Home » Cinema » Azione & Avventura » [recensione] Indivisibili di Edoardo De Angelis

7/10 su 89 voti. Titolo originale: Indivisibili, uscita: 29-09-2016. Regista: Edoardo de Angelis.

[recensione] Indivisibili di Edoardo De Angelis

27/09/2016 di Teresa Scarale

Il film, presentato nelle Giornate degli Autori all'ultima Mostra del Cinema di Venezia, ha convinto entrambi i nostri collaboratori, che lo hanno visto in anteprima

Questa volta abbiamo voluto strafare, e così vi proponiamo non una, bensì due opinioni su Indivisibili di Edoardo De Angelis, che è tornato dietro la macchina da presa a due anni da Perez. La prima, che presenta strascichi da Venezia 73, dove il film è stato presentato alcune settimane fa, è quella di Giovanni Mottola, che dal Lido ha curato il nostro diario quotidiano:

locandina-indivisibiliSuona quasi come una beffa scoprire di aver trascorso dieci giorni al Lido di Venezia per seguire la Mostra del Cinema e poi ritrovarsi a vedere a Milano il film italiano più bello tra quelli là presentati. Stiamo parlando di Indivisibili di Edoardo De Angelis, che al Festival era stato confinato in una rassegna collaterale, a far da valletto a tre opere (Piuma, Questi giorni e Spira Mirabilis) le quali, per temi trattati, qualità degl’interpreti e stile narrativo, non lo avvicinano neppure. Ci era sfuggito per due ragioni: la prima è appunto che, non potendo vedere tutto, avevamo privilegiato la visione dei film che, sulla carta, erano considerati i più interessanti. La seconda è il passaparola lusinghiero che ha suscitato questo film dopo la prima proiezione, causando così una presa d’assalto della sala che l’aveva in programma per quella successiva. Un brutto scivolone per il pur bravo direttore Alberto Barbera, il quale ha dovuto così prendere atto che le sue scelte relative al cinema nostrano si sono rivelate poco azzeccate (a tal proposito vi segnaliamo un altro film italiano passato in silenzio da Venezia: si tratta di Le Utime Cose, un’opera prima di Irene Dionisio che sconta i difetti tipici di un debutto ma merita di essere vista). Ciò è tanto vero che, proprio in concomitanza della fine della Mostra, Indivisibili è stato inserito nella prima selezione dei sette italiani tra i quali scegliere il candidato del nostro paese all’Oscar per il miglior film straniero (insieme a Lo chiamavano Jeeg Robot, Perfetti Sconosciuti, Suburra, Gli ultimi saranno ultimi, Fuocoammare e Pericle il nero) ed è notizia di ieri che ha perso per appena un voto di differenza a vantaggio del docu-film di Gianfranco Rosi.

indivisibili-de-angelis-filmIl film di De Angelis racconta la storia di due gemelle siamesi dotate di una bella voce che vengono sfruttate dalla famiglia come “fenomeno da baraccone” per matrimoni, battesimi e cerimonie varie della zona di Castel Volturno, dove vivono in mezzo al nulla. Identiche nei tratti somatici, sono invece assai diverse nel carattere: Viola è molto attaccata (non solo fisicamente) alla sorella, Dasy ha un maggior desiderio d’indipendenza (bellissimo uno scambio di battute tra le due, in cui Dasy le prospetta la seccatura di dover uscire insieme a lei con un fidanzato e Viola le risponde candida: “Ma che fastidio ti do? Mi metto le cuffiette”). Finché un giorno un medico le informa che l’operazione per dividerle è possibile e lui è disposto ad eseguirla gratuitamente. Nascono così i problemi, in famiglia e fuori. Un film che racconta una vicenda angosciante, con due protagoniste (le sorelle Angela e Marianna Fontana) bravissime ad essere così uguali e così diverse, costrette a stare sempre insieme sia quando è il momento di ridere delle cose belle sia quando arriva quello di affrontare problemi spesso più grandi di loro. Intorno alle due non c’è la Napoli cinematografica di una volta, quella dei caratteristi dal volto buono che si possono trovare nei film di Totò, dei De Filippo o di De Crescenzo: magari piccoli truffatori e ladruncoli, ma gente dal cuore grande. Il contorno è la Napoli di Scampia (anche se qui siamo nel casertano), quella del degrado, che da Gomorra in poi costituisce lo scenario del cinema che si gira nella zona. Il regista, già apprezzato da un maestro come Emir Kusturica per il suo Mozzarella Stories, torna dunque alle atmosfere opprimenti e violente del suo ultimo film Perez., immergendo le gemelline in un mare popolato da pesci cattivi, gente squallida e preti senza timor di Dio, tutti interpretati da bravi attori prevalentemente di scuola teatrale. Non è quindi un caso se uno di essi, il laido agente di spettacolo, porta il nome di Marco Ferreri, ma un omaggio al geniale regista che per primo con La donna scimmia ha voluto denunciare sullo schermo chi sfrutta per proprio interesse le disabilità altrui. De Angelis non ha l’estro di Ferreri ed è forse proprio per questo che il film, al di là di qualche lungaggine nella seconda metà, funziona: oggi che sempre più l’impresa eccezionale è quella di essere normale, non è necessario lo sguardo visionario di un Ferreri, ma è più efficace ancora la semplicità di un De Angelis che può limitarsi ad aprire la finestra e registrare quel che accade nel quotidiano per mostrare un mondo in cui, all’infuori di due ragazzine innocenti e per di più disabili, non si salva nessuno.

Il secondo commento all’opera è invece della nostra Teresa Scarale:

Indivisibili di Edoardo De Angelis conferma il momento d’oro del cinema italiano
Da Non essere cattivo a Lo chiamavano Jeeg Robot a Il sogno più grande, la conferma che la rinascita del nostro cinema non è stata solo una fiammata

indivisibili-de-angelis-film-2Dasy e Viola, due nomi da veline e quasi lo stesso corpo. Quasi. Perché le due ragazze sono gemelle siamesi, unite per il fianco. Nessun organo vitale e nemmeno un osso in comune, ma è quanto basta perché l’ignoranza del loro ambiente le condanni ad una vita da fenomeno circense. Le due bambine infatti sanno cantare. Il padre Peppe (Massimiliano Rossi) “cupo e triste” compone canzoni neomelodiche e fa l’impresario delle figlie, vendendone le esibizioni alle feste patronali, alle prime comunioni… E pazienza se le fanciulle vorrebbero cantare Janis Joplin, l’assetto artistico familiare è consolidato e frutta tanto denaro: guai a toccarlo. Un giorno però le due vengono avvicinate da un medico (Peppe Servillo) il quale ne constata la divisibilità; ed è la tempesta. Quella “estesa parete vascolare” che Viola e Dasy hanno in comune unisce molto più dei loro flussi ematici: unisce le sensazioni corporee e psichiche delle due ragazze, rendendole a volte una cosa sola anche nello spirito. Ma la libertà grida forte là fuori, i cuori che battono sono due; non si potrà più tornare indietro. Applausi a tutti gli attori, e menzione d’onore per Antonia Truppo (mamma Titti), già bravissima in Lo chiamavo Jeeg Robot; qui è sorprendente. Al suo quarto lungometraggio, Edoardo De Angelis firma una storia potente nella scrittura e nelle immagini, in cui gli spazi sono ampli eppure non liberatori, invasi come sono da colate di cemento e pietrisco sdrucciolevole. Anche la natura, per quel poco che appare, si mostra infida e avversa, e la bella fotografia di Ferran Paredes (già collaboratore di De Angelis in Perez.) la sublima un poco: si ha sempre la sensazione che il sole debba sorgere da qualche parte, in qualche momento. Finalmente.

Vi lasciamo con il trailer ufficiale di Indivisibili, nei cinema dal 29 settembre:

Angela Fontana
Marianna Fontana
Antonia Truppo
Massimiliano Rossi
Toni Laudadio
Marco Mario De Notaris
Gaetano Bruno
Gianfranco Gallo
Peppe Servillo
Azione & Avventura

Nel trailer di Highwaymen, Costner e Harrelson danno la caccia a Bonnie e Clyde per Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Il regista John Lee Hancock la storia vera e inedita dei due ex Texas Ranger incaricati di catturare la famigerata coppia di criminali

Leggi
Dolph Lundgren e Sylvester Stallone in Creed II (2018)
Azione & Avventura

Creed II: Rocky fa a pugni con Ivan Drago in un scena eliminata (video)

di Redazione Il Cineocchio

Siamo stati davvero vicinissimi a vedere un nuovo corpo a corpo dopo 35 anni tra Sylvester Stallone e Dolph Lundgren

Leggi
kiss kiss Dallas King film
Azione & Avventura

Nel trailer di Kiss Kiss, stripper in bikini si picchiano a morte sul ring

di Redazione Il Cineocchio

Dallas King torna alla regia per un pruriginoso action movie che vede protagoniste Natascha Hopkins, Tamra Dae e Kylie Rae

Leggi
Sylvester Stallone in Escape Plan The Extractors
Azione & Avventura

Sylvester Stallone su Escape Plan: “Ritorno all’Inferno oltre l’orrendo; il 3 sarà The Extractors”

di Redazione Il Cineocchio

La star 72enne ha rivelato il cambio di titolo del terzo film della saga, commentando anche con parole piuttosto schiette il secondo capitolo diretto da Steven C. Miller

Leggi
Azione & Avventura

Nel full trailer di Triple Frontier, Affleck, Hunnam e Isaac rapinano un boss del cartello

di Redazione Il Cineocchio

Nella squadra di ex militari pronti a tutto allestita dal regista J.C. Chandor per Netflix ci sono anche Garrett Hedlund e Pedro Pascal

Leggi
triple threat film
Azione & Avventura

Nel trailer di Triple Threat, Iko Uwais, Tiger Chen e Tony Jaa picchiano tutti

di Redazione Il Cineocchio

Accanto alle tre superstar delle arti marziali troveremo anche Jeeja Yanin e Scott Adkins

Leggi
masters of the universe he-man
Azione & Avventura

Masters of the Universe: riprese a breve, emergono trama e personaggi presenti nel film

di Redazione Il Cineocchio

Dopo anni di riscritture e rinvii, i fratelli Aaron e Adam Nee sono pronti a dirigere la nuova trasposizione per il cinema delle gesta dei paladini di Eternia

Leggi
Tom Cruise Mission Impossible - Protocollo fantasma
Azione & Avventura

Robert Elswit su Protocollo Fantasma: “Vi svelo il primo finale; sorte diversa per Tom Cruise e Ethan Hunt”

di Redazione Il Cineocchio

Il direttore della fotografia del quarto capitolo della saga di Mission: Impossible ha parlato anche di una differente scena conclusiva, delle modifiche in corsa alla sceneggiatura di Christopher McQuarrie e del peso di Jeremy Renner

Leggi
aquaman film
Azione & Avventura

James Cameron su Aquaman: “Simpatico, ma irrealistico; ci avrei messo più attivismo”

di Redazione Il Cineocchio

Il filmmaker, grande esperto di profondità oceaniche, ha detto la sua sul cinecomic della Warner/DC diretto da James Wan, riconoscendone alcuni pregi e alcuni 'difetti'

Leggi
john carpenter set
Azione & Avventura

Quando John Carpenter rifiutò la regia di Top Gun e Attrazione Fatale

di Redazione Il Cineocchio

Il regista, verso la metà degli anni '80, venne considerato per la regia di due film piuttosto lontani dalle sue usuali corde, ma decise di non provarci nemmeno, adducendo buone ragioni

Leggi
venom blu-ray
Azione & Avventura

Recensione Blu-ray | Venom con Tom Hardy

di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo da vicino l'edizione home video del cinecomic girato da Ruben Fleischer che rilancia la carriera cinematografica dell'arci-nemico di Spider-Man

Leggi
Arnold Schwarzenegger vecchio conan
Azione & Avventura

Arnold Schwarzenegger su Conan the Conqueror: “Facciamo il film!”

di Redazione Il Cineocchio

Con un video, la star si è detta pronta a portare finalmente sul grande schermo il terzo (o quarto ...) film della saga del barbaro, in gestazione da anni

Leggi
El Chicano film Ben Hernandez Bray
Azione & Avventura

Nel trailer di El Chicano, un supereroe ispanico ripulisce il ghetto dalle gang

di Redazione Il Cineocchio

L'action thriller ambientato a Los Angeles è stato co-scritto e prodotto da Joe Carnahan

Leggi
senesi michele cerchio delle lumache
clint eastwood il corriere the mule film
Azione & Avventura

Il Corriere – The Mule | La recensione del film di – e con – Clint Eastwood

di Giovanni Mottola

Ignorato dall'Academy, è un capolavoro sui rimpianti di un vecchio, raccontati in equilibrio tra leggerezza e profondità. E' tratto da una storia vera ma diventa l'opera più personale del regista, perfetto come testamento artistico di una grande carriera

Leggi
The Front Runner - Il vizio del potere

The Front Runner - Il vizio del potere

T. originale: The Front Runner

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 42 voti
Parlami di te

Parlami di te

T. originale: Un Homme Pressé

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 41 voti
Un uomo tranquillo

Un uomo tranquillo

T. originale: Cold Pursuit

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 41 voti

RECENSIONE

Copia originale

Copia originale

T. originale: Can You Ever Forgive Me?

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 133 voti
Quello che veramente importa

Quello che veramente importa

T. originale: The Healer

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 99 voti
The Lego Movie 2: Una nuova avventura

The Lego Movie 2: Una nuova avventura

T. originale: The Lego Movie 2: The Second Part

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 103 voti
Westwood. Punk, Icona, Attivista

Westwood. Punk, Icona, Attivista

T. originale: Westwood: Punk, Icon, Activist

Data di uscita: 20-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Leonardo - Cinquecento

Leonardo - Cinquecento

T. originale: Leonardo Cinquecento

Data di uscita: 18-02-2019

Voto medio: 6 su 1 voti
Ex-Otago - Siamo come Genova

Ex-Otago - Siamo come Genova

T. originale: Ex-Otago. Siamo come Genova

Data di uscita: 18-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Mamma + Mamma

Mamma + Mamma

T. originale: Mamma + Mamma

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Un'avventura

Un'avventura

T. originale: Un'avventura

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 1 voti
La paranza dei bambini

La paranza dei bambini

T. originale: La paranza dei bambini

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 18 voti
Rex - Un Cucciolo a Palazzo

Rex - Un Cucciolo a Palazzo

T. originale: The Queen's Corgi

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 4 voti
Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

T. originale: Touch Me Not

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Un valzer tra gli scaffali

Un valzer tra gli scaffali

T. originale: In den Gängen

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 28 voti
La vita in un attimo

La vita in un attimo

T. originale: Life Itself

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 65 voti
Holmes & Watson

Holmes & Watson

T. originale: Holmes & Watson

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 4 su 55 voti
Alita - Angelo della battaglia

Alita - Angelo della battaglia

T. originale: Alita: Battle Angel

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 552 voti

RECENSIONE

Crucifixion - Il male è stato invocato

Crucifixion - Il male è stato invocato

T. originale: The Crucifixion

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 5 su 157 voti

RECENSIONE