Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Recensione | Tau di Federico D’Alessandro

6/10 su 481 voti. Titolo originale: Tau, uscita: 20-06-2018. Regista: Federico D'Alessandro.

Recensione | Tau di Federico D’Alessandro

30/06/2018 di William Maga

Maika Monroe e Ed Skrein sono i protagonisti di un film che ricicla poveramente idee già viste e che sviluppa malamente l'unico spunto interessante

Dopo i passi falsi di The Cloverfield Paradox, Annientamento, Anon, The TitanMute, Netflix insiste in questa prima metà di 2018 nel provare a imporsi come polo di fantascienza autorevole con Tau, opera prima dello storyboard artist Federico D’Alessandro (Ant-ManTerminator Genisys), riuscendo però a fallire ancora una volta piuttosto miseramente nell’intento, ma confermandosi comunque unica fonte a cui l’appassionato di sci-fi è costretto suo malgrado ad abbeverarsi a cadenza mensile vista l’assenza di alternative, specie al cinema.

Tau si concentra sulla sgamata ladruncola di strada Julia (Maika Monroe, It Follows), che viene rapita e tenuta prigioniera per un misterioso esperimento. Bloccata all’interno di una futuristica casa intelligente, l’unica cosa che ostacola la sua libertà è Tau (doppiata da Gary Oldman, L’Ora più Buia), un’Intelligenza Artificiale avanzata sviluppata dal suo rapitore Alex (Ed Skrein, Deadpool) che controlla ogni via d’accesso della struttura con l’aiuto di un cyborg. Con Tau che possiede una comprensione limitata del mondo in cui esiste, Julia – che gode di una certa libertà d’azione nel perimetro abitativo – decide allora di usare le risorse della casa stessa per provare a superare i confini tra uomo e macchina, connettersi con Tau e conquistare così la propria libertà prima di fare la fine dei soggetti che l’hanno preceduta.

Se i primi 10′ del film – sfruttati anche dall’ingannevole trailer – lascerebbero sperare (?) in un’operazione alla Cube – Il Cubo, con la possibile tortuosa fuga dalla labirintica prigione di un gruppetto di sconosciuti alle prese con trappole di ogni sorta ordite dalla infida I.A. (c’era qualcuno che invece aveva sperato in un Saw del futuro?), la realtà dei fatti – senza scomodare il solito e seminale HAL-9000 di 2001: Odissea nello Spazio – è invece ben più vicina a una sorta di déjà-vu di Ex-Machina (e di un episodio della stagione 11 di X-Files). Anche qui c’è un super-genio solitario e bizzarro che crea ‘la vita’ in un’abitazione sperduta. Anche qui ‘viene chiamata’ una persona esterna a testare la sua creatura. Anche qui qualcosa va molto storto e si rivolta contro al creatore. Ah. Sceneggiatura davvero inventiva quella di Noga Landau (la serie The Magicians). Quindi cosa c’è di nuovo in Tau? Per farla breve, l’unico punto di forza – almeno per qualcuno lo sarà – è il feticismo riservato al personaggio di Maika Monroe. Per tutti i 100′ di durata, la bionda 25enne californiana vaga infatti per la casa non soltanto a piedi nudi, ma spesso indossando soltanto degli shorts che ne valorizzano le gambe. Oltre a ciò, anche le spalle sono sempre scoperte e nell’ultima parte fa capolino dalla camicetta anche un reggiseno in pizzo. Difficile che si tratti di una coincidenza … che Federico D’Alessandro sia un fan di Quentin Tarantino? In ogni caso, è Julia il fulcro della narrazione, non solo per provare a far sì che il pubblico si preoccupi della sua disperata situazione e si appassioni in qualche modo alla sua possibile fuga, ma soprattutto perchè la sua relazione con Tau diventi realmente emozionante e imprevedibile come vorrebbe essere sul copione. E se gli scambi tra la ragazza e l’I.A. riescono a tratti davvero a coinvolgere, specie grazie alle doti comprovate della Monroe e alle reazioni insolitamente e genuinamente fanciullesche di Tau (una sorta di mostro di Frankenstein più umano dello scienziato pazzo e accecato dalla vanagloria), è però proprio l’imprevedibilità a sparire presto dall’equazione, spegnendo già a metà visione la concretizzazione di qualche colpo di scena, eccezion fatta per un breve e insipido momento gore. Il budget evidentemente non eccessivo regala inoltre un’unica location, decorata geometricamente da Jasna Dragovic, qualche effetto speciale dignitosamente realizzato e una fotografia non particolarmente fantasiosa al neon rosso e / o blu ad opera di Larry Smith.

Il problema principale di Tau non risiede tuttavia solo nello script, ma nelle quasi totale mancanza di ritmo (ancora, tutte le scene d’azione presenti le trovate nei 2′ di trailer) e profondità. L’incarico forzoso di risolvere problemi e la raccolta di dati dal chip alla base del collo del soggetto studiato vengono completamente chiariti per gli scopi di Alex, oltre a una frase buttata lì sul fatto che le risposte di Julia nel completare gli esercizi siano la chiave per convertirle in algoritmi che lui potrà utilizzare per creare una Intelligenza Artificiale in grado di cambiare il mondo per sempre. In teoria potrebbe pure funzionare come spunto – sebbene basico e ben poco scientifico -, se soltanto Alex venisse in qualche modo sviluppato invece che rimanere un personaggio sostanzialmente monodimensionale e senza una precisa backstory, che spazia senza motivo alcuno dalla calma serafica alla rabbia omicida in una manciata di secondi. Il suo grandioso piano a cui lavora da anni viene poi messo da parte e un po’ abbandonato a metà del film quando ci si sposta definitivamente su Julia che tenta di ‘umanizzare’ Tau leggendogli poesie, la storia degli uomini delle caverne e la vita dei grandi musicisti. Non è ben chiaro se fosse questo il risultato da ottenere, ma non si prova mai – se non magari nel prologo – una sensazione di terrore o di paura per la situazione di Julia, né ci finisce per attaccarsi troppo al suo personaggio. Non il massimo. Senza contare che nel doppiaggio ci perdiamo pure la voce originale di Gary Oldman (che comunque non valorizza per nulla l’attore premio Oscar solo pochi mesi fa).

In definitiva, ci troviamo di fronte ancora una volta a un prodotto sci-fi irrisolto, che incuriosisce per la valida premessa ma poi vanifica tutto con uno svolgimento sciapo.

Di seguito il full trailer di Tau (sottotitolato in italiano), nel catalogo di Netflix Italia dal 29 giugno:

Maika Monroe
Ed Skrein
Ivana Zivkovic
Fiston Barek
Sharon D. Clarke
Ian Virgo
Paul Leonard Murray
Dragoljub Ljubi?i?
Irene Chiengue Chiendjo
Greg De Cuir
Danijel Korsa
Gary Oldman
ghostbusters 3 film ecto-1
Sci-Fi & Fantasy

Ghostbusters 3: il teaser trailer rivela una Ecto-1 impolverata

di Redazione Il Cineocchio

"Ventiquattr'ore al giorno, festivi non esclusi; il lavoro non ci spaventa, il conto non vi spaventa!"

Leggi
mia goth high life film
Sci-Fi & Fantasy

Nel trailer di High Life, l’oblio attende Robert Pattinson e Mia Goth nello spazio profondo

di Redazione Il Cineocchio

Nel film di fantascienza - e primo in lingua inglese - della regista Claire Denis troviamo anche Juliette Binoche

Leggi
ghostbusters film
Sci-Fi & Fantasy

Jason Reitman: “Ho in mano le chiavi di Ghostbusters 3; uscita nel 2020”

di Redazione Il Cineocchio

Il figlio di Ivan - regista dei primi due storici capitoli - ha avuto il via libera dalla Sony per rilanciare la saga degli Acchiappafantasmi in grande stile

Leggi
il trono di spade 8 stark
Sci-Fi & Fantasy

Il Trono di Spade 8: teaser con gli Stark e data di debutto della stagione finale

di Redazione Il Cineocchio

Kit Harington, Sophie Turner e Maisie Williams impugnano le spade per affrontare il gelido inverno che sta per abbattersi su di loro

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Godzilla: Mangiapianeti | La recensione del film animato di Netflix

di William Maga

Il terzo film chiude con un gemito - piuttosto che con un ruggito - la trilogia animata di Netflix, in un profluvio di ciance para-religiose senza mordente (e senza Re dei Mostri ...)

Leggi
Memory The Origins Of Alien documentario
Sci-Fi & Fantasy

Alexandre O. Philippe su Memory: The Origins Of Alien: “Scava nella mitologia; materiale inedito di Dan O’Bannon”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del documentario promette un approccio inedito e spiazzante al film di Ridley Scott del 1979, corredato da immagini e racconti mai visti o sentiti

Leggi
weird city webserie rosario dawson
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per la serie web Weird City; Mark Hamill e Rosario Dawson tra sci-fi e satira feroce

di Redazione Il Cineocchio

Nello show antologico creato per YouTube Originals da Jordan Peele e Charlie Sanders ci sono anche Dylan O'Brien, Michael Cera, LeVar Burton, Awkwafina e Gillian Jacobs

Leggi
Natasha Lyonne russian doll serie
Sci-Fi & Fantasy

Nel trailer della serie Russian Doll, Natasha Lyonne muore in loop e si deprime

di Redazione Il Cineocchio

La protagonista è anche tra le creatrici dello show originale di Netflix, che prova a dare una svolta dark e sarcasticamente drammatica a un espediente piuttosto abusato negli ultimi tempi al cinema

Leggi
Margaret Qualley IO film netflix
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per IO, sci-fi di Netflix con Margaret Qualley e Anthony Mackie sulla Terra abbandonata

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Jonathan Helpert torna sulle scene dopo quattro anni con un lungometraggio ambientato su un pianeta Terra post-catastrofe pronto a essere lasciato anche dagli ultimi rimasti

Leggi
peter weller robocop 1987 set costume
Sci-Fi & Fantasy

RoboCop: un video del 1987 ci mostra la vestizione di Peter Weller

di Redazione Il Cineocchio

Il protagonista del classico firmato da Paul Verhoeven raccontava in presa diretta le non semplici operazioni di applicazione del costume del cyber poliziotto di Detroit

Leggi
la collina dei conigli serie netflix 2018
Sci-Fi & Fantasy

La Collina dei Conigli | La recensione della serie BBC / Netflix

di Sabrina Crivelli

Il nuovo adattamento in 4 parti del fosco romanzo di Richard Adams oscilla tra una narrazione avvincente e piuttosto fedele e un'animazione troppo approssimativa

Leggi
LOVE, DEATH & ROBOTS serie netflix
Sci-Fi & Fantasy

Prime immagini per Love, Death & Robots, serie antologica animata per adulti di Tim Miller e David Fincher

di Redazione Il Cineocchio

I due registi supervisionano per conto di Netflix un ambizioso progetto che promette di stupire per stili e talenti impiegati e per la commistione di fantascienza, fantasy, horror e comedy

Leggi
Capitan Power e i combattenti del futuro tim dunigan
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Capitan Power e i combattenti del futuro, serie interattiva e incerta

di Redazione Il Cineocchio

Riscopriamo lo sperimentale e poco compreso show sci-fi sceneggiato da J. Michael Straczynski, andato in onda per una sola stagione a fine anni '80

Leggi
ad astra film brad pitt
Sci-Fi & Fantasy

Ad Astra: trama, prima immagine di Brad Pitt e data di uscita

di Redazione Il Cineocchio

L'attore protagonista del film di fantascienza scritto e diretto da James Gray, in cui troveremo anche Tommy Lee Jones

Leggi
Crossbreed film 2019
Sci-Fi & Fantasy

Nel trailer di Crossbreed, Vivica A. Fox cerca un’arma biologica aliena nello spazio

di Redazione Il Cineocchio

Nel thriller sci-fi a basso budget diretto da Brandon Slagle c'è anche Daniel Baldwin

Leggi
M.I.A. - La cattiva ragazza della musica

M.I.A. - La cattiva ragazza della musica

T. originale: Matangi / Maya / M.I.A.

Data di uscita: 20-01-2019

Voto medio: 8 su 8 voti
Mia e il leone bianco

Mia e il leone bianco

T. originale: Mia et le lion blanc

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 7 su 32 voti
La Douleur

La Douleur

T. originale: La Douleur

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 6 su 41 voti
Maria Regina di Scozia

Maria Regina di Scozia

T. originale: Mary Queen of Scots

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 7 su 21 voti
Glass

Glass

T. originale: Glass

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 8 su 20 voti

RECENSIONE

Attenti al gorilla

Attenti al gorilla

T. originale: Attenti al gorilla

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 5 su 2 voti
Non ci resta che il crimine

Non ci resta che il crimine

T. originale: Non ci resta che il crimine

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 6 su 18 voti

RECENSIONE

Una notte di 12 anni

Una notte di 12 anni

T. originale: La noche de 12 años

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 8 su 31 voti
City of Lies - L'ora della verità

City of Lies - L'ora della verità

T. originale: City of Lies

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 6 su 14 voti
Benvenuti a Marwen

Benvenuti a Marwen

T. originale: Welcome to Marwen

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 6 su 80 voti

RECENSIONE