9 maggio 2016

Don’t Look In The Basement 2 continua la storia iniziata nel 1973

Il regista Anthony Brownrigg omaggia il film diretto dal padre S. F. Brownrigg, conosciuto come The Forgotten

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
9 maggio 2016
Don't Look In The Basement 2

Nel suo Don’t Look In The Basement 2, il regista e co-sceneggiatore Anthony Brownrigg continua la trama del film originale del 1973 Basement, diretto dal suo defunto padre S. F. Brownrigg e conosciuto come The Forgotten. Questo sequel del 2015 che Brownrigg indica come un “thriller soprannaturale” è ambientato quarant’anni più tardi, quando l’unico superstite noto di un omicidio di massa torna all’istituto in cui i macabri omicidi hanno avuto luogo, innescando con la sua presenza una serie di eventi sempre più inquietanti.

basementposterhouseIl film, prodotto da David Rennke (Source Productions) e Daniel Redd (RDM Productions), uscirà in DVD / Blu-Ray il 24 maggio e in VOD questa estate.

Brownrigg ha rafforzato il collegamento di Basement 2 al film precedente di suo padre scegliendo Camilla Carr per uno dei ruoli principali e ha rivisitato il Trinity Institute (ex Westminster College) di Tehuacana, Texas, per quattro settimane di riprese.

Nel cast sono presenti anche Andrew Sensenig, che interpreta il Dr. William Matthews, Arianne Margot che è  la Dott.ssa Lucy Mills e Frank Mosley, nei panni del Dr. Lance White. Megan Emerick, che ha co-scritto la sceneggiatura insieme a Brownrigg, compare anche nel ruolo minore dell’infermiera Jennifer. Jim O’Rear e Scott Tepperman sono gli inservienti Billy e Bishop, mentre Willie H. Minor, Jr. è Sam Withers, il misterioso paziente.

Brownrigg ha vinto un Best Picture Award al Bram Stoker Film Festival del 2010 per il suo film Red Victoria.

Di seguito il trailer di Don’t Look In The Basement 2:

Articolo
Titolo
Don't Look In The Basement 2 continua la storia iniziata nel 1973
Descrizione
Il regista Anthony Brownrigg omaggia il film diretto dal padre S. F. Brownrigg, conosciuto come The Forgotten
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Inserisci un commento