali, finita dritta nel catalogo di Netflix

Leggi
Filippo Franchini e Lorenzo Salvatori in Il signor Diavolo (2019)
Horror & Thriller

Il Signor Diavolo | La recensione del film di Pupi Avati, ritorno al gotico rurale

di Redazione Il Cineocchio

A 43 anni da La Casa dalle Finestre che Ridono, il regista emiliano si affida ancora una volta a Lino Capolicchio e Gianni Cavina per un'indagine dai risvolti oscuri nella superstiziosa provincia italiana della metà del secolo scorso

Leggi
forever house concept
Horror & Thriller

Concept art e trama per The Forever House, serie fanta-horror live action di Mike Mignola

di Redazione Il Cineocchio

Il creatore di Hellboy porta sul piccolo schermo inquietanti e macabri racconti del folklore scaturiti dalla sua mente e dal suo sketchbook

Leggi
the outsider hbo serie 2020 king
Horror & Thriller

Teaser e data di debutto per The Outsider, serie HBO che adatta Stephen King (con Bateman e Mendelsohn)

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Cynthia Erivo e Paddy Considine nell'adattamento del recentissimo romanzo poliziesco / soprannaturale del prolifico scrittore del Maine

Leggi
home video I morti non muoiono (BD), MA (DVD), Unfriended Dark Web (BD)
Horror & Thriller

Recensione home video | I morti non muoiono (BD) + MA (DVD) + Unfriended: Dark Web (BD)

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni dell film di zombi di Jim Jarmusch, dell'horror psicologico con Octavia Spencer e del sequel di Stephen Susco

Leggi
bruce campbell la casa 2
Horror & Thriller

Bruce Campbell su La Casa: “Sam Raimi ha scelto il regista del nuovo film; io passo il testimone”

di Redazione Il Cineocchio

Il protagonista della celebre saga ha confermato che i lavori per un nuovo capitolo stanno procedendo, ma anche che non vedremo più il suo Ash

Leggi
Horror & Thriller

Color Out of Space | La recensione del film di Richard Stanley con Nicolas Cage (Sitges 52)

di William Maga

Dopo oltre 20 anni, il regista sudafricano torna dietro alla mdp per adattare il racconto di H. P. Lovecraft, riuscendo nell'intento di sprofondarci nell'impossibile, complice un lavoro sulle immagini e sul sonoro efficacissimo

Leggi
Christina Ricci and Jesse Eisenberg in Cursed (2005)
Horror & Thriller

Jesse Eisenberg su Cursed – Il Maleficio: “Girammo il film 4 volte! Il caos? Colpa di Weinstein”

di Redazione Il Cineocchio

Il protagonista dell'horror di Wes Craven del 2004 ricorda la travagliata lavorazione del film, uscito stravolto rispetto al primo 'splendido' montaggio

Leggi
Knives Out daniel craig film 2019
Horror & Thriller

Trailer italiano e data di uscita per Cena con Delitto – Knives Out, whodunit con Daniel Craig e Jamie Lee Curtis

di Redazione Il Cineocchio

Nel mistery thriller diretto da Rian Johnson ci sono anche i sospettati Chris Evans, Ana de Armas e Christopher Plummer

Leggi
katharina kubrick sitges 2019
Horror & Thriller

Intervista esclusiva | Katharina Kubrick: “Ho visto Doctor Sleep; esperienza strana, ma è un affettuoso tributo a mio padre Stanley”

di Alessandro Gamma

Abbiamo incontrato la figlia del grande regista, parlando degli inevitabili confronti col suo Shining del 1980 e della 'spaventosa' prova di Ewan McGregor nell'imminente adattamento di Mike Flanagan

Leggi
Horror & Thriller

Lux Æterna | Recensione del film di Gaspar Noé (Sitges 52)

di William Maga

Béatrice Dalle e Charlotte Gainsbourg sono le protagoniste di un mediometraggio che racchiude i consueti tratti della poetica del regista franco-argentino, tra disperazione, improvvisazione e luci martellanti

Leggi
Horror & Thriller

The Forest of Love | La recensione del film di Sion Sono (per Netflix)

di Francesco Chello

Il regista giapponese torna sulle scene con un'opera divisiva e a tratti estenuante, che ribadisce e rafforza la sua poetica e ne rilancia le ossessioni e i temi cardine

Leggi
ARTASERSE

ARTASERSE

25-10-2019

Tutto il mio folle amore

Tutto il mio folle amore

24-10-2019

One Piece: Stampede - Il film

One Piece: Stampede - Il film

24-10-2019

Finché morte non ci separi

Finché morte non ci separi

24-10-2019

RECENSIONE

Downton Abbey

Downton Abbey

24-10-2019

Scary Stories to Tell in the Dark

Scary Stories to Tell in the Dark

24-10-2019

L'uomo senza gravità

L'uomo senza gravità

21-10-2019

Ermitage - Il Potere dell’arte

Ermitage - Il Potere dell’arte

21-10-2019

Metallica & San Francisco Symphony: S&M2

Metallica & San Francisco Symphony: S&M2

18-10-2019

The Panama Papers

The Panama Papers

18-10-2019

Se mi vuoi bene

Se mi vuoi bene

17-10-2019

Il mio profilo migliore

Il mio profilo migliore

17-10-2019

Yuli - Danza e libertà

Yuli - Danza e libertà

17-10-2019

Grazie a dio

Grazie a dio

17-10-2019

The Kill Team

The Kill Team

17-10-2019

A proposito di Rose

A proposito di Rose

17-10-2019

Il cardellino

Il cardellino

17-10-2019

The Informer - Tre secondi per sopravvivere

The Informer - Tre secondi per sopravvivere

17-10-2019

Jesus Rolls - Quintana è tornato!

Jesus Rolls - Quintana è tornato!

17-10-2019

Maleficent: Signora del male

Maleficent: Signora del male

17-10-2019

RECENSIONE

Weathering With You - La ragazza del tempo

Weathering With You - La ragazza del tempo

14-10-2019

RECENSIONE

Brave ragazze

Brave ragazze

10-10-2019

Searching Eva

Searching Eva

10-10-2019

La scomparsa di mia madre

La scomparsa di mia madre

10-10-2019

Le verità

Le verità

10-10-2019

RECENSIONE

Hole - L'abisso

Hole - L'abisso

10-10-2019

RECENSIONE

Non succede, ma se succede...

Non succede, ma se succede...

10-10-2019

Gemini Man

Gemini Man

10-10-2019

RECENSIONE

A spasso col panda

A spasso col panda

10-10-2019