20 novembre 2015

Christopher McQuarrie potrebbe tornare a dirigere Tom Cruise in Mission: Impossible 6

Paramount ha anche deciso di ridurre di molto i tempi per avviare la produzione

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
20 novembre 2015
Mission-Impossible-5

Il longevo franchise di Mission: Impossible è già arrivato al suo quinto capitolo con Mission: Impossible – Rogue nation e pare che non sia ancora giunto il momento per mandare in pensione l’agente Ethan Hunt/Tom Cruise. Inoltre, se parte dell’incredibile successo dell’ultima pellicola, che ha incassato quasi 700 milioni di dollari in tutto il mondo, è stata certo merito della presenza alla sceneggiatura e regia di Christopher McQuarrie, sembra proprio che questi verrà ora confermato per la prossima missione. Non solo, i rumors prlano anche di un altro grande ritorno: quello di Rebecca Ferguson nei panni dell’agente dell’MI6 Ilsa Faust.

Tornando al regista di Le vie della violenza, Variety riporta che è in trattative con la Paramount per il sequel, che lo renderebbe così il primo dirigere più di una di un filme della lunga saga: Brian De Palma, John Woo, J.J. Abrams e Brad Bird, che l’hanno preceduto, si sono infatti fermati a un solo film.

Saranno stati gli incassi record a convincere i vertici della major? Di sicuro gioca anche a favore di McQuarrie la sua fruttuosa collaborazione con Cruise (con cui ha lavorato anche in Jack Reacher – La prova decisiva), che ha manifestato il desiderio di mantenerlo a bordo del franchise.

Sempre secondo Variety, la Paramount ha in programma di avviare le riprese di Mission: Impossible 6 entro l’agosto 2016, riducendo di molto il gap col precedente capitolo rispetto a quanto capitato nei primi 4 film, arrivati sempre tra i quattro e i sei anni di distanza l’uno e dall’altro.

Articoli correlati

Inserisci un commento