21 aprile 2016

Population Zero racconta uno scioccante triplice omicidio impunito nello Yellowstone

Il documentario di Julian Pinder e Adam Levine affronta un incredibile caso di cronaca del 2009

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
21 aprile 2016
population zero documentario

Nell’aprile del 2009 tre giovani sono stati uccisi in una zona remota del parco nazionale dello Yellowstone. La cosa più scioccante di questo crimine furono però i bizzarri eventi che seguirono. Population Zero di Julian Pinder e Adam Levine si concentrerà sul fatto davvero sconcertante che in America esiste un luogo dove non ci sono leggi e si può davvero farla franca commettendo un omicidio.

Adobe Photoshop PDFLa produzione indipendente debutterà in anteprima mondiale la prossima settimana al Festival di Newport Beach.

“Nel 2009 tre giovani vennero uccisi in una zona remota del parco nazionale dello Yellowstone. Soltanto diverse ore dopo, Dwayne Nelson entra in una stazione dei ranger a miglia di distanza e confessa il delitto. Nonostante la sua confessione dettagliata, Nelson viene liberato a causa di una lacuna nella Costituzione americana. Il documentarista Julian T. Pinder viaggia nello Yellowstone alla ricerca della verità dietro un crimine che avrebbe dovuto scuotere la nazione. Come ha potuto la Costituzione degli Stati Uniti lasciare che un uomo colpevole tornasse in libertà?”.

Dal trailer potete farvi un’idea di quanto sia curiosa – e scioccante – la vicenda raccontata:

Articolo
Titolo
Population Zero racconta uno scioccante triplice omicidio impunito nello Yellowstone
Descrizione
Il documentario di Julian Pinder e Adam Levine affronta un incredibile caso di cronaca del 2009
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Inserisci un commento