18 febbraio 2016

Annunciato a sorpresa il nuovo capitolo di Hellraiser con Heather Langenkamp

La Dimension Films non ha però coinvolto nel progetto Doug Bradley e Clive Barker

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
18 febbraio 2016
Cenobites hellraiser

Qualche tempo fa abbiamo dato notizia che la Dimension Films ha perso i diritti per la saga di Halloween. La versione corta della storia è che per mantenere i diritti c’è bisogno di fare un sequel ogni X anni. Lo stesso vale per Hellraiser.
Così, dopo aver perso Michael Myers e il suo coltellaccio, alla Weinstein Company hanno capito che non sarebbe troppo saggio che accada la stessa a Pinhead e ai suoi compagni Cenobiti. Non è quindi così sorprendente la news che avrebbero messo in tutta fretta in produzione un altro sequel.

La notizia arriva da una fonte sorprendente, ovvero Heather Langenkamp, ​​la Nancy di Nightmare di Wes Craven. In un’intervista con Scare Tissue, l’attrice ha infatti rivelato che avrà un ruolo nella nuova pellicola di Hellraiser le cui riprese inizieranno la prossima settimana: “Mi hanno offerto l’opportunità di interpretare una piccola parte in Hellraiser. Sono così entusiasta. Vado la prossima settimana a girare le mie scene… La sceneggiatura è incredibile e il fatto che abbia ottenuto la parte è una cosa che trovo incredibile”.

Alla domanda su chi ci sia dietro alla macchina da presa, la Langenkamp ha rivelato: “E’ Gary Tunnicliffe, che si è occupato del make-up della saga in tutti questi anni. Gli hanno dato l’opportunità di dirigere il film. Credo che sarà piuttosto eccezionale.” QUI potete ascoltare l’intervista completa.

Se la Langenkamp lo chiama specificamente Hellraiser, NewsOK riferisce che il film compare sotto il nome di Judgment, aggiungendo che le riprese si svolgono a Oklahoma City e Guthrie.

Judgement, conosciuto anche come Strike Accord, racconta la caccia di un agente di polizia a un serial killer che subisce un giudizio finale della sua anima da parte di creature degli inferi. Che le creature degli inferi siano i Cenobiti? Il film è inoltre pordotto dalla Puzzle Box Returns Inc, la società dietro il film di Hellraiser.
Scavando in Internet compare il seguente teaser per una campagna Kickstarter del 2013 che si è rivelata un flop enorme:

Tunnicliffe aveva fatto una campagna per dirigere l’attesissimo Hellraiser: Revelations del 2011, la cui regia fu però poi affidata a Victor Garcia. La pellicola, realizzata al solo scopo di mantenere i diritti della saga, pare si stata girata in una sola settimana… Tunnicliffe ha lavorato nel reparto make-up fin dai primi anni ’90 e ha partecipato a produzioni sorprendenti, da Candyman a Il Signore delle illusioni, Hellraiser III, Wishmaster, Halloween: La maledizione di Michael Myers e altri.

A fare definitiva luce sulla vicenda è però Doug Bradley, l’interprete di Pinhead in tutti i film che portano a Revelations. Attraverso la sua pagina Facebook ha confermato che il film è in realtà un sequel di Hellraiser, e che lui non sarà coinvolto, nemmeno stavolta.

“Per farla breve: stanno girando un nuovo film e io non vi ho nulla a che fare. Non ho potuto prendere una decisione a riguardo perché non mi è stato permesso di leggere la sceneggiatura, a differenza di Revelations, dove avevo preso una decisione consapevole di non fare il film basata su motivi legati alla scarsa qualità dello script.” L’attore ha confermato inoltre che “Contrariamente ad alcune voci che ho sentito, Clive Barker non è coinvolto nel progetto in qualsiasi modo, forma o contenuto“. QUI il suo messaggio completo.

Con queste premesse è difficile che ne uscirà qualcosa di memorabile… Staremo a vedere.

Articoli correlati

Inserisci un commento