5 dicembre 2015

In Trainspotting 2 di Danny Boyle tornerà il cast originale

La sceneggiatura di John Hodge racconterà cosa è successo in questi 20 anni a Renton, Spud, Sick Boy, Begbie e Tommy

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
5 dicembre 2015
trainspotting

All’inizio dell’anno, nel corso del press tour per promuovere il suo ultimo lavoro, Steve Jobs, Danny Boyle ha dichiarato che il sequel del suo fulminante esordio Trainspotting del 1996 sarebbe stato il prossimo film sul suo taccuino, e sembra ora che sarà la TriStar Pictures a catapultarci di nuovo nelle vite tormentate di Renton, Spud, Sick Boy, Begbie e Tommy.

Secondo l’Hollywood Reporter, l’etichetta della Sony avrebbe comprato l’intero pacchetto del sequel, tra cui i diritti di distribuzione in tutto il mondo. Boyle e lo sceneggiatore John Hodge torneranno entrambi per il progetto, così come pure l’intero cast principale, che comprendeva Ewan McGregor, Jonny Lee Miller, Ewen Bremner e Robert Carlyle.

Sebbene lo scrittore Irvine Welsh abbia scritto un sequel ufficiale di Trainspotting, dal titolo ‘Porno’, la sceneggiatura di Hodge per il film sarà originale. Boyle ha rivelato inoltre durante il New York Film Festival che spera di chiamare il film T2 e che avrebbe raccontato i personaggi a 20 anni di distanza. Nessun ulteriore dettaglio della trama è stato però rivelato.Trainspotting

“Come quasi tutti quelli della mia età, all’università ha avuto il poster ‘Choose Life’ attaccato alla parete della mia stanza del dormitorio”, ha detto il presidente della TriStar Hannah Minghella. “Ho desiderato lavorare con Danny sin da allora, e così l’opportunità di collaborare al sequel è veramente un sogno che si avvera. Rappresenta perfettamente il tipo di film guidato da un regista che intendo realizzare alla TriStar.”

“Sono passati 20 anni da quando abbiamo incontrato questi personaggi la prima volta e la sceneggiatura di John Hodge esplora brillantemente quello che è successo a loro – e a noi – in tutti questi anni“, ha aggiunto Boyle. “Siamo grati al [co presidente Sony Pictures] Tom [Rothman] e ad Hannah per il loro sostegno e non vediamo l’ora di cominciare.”

Il regista inglese inizialmente avrebbe voluto iniziare le riprese l’anno prossimo, così che il film potesse uscire nel 2017, e pare proprio che l’accordo con la TriStar farà si che ciò avvenga

Articoli correlati

Inserisci un commento