Home » Cinema » Horror & Thriller » Dario Argento e Sergio Martino: “L’horror italiano è un cadavere. Colpa di produttori e politici”

Dario Argento e Sergio Martino: “L’horror italiano è un cadavere. Colpa di produttori e politici”

di

Al recente Festival del cinema di Sitges i due registi hanno ricordato con amarezza il declino del nostro cinema horror

Ospiti – assieme a Lamberto Bava e Guillermo del Toro – di una interessantissima tavola rotonda sul cinema horror italiano all’ultimo Festival del Cinema di Sitges, Dario Argento (in terra iberica per presenziare anche alla proiezione della copia restaurata di Suspiria per i 40 anni dall’uscita in sala) e Sergio Martino (Tutti i colori del buio, La montagna del dio cannibale) hanno nel corso dei loro interventi affrontato anche le cause del declino di tale genere.

Ha aperto Argento, sostenendo:

Visto che siamo in tema di orrore, stiamo parlando di un cadavere … quello del cinema horror italiano. I produttori italiani ora non vogliono più fare cinema del terrore … preferiscono le commedie, i soldi, i film per la TV … è tutto un casino, non vi consiglio di venirci.

strano vizio ward martinoGli ha fatto amaro eco Martino:

La mutazione di quel tipo di cinema e del suo declino è stata determinata da un elemento importantissimo. Fino alla metà degli anni ’80 più o meno, il nostro cinema riusciva ad essere competitivo con quello americano, fatte naturalmente le debite proporzioni. Gli uffici dei produttori italiani erano pieni di acquirenti che venivano dal Sud America, dal Medio Oriente – un mercato molto fiorente all’epoca – e dall’estremo Oriente, per il motivo che al costo di un grande film americano ne compravano quattro o cinque italiani e quindi, potenzialmente, ripartivano il rischio su molte pellicole della somma spesa per averli. Ovvero, se il film statunitense acquistato si fosse rivelato un flop, avrebbero perso tutto l’investimento, mentre sui cinque italiani almeno tre di solito andavano bene al botteghino. Faccio un esempio molto semplice: se in un lungometraggio italiano c’era una sequenza d’azione si utilizzavano gli stessi metodi statunitensi, con stuntman e automobili. Se esplodevano della macchine, erano dei vecchi modelli, invece nelle versioni americane erano nuove. L’effetto finale per il pubblico era tuttavia uguale. Verso la metà degli anni ’80 però, il cinema statunitense ha iniziato ad adottare il digitale e i nostri politici, anzichè incentivare l’industria cinematografica, hanno pensato solo a finanziare i partiti e forse a tenersi qualcosa in tasca, per cui il nostro cinema è precipitato a un livello troppo artigianale che non ha consentito di rimanere ulteriormente competitivo.

Di seguito il nostro video con la tavola rotonda integrale (57′), ricca di molti altri spunti:

Horror & Thriller

Recensione | What Still Remains di Josh Mendoza

di
Sabrina Crivelli

Lulu Antariksa e Colin O'Donoghue sono i protagonisti dell'ennesimo prodotto indie-survivalista tutto cliché e con gore ai minimi che lascia confusi anche i pochi spunti interessanti

Leggi
Horror & Thriller

Poster, trama e immagini per Hold the Dark, thriller di Jeremy Saulnier per Netflix

di
Redazione Il Cineocchio

Nell'adattamento dell'omonimo romanzo di William Giraldi troveremo Jeffrey Wright, Riley Keough e Alexander Skarsgard

Leggi
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | Downrange di Ryuhei Kitamura

di
Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino l'edizione del thriller con un sadico cecchino che segna il ritorno sugli scaffali italiani di un film del regista giapponese a 10 anni esatti da Prossima fermata: l'inferno

Leggi
Horror & Thriller

Recensione | Boar di Chris Sun

di
William Maga

John Jarrath e Bill Moseley sono alle prese con un feroce e gigantesco cinghiale selvatico nell'entroterra australiano in un creature film che non si prende sul serio e diverte, centrando l'obiettivo nonostante alcuni problemi dovuti al budget

Leggi
Horror & Thriller

Jason Blum: “Ci sono ottime possibilità che ottenga i diritti di questi franchise horror”

di
Redazione Il Cineocchio

Il capo della Blumhouse ha risposto per tutta la notte alle domande dei fan, rivelando progetti scartati e sogni nel cassetto

Leggi
Horror & Thriller

Il trailer di Killer Kate! scatena una faida familiare a colpi di mazze chiodate

di
Redazione Il Cineocchio

Elliot Feld esordisce dietro alla mdp per un omaggio a John Carpenter che vede protagoniste Danielle Burgess e Tiffany Shepis

Leggi
Horror & Thriller

Recensione | Elizabeth Harvest di Sebastian Gutierrez

di
Sabrina Crivelli

Abbey Lee è l'algida protagonista di un'originalissima e morbosa rilettura libera della fiaba di Barbablù, capace di sorprendere con inattesi colpi di scena e una cura formale maniacale

Leggi
Horror & Thriller

Il trailer di The Bray Road Beast anticipa il docufilm sui lupi mannari, tra mito e verità

di
Redazione Il Cineocchio

Seth Breedlove torna ad occuparsi di leggende popolari, andando sui luoghi degli avvistamenti e intervistando esperti e testimoni

Leggi
Horror & Thriller

Christine Elise su La Bambola Assassina: “Il reboot della MGM è dannoso e insensato”

di
Redazione Il Cineocchio

La protagonista di due capitoli della saga horror creata da Don Mancini si è unita al coro di veementi proteste nei confronti dello studio 'avversario', che sta lavorando a un nuovo film totalmente scollegato dal canone

Leggi
Titolo Data Regista

Guardians Of The Tomb (Blu-Ray)

02/08

Kimble Rendall

I Segreti Di Wind River (Blu-Ray)

02/08

Taylor Sheridan

Virtual Revolution (Blu-Ray)

02/08

Guy-Roger Duvert

A Quiet Place - Un Posto Tranquillo (Blu-Ray)

10/08

John Krasinski

The Scythian - I Lupi Di Ares (Blu-Ray

10/08

Rustam Mosafir

Bunker Of The Dead (Blu-Ray)

10/08

Matthias Olof Eich

Dead Within (Blu-Ray)

10/08

Ben Wagner

Dementia (Blu-Ray)

10/08

Mike Testin

Don'T Grow Up (Blu-Ray)

10/08

Thierry Poiraud

Downrange - (Limited Edition) (Blu-Ray + Booklet)

10/08

Ryûhei Kitamura

Wax - Il Museo Delle Cere (Blu-Ray)

10/08

Víctor Matellano