15 ottobre 2015

Alle origini di Die Hard con un prequel firmato Len Wiseman e Lorenzo Di Bonaventura

Fox starebbe pensando al sesto film della saga action con un giovane John McClane

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
15 ottobre 2015
die hard mcclane willis

Per fronteggiare i risultati non esaltanti dell’ultimo film del franchise (Die Hard – Un buon giorno per morire ha incassato benino nel mondo ma negli USA non ha riscontrato una buona accoglienza né di critica né di pubblico), la 20th Century Fox starebbe apparentemente cercando di andare in una nuova direzione per il sesto episodio, ovvero andare alle origini della carriera del detective John McClane.

Questo sarebbe infatti l’intenzione del produttore Lorenzo di Bonaventura e del regista Len Wiseman (già al timone di Die Hard – Vivere o morire), che sarebbe alle firme per dirigere il nuovo capitolo, intitolato probabilmente Die Hard: Year One. I due sarebbero alla ricerca di uno sceneggiatore capace di lavorare su questa idea di base: avere di nuovo a bordo Bruce Willis nelle vesti di John McClane ai nostri giorni, inserendo però dei flashback che mostrino il suo personaggio nel 1970, una matricola di pattuglia sulle pericolose strade di New York.

Con queste premesse, spetterebbe quindi ad un nuovo giovane attore non solo l’onore di vestire i panni di una delle più celebri icone del cinema d’azione della storia, ma anche di ritrovarsi sul set con Willis stesso (che non ha ancora un accordo, ma a quanto pare sarebbe costantemente informato sugli sviluppi). Si tratta certamente di una mossa audace, ma che rientra perfettamente nella categoria del reboot tecnico ormai tanto in voga, per mostrarci come un poliziotto qualunque sia riuscito a diventare l’eroe burbero che abbiamo imparato ad amare.

Naturalmente è molto presto per dare un giudizio più approfondito, ma vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.

EDIT

Bruce Willis, interpellato sul nuovo progetto ha dichiarato: “E’ una buona idea, un’idea davvero stimolante e io ne sono molto felice. E’ un’idea davvero cool, perché è la storia delle origini. Si svolgerà all’inizio di tutto. Verremo sballottati avanti e indietro nel tempo“.

Articoli correlati

Inserisci un commento