31 dicembre 2015

Svelato quando sarà ambientato Alien: Covenant

Janty Yates ha parlato anche dei costumi del prossimo film di Ridley Scott

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
31 dicembre 2015
Prometheus

Anche se i dettagli sono stati pochi, Ridley Scott ha condiviso un bel po’ di informazioni – piuttosto vaghe – sul suo sequel di Prometheus, Alien: Covenant, le cui riprese inizieranno nel 2016 per un’uscita prevista nel 2017.

Scott ha rivelato che il nuovo film conterrà tutte le chicche presenti nella saga di Alien, dalle uova al face-hugger, il chest-burster e anche lo Xenomorfo stesso. Ha anche spiegato che il film si rivelerà il pianeta distrutto dell’Ingegnereo e ha anche condiviso piani per un universo espanso che potrebbe collegarsi direttamente al primo film del 1979.

Il nuovo aggiornamento arriva ora da una fonte inaspettata, la costumista Janty Yates, che ha parlato con Collider in vista del rilascio di The Martian, ma che ha anche lavorato con Scott. Durante l’intervista rivela che Alien: Covenant sarà ambientato “10 anni nel futuro rispetto a Prometheus,” posizionandolo intorno al 2103/04.

“Non è tanto un film di tute spaziali”, spiega la Yates, aggiungendo che l’androide David, interpretato da Michael Fassbender, manterrà lo stesso aspetto del primo film.” Ci sono due diverse tute spaziali nel film. Stiamo portando avanti un unico aspetto di Prometheus, che è con David,” aggiungendo che “Ridley ha autorizzato i prossimi due look”, che sono stati “reinventati”.

Katherine Waterston è recentemente stata scelta per il ruolo principale nel film, che vedrà anche il ritorno di Noomi Rapace come Elizabeth Shaw.

Con Alien: Covenant che si svolge 10 anni dopo, dobbiamo quindi supporre che o la Shaw e David ci mettano questo tempo per raggiungere il pianeta natale degli Ingegneri, o che il “nuovo equipaggio” troverà una sorpresa quando incrocerà l’androide con un serio complesso di Dio.

Articoli correlati

Inserisci un commento