Horror & Thriller

Il remake di Pumpkinhead omaggerà il classico di Stan Winston con rispetto

di

Il produttore Peter Block ha parlato del progetto e rassicurato i fan dell'originale del 1988

Lo slasher del 1988 Pumpkinhead è l’ultimo dei film horror ad atterrare sul tavolo dei “remake”, anche se chi sta dietro a questa versione aggiornata sta facendo del suo meglio per dimostrare che le sue intenzioni sono a dir poco onorevoli.

Peter Block, conosciuto per essere uno dei produttori esecutivi della saga di Saw, ha ora ottenuto i diritti per il franchise di Pumpkinhead e vuole riportare sullo schermo la temibile creatura. Ha quindi arruolato il giovane Nate Atkins per scriverne la sceneggiatura.

Pumpkinhead poster‘Pumpkinhead’ è uno dei miei film horror preferiti della fine degli anni ’80, primi anni ’90. Stan Winston può sedersi su quel monte Rushmore dei registi iconici grazie all’aspetto delle sue creature, e che è stato anche il suo primo film da regista. La creatura è strepitosa, ma la vicenda emotiva è altrettanto meravigliosa,” ha spiegato Block.

La versione aggiornata renderà omaggio al film originale, ma solo chi conosce il primo molto bene se ne accorgerà. “Ci saranno molti Easter Egg per gli spettatori che conoscono l’originale -. Sequenze iconiche e battute iconiche che utilizzeremo“. Tuttavia, Block assicura a tutti che c’è uno scopo in questo remake, affermando: “… abbiamo migliorato i set e abbiamo ampliato un po’ i personaggi, per garantire un diverso tipo di esperienza.”

Forse il punto più importante toccato da Block è  però il riconoscere il rispetto della comunità horror verso Stan Winston e gli FX pratici, dicendo: “Io sono un grande sostenitore degli effetti pratici. Questa è stata la cosa splendida del film originale. Un sacco di film che ancora oggi mi colpiscono, lo fanno a causa degli effetti pratici. Crediamo che sarà una bella rivelazione lenta, molti spaventi e molta azione all’inizio e una creatura magnifica alla fine, che tutti dovrebbero guardare e urlare ‘Oh, è Pumpkinhead!’. Non sarà come ritrovarsi tutto ad un tratto davanti a una cosa esile, amorfa e nebulosa realizzata in CGI. Scoprirete che discende dalla famiglia di Pumpkinhead“.

Nel film originale, interpretato da Lance Henriksen (Aliens), il proprietario di un negozio vieniva sopraffatto dal dolore dopo la morte accidentale del figlio. In cerca di vendetta, chiede l’aiuto di una strega locale per evocare l’entità conosciuta come “Pumpkinhead” così che quelli che gli hanno causato tanta sofferenza possano a loro volta provare il più terribile dei destini.

Fonte: EW

Horror & Thriller

Recensione | The Strangers – Prey at Night di Johannes Roberts

di
William Maga

Christina Hendricks è la sventurata protagonista di un sequel derivativo e campato per aria, che getta malamente al vento le atmosfere e i punti di forza del primo film

Leggi
Horror & Thriller

Riflessione | “Introspettivo come Logan, inventivo come Il Cavaliere Oscuro”: perché The Predator di Shane Black non ci convince

di
Sabrina Crivelli

Le parole del regista e del protagonista Boyd Holbrook sul quarto capitolo della saga fanta-horror lasciano perplessi, senza contare che lo stesso Arnold Schwarzenegger ha ripudiato il copione dopo averlo letto

Leggi
Horror & Thriller

Rob Zombie: “Potendo, farei un remake di Il Mostro della Laguna Nera”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista e rocker ha ammesso il suo sogno nel cassetto, spiegando le semplici ragioni della scelta

Leggi