11 aprile 2016

Gomorra 2: il clan dei Savastano si riorganizza nel primo trailer della nuova stagione

I protagonisti della serie di Sky torneranno a insanguinare le vie di Napoli a partire dal 10 maggio

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
11 aprile 2016
gomorra 2 stagione

Dopo il notevole successo di pubblico e di critica raccolto dalla prima stagione, Gomorra – La serie, prodotto originale di Sky, è pronta per tornare con i nuovi episodi su Sky Atlantic a partire dal 10 maggio.

Ritroveremo così i protagonisti Marco D’Amore, Fortunato Cerlino, Salvatore Esposito, Marco Palvetti, a cui si uniranno le new entry Cristiana Dell’Anna e Cristina Donadio. La regia è ancora una volta affidata all’ormai fidatissimo Stefano Sollima, che veste i panni anche di showrunner, al fianco di Francesca Comencini, Claudio Cupellini e Claudio Giovannesi

gomorra stagione 2Questa la sinossi ufficiale della stagione 2:
Pietro è evaso dal furgone penitenziario, i ragazzi di Genny sono caduti nell’imboscata di Conte e Ciro ha sparato a Genny, che lotta tra la vita e la morte. L’era del clan Savastano, che un tempo regnava incontrastato su Napoli, sembra irrimediabilmente finita. Quello che si apre ora è il più grande vuoto di potere mai esistito nella storia della Camorra…

Gomorra, nata da un’idea e tratta dall’omonimo scritto di Roberto Saviano, è prodotta da Sky Atlantic, Cattleya e Fandango in associazione con Beta Film. La supervisione artistica è di Stefano Sollima, mentre il coordinamento editoriale è ad opera di Stefano Bises e Leonardo Fasoli, che firmano la sceneggiatura della seconda stagione insieme a Ludovica Rampoldi e Maddalena Ravagli.

Di seguito il primo trailer, che promette nuovi spargimenti di sangue e lotte di potere:

Articolo
Titolo
Gomorra 2: il clan dei Savastano si riorganizza nel primo trailer della nuova stagione
Descrizione
I protagonisti della serie di Sky torneranno a insanguinare le vie di Napoli a partire dal 10 maggio
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento