Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Recensione | Tokyo Ghoul di Kentarô Hagiwara

6/10 su 76 voti. Titolo originale: 東京喰種 トーキョーグール, uscita: 16-07-2017. Regista: Kentaro Hagiwara.

Recensione | Tokyo Ghoul di Kentarô Hagiwara

19/02/2018 recensione di Sabrina Crivelli

Masataka Kubota è protagonista dell'apprezzabile adattamento live action dell'omonimo manga di Sui Ishida incentrato sullo mostruose creature antropofaghe, nonostante qualche sbavatura forse evitabile

Gli adattamenti dei fumetti non sono certo una prerogativa di Hollywood, come ben sa chi segue il cinema giapponese. Soltanto negli ultimi mesi abbiamo visto infatti arrivare nei cinema (non italiani purtroppo) L’Immortale (finito su Netflix però) e JoJo’s Bizarre Adventure: Diamond is Unbreakable, entrambi per la regia di Takashi Miike, mentre da oggi è disponibile – sempre in esclusiva per la piattaforma di streaming – Fullmetal Alchemist di Fumihiko Sori. A questi si deve aggiungere la versione cinematografica live action di Tokyo Ghoul (Tōkyō Gūru), tratta dall’omonimo celebre manga (2011-2014) dark fantasy di Sui Ishida, ad opera di Kentarô Hagiwara (Anniversary), che riesce nell’intento di portare sul grande schermo alcuni dei caratteri truci e visionari dell’originale e indaga, forse fin troppo, l’interiorità di un controverso protagonista.

Al centro della storia, come d’altronde nel capostipite cartaceo e nella seguente traspozione come serie anime per la TV (2014), c’è un giovane e timido universitario appassionato di letteratura, Ken Kaneki (Masataka Kubota) che, dopo l’incontro ravvicinato con una mostruosa e vorace fanciulla, Kamishiro Rize (Yû Aoi) comincia a subire un cambiamento. Lei muore in quello che sembra un incidente, lui viene salvato in extremis, ma gli viene trapiantato un organo di lei ed è così che diviene suo malgrado un mezzo ghoul, mostruose creature che vedono gli esseri umani come prede che cacciano per cibarsi della loro carne. Sconvolto inizialmente, il ragazzo sperimenta la terribile fame per la prima volta e ne viene  gettato nello sconforto, finché non viene accolto da una comunità di suoi simili, l’Anteiku, guidata dal vecchio e saggio Mr. Yoshimura (Kunio Marai).

Quivi Ken cerca di combattere il senso di colpa causato dal proprio cannibalismo e inizia a stringere rapporti con altri ghoul, in particolare con la irosa Touka (Fumika Shimizu) e la piccola e solitaria Hinami (Hiyori Sakurada), che non ha altri al mondo se non la madre (Shôko Aida). Tuttavia, la tranquillità raggiunta è presto interrotta dalla comparsa di due spietati cacciatori, Amon (Nobuyuki Suzuki) e Mado (Yo Oizumi), che uccidono un membro del loro gruppo e iniziano a perseguitare tutti gli altri.

Particolarmente dilungato nella caratterizzazione interiore, Tokyo Ghoul anzitutto analizza in maniera piuttosto prolissa l’evoluzione del suo personaggio principale, con i conseguenti pro e contro. La narrazione si sofferma difatti in maniera assai dilatata sul problematico eroe, mostrandone il profondo dilemma interiore causato dalle nuove necessità primarie e capacità, scaturite dalla sua natura, ora sovrumana. Comprensibilmente difficile è infatti abituarsi all’idea, essendo stato una volta un uomo, di cibarsi di carne umana, ma d’altra parte sono acquisite impensabili abilità. Dunque viene tratteggiato un passaggio non particolarmente inedito dalla negazione, alla disperazione, infine all’accettazione del nuovo status, in cui la priorità diviene la sopravvivenza.

Allo stesso modo la trasformazione psicologica del protagonista da impacciato a abile combattente, comunque ben tradotta dalla performance di Masataka Kubota, non è certo delle più originali e, se in principio è approfondita con dovizia la fase di crisi, il suo superamento è trattato velocemente (d’altro canto lo spazio – comunque è di 2 ore la durata – è per forza minore rispetto agli episodi della serie o ai volumi del manga). Inoltre, l’iniziale minuziosa descrizione si dilunga eccessivamente nella prima parte (dove vengono per l’appunto presentati Ken e gli altri ghoul), rallentando decisamente il ritmo, e indulge a volte un po’ troppo nel patetico e lacrimevole. Tuttavia si tratta di elementi già presenti nel manga così come nell’anime, quindi i fan del franchise non dovrebbero esserne disturbati.

Anche concentrandoci sull’emisfero visivo e sul passaggio dal grafico o dall’animazione al live action, in Tokyo Ghoul vi è un’alternanza di virtù e difetti. Il film di Kentarô Hagiwara rende infatti in modo accettabile il lato truculento seppur non particolarmente scioccante (si tratta comunque di un film destinato anche agli adolescenti e con un rating PG 13), con sangue e qualche allusione diretta alla teoricamente centrale antropofagia. Inoltre, apprezzabile è la resa degli elementi fantastici e sovrumani, realizzati con una CGI non esecrabile, benché le eccentriche creature, con tanto di enormi tentacoli o carnose e gigantiformi ali perdano molto in termini di credibilità quando gli effetti speciali devono supportarne il movimento.

Nella fattispecie, a risentirne maggiormente sono i non pochissimi combattimenti, quasi tutti in notturna, dove le lacune di budget emergono in maniera abbastanza palesi, soprattutto per ciò che concerne le scene in cui combatte Touka e la cui rossa appendice risulta parecchio posticcia. Inoltre, il creature design non è particolarmente inventivo e l’utilizzo della computer grafica non è fluido quanto in altri recenti film giapponesi, come ad esempio lo straordinario Gantz: O di Yasushi Kawamura (pur coi dovuti distinguo) e certo questo finisce per impattare non poco sul risultato finale.

Seppur dunque con qualche caduta qua e là nell’estetica come nella diegesi, Tokyo Ghoul è capace di combinare una buona dose di spettacolarità a una discreta costruzione della trama e dei personaggi, rendendo giustizia, se non del tutto almeno in buona parte, all’opera originale e rappresentando una discreta trasposizione in carne e ossa capace di soddisfare i fan e probabilmente anche il resto degli spettatori.

Di seguito trovate il trailer ufficiale italiano del film, in uscita nei nostri cinema per le sole giornate del 6 e 7 marzo:

Y? Aoi
Masataka Kubota
Nobuyuki Suzuki
Fumika Shimizu
Yo Oizumi
Hiyori Sakurada
Kunio Murai
Kai Ogasawara
Shunya Shiraishi
Shôko Aida
Shuntarô Yanagi
Minosuke Bandô
Nozomi Sasaki
Kenta Hamano
Seika Furuhata
Tomoya Maeno
Dankan
Ryo Iwamatsu
Minosuke Bando
Sci-Fi & Fantasy

Teaser trailer (leak) per Monster Hunter: Diablos e Rathalos vs. Tony Jaa e Milla Jovovich

di Redazione Il Cineocchio

Emerge in rete il filmato rubato allo Shanghai International Film Festival del film live action diretto da Paul W.S. Anderson

Leggi
Jodorowsky's Dune (2013) giger film
Sci-Fi & Fantasy

Tra le pieghe del tempo | Alejandro Jodorowsky nel 1975 su Dune: “Ho licenziato Salvador Dalì; vi spiego il motivo”

di Redazione Il Cineocchio

Durante la fase di pre-produzione, il regista cileno rivelava a sorpresa di aver rinunciato alla presenza del noto pittore spagnolo nel cast del suo adattamento, spinto da gravi ragioni molto precise

Leggi
ALEJANDRO JODOROWSKY
Sci-Fi & Fantasy

Riscopriamo Anno 4000 museo Terra, il film perduto di Alejandro Jodorowsky

di Redazione Il Cineocchio

Proviamo a far luce sul misterioso progetto, presentato in pompa magna a Milano nell'aprile del 1978 dal regista cileno in persona, le cui riprese - apparentemente imminenti - mai partirono

Leggi
KIPO AND THE AGE OF WONDERBEASTS serie netflix
Sci-Fi & Fantasy

Kipo And The Age of Wonderbeasts: trailer per la serie animata fanta-apocalittica della DreamWorks (per Netflix)

di Redazione Il Cineocchio

L'attrice Karen Fukuhara ha prestato la voce alla protagonista, una ragazza a spasso per un pianeta in cui ogni animale 'puccioso' è in realtà una seria minaccia alla sua vita

Leggi
shanghai fortress film
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Shanghai Fortress: la Cina brucia sotto l’attacco degli alieni

di Redazione Il Cineocchio

Shu Qi e Lu Han sono i protagonisti dell'adattamento dell'omonimo romanzo sci-fi diretto dal regista Teng Huatao

Leggi
ghostbusters 1984 scena eliminata birra
Sci-Fi & Fantasy

Ghostbusters 1984: guardate le 4 scene alternative e cancellate mai mostrate in pubblico

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Jason Reitman ha fatto un grande regalo agli appassionati accorsi per la Ghostbusters Fan Fest, mostrando alcuni ciak inediti che coinvolgono Bill Murray, Sigourney Weaver, Dan Aykroyd, Harold Ramis, Rick Moranis e Annie Potts

Leggi
Siân Phillips in Dune (1984) film
Sci-Fi & Fantasy

Dune: The Sisterhood, si fa la serie sulle Bene Gesserit. Denis Villeneuve per il pilot

di Redazione Il Cineocchio

Il regista canadese sovraintenderà, assieme allo sceneggiatore Jon Spaihts, lo spin-off per il piccolo schermo ispirato al romanzo di Frank Herbert

Leggi
i am mother film netflix Clara Rugaard
Sci-Fi & Fantasy

I Am Mother: interpretazione del finale e di ciò che accade nel film con Hilary Swank

di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di far luce su alcuni punti salienti del thriller di fantascienza distribuito da Netflix diretto da Grant Sputore e scritto da Michael Lloyd Green

Leggi
I Am Mother (2019) film netflix
Sci-Fi & Fantasy

I Am Mother | La recensione del film con Hilary Swank, dove maternità e I.A. si incontrano

di William Maga

Il regista Grant Sputore debutta - distribuito da Netflix - con un'intelligente analisi del comportamento umano che è anche un thriller squisitamente inquietante

Leggi
Colin Farrell in Minority Report (2002)
Sci-Fi & Fantasy

Colin Farrell su Minority Report: “Dovetti ripetere una scena 56 volte, fui un disastro”

di Redazione Il Cineocchio

L'attore ha ricordato il terribile giorno in cui mise a dura prova la pazienza del regista Steven Spielberg a causa di una sua richiesta non accolta dalla produzione del film

Leggi
mirai hosoda blu-ray
Sci-Fi & Fantasy

Recensione Blu-ray | Mirai di Mamoru Hosoda

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino l'edizione italiana del film giapponese che ha concorso ai premi Oscar 2019 per la Miglior opera d'animazione

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Black Mirror stagione 5 | La recensione dei tre nuovi episodi della serie Netflix

di William Maga

È lo 'specchio nero' di Charlie Brooker a essersi fatto più luminoso oppure è il mondo reale che è diventato più cupo?

Leggi
mothra 2019 hd
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | La storia cinematografica di Mothra: lunga vita alla Regina dei mostri

di Redazione Il Cineocchio

Ripercorriamo i film dedicati a uno tra i kaiju della Toho più amati dal pubblico, portavoce di Madre Natura e spesso nemica di Godzilla

Leggi
brad pitt ad astra film
Sci-Fi & Fantasy

Teaser trailer per Ad Astra: Brad Pitt vola in orbita per salvare la Terra

di Redazione Il Cineocchio

Nuova data di uscita per il film di fantascienza scritto e diretto da James Gray, in cui troveremo anche Liv Tyler e Tommy Lee Jones

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Joe e Anthony Russo: “Lavoriamo alla serie animata di Magic: l’Adunanza per Netflix”

di Redazione Il Cineocchio

I due fratelli registi collaboreranno con lo Studio Octopie per portare in vita il popolarissimo gioco di carte collezionabili fantasy ideato da Richard Garfield nel lontano 1993. C'è già qualche indizio su uno dei personaggi chiave.

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019

Il grande salto

Il grande salto

13-06-2019

Soledad

Soledad

13-06-2019

I morti non muoiono

I morti non muoiono

13-06-2019

RECENSIONE

Climax

Climax

13-06-2019

RECENSIONE

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

13-06-2019

Beautiful Boy

Beautiful Boy

13-06-2019

Dicktatorship - Fallo e basta!

Dicktatorship - Fallo e basta!

10-06-2019