21 ottobre 2016

[recensione DVD] The Boy di William Brent Bell

L’horror con Lauren Cohan e Rupert Evans arriva sul mercato italiano in un’edizione dai fondamentali tecnici che gli appassionati del genere troveranno soddisfacenti

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
21 ottobre 2016
the-boy

Alla ricerca di un nuovo inizio dopo un passato travagliato, una giovane donna americana si rifugia in un isolato villaggio inglese. È qui che Greta (Lauren Cohan) viene assunta da una coppia di anziani genitori in una maestosa villa vittoriana per far da babysitter al loro figlio di otto anni, Brahams. Ben presto Greta scopre che quel ragazzo altri non è che una bambola a grandezza naturale che i signori Heelshire trattano come un bambino vero. Tutto comincia a incupirsi quando Greta, rimasta sola, ignora le rigide regole imposte dalla coppia e inizia un flirt con un bell’uomo del villaggio, Malcolm (Rupert Evans). Una serie di eventi inquietanti e inspiegabili, ai limiti del soprannaturale, la convincono che è circondata da un mistero terrificante…

Originariamente intitolato The Inhabitant, il film è stato scritto da Stacey Delay e in seguito rinominato The Boy. Diretto dal regista di The Devil Inside William Brent Bell, è un thriller soprannaturale con un twist finale tanto spiazzante quanto assurdo e forse ampiamente anticipato dai più sgamati. Restano le buone interpretazioni dei protagonisti e una certa inquietudine suscitata nella prima parte dal bambolotto, che come molti suoi predecessori riesce a restituire allo spettatore un senso di ancestrale malessere.

VIDEO

Pur con le limitazioni imposte dal formato, la leggera rumorosità che emerge a volte, in particolare in condizioni di scarsa illuminazione, non intacca un master soddisfacente. Il livello di dettaglio – dei volti così come pure degli interni della casa – è buono in ogni condizione di luce. I neri sono piuttosto profondi e gli incarnati naturali. Nessun problema sul fronte delle anomalie da compressione.

AUDIO

Il sound design di The Boy è cruciale per il tono del film e per l’esperienza che ne dovrebbe derivare, e la traccia DTS 5.1 italiana – al pari di quella originale in DD 5.1 – restituisce tutte le sfumature e i dettagli sonori che lo spettatore si aspetta. Scricchiolii e gemiti vari vengono perfettamente integrati, con i posteriori che integrano un vasto assortimento di altri effetti, diventando naturalmente coinvolgente. Gli speaker creano un campo sonoro a 360 gradi senza soluzione di continuità e quasi sempre attivo al di là degli scambi di battute più tranquilli. Anche i dettagli ambientali suonano naturali. La musica, molto presente nel film, è restituita con realistica chiarezza strumentale e definizione, con il woofer ce supporta le fasi più concitate con buon potenza. I dialoghi sono chiari e sempre prioritari rispetto al all’ambiente.

EXTRA

Sono presenti tre brevi interviste ai due protagonisti Lauren Cohan (3’37”) e Rupert Evans (3’29”) e al regista William Brent Bell (4’08”), che parlano della lavorazione di The Boy e di come il film è venuto alla luce. A completare la sezione c’è il trailer italiano.

 

Riepilogo

Titolo originale: The Boy
Prodotto & distribuito da: Eagle Pictures
Durata: 94′
Anno di produzione: 2016
Genere: Horror
Regia: William Brent Bell
Interpreti: Lauren Cohan, Rupert Evans
——
Supporto: DVD
Aspect Ratio: 2.35:1
Codifica Video:
Audio: Italiano Dolby Digital 5.1, Italiano DTS 5.1, Inglese Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: Italiano
Extra: Interviste, Trailer Italiano

Articolo
Titolo
[recensione DVD] The Boy di William Brent Bell
Descrizione
L'horror con Lauren Cohan e Rupert Evans arriva sul mercato italiano in un'edizione dai fondamentali tecnici che gli appassionati del genere troveranno soddisfacenti
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento