Horror & Thriller

Lalo Schifrin parla della partitura per L’Esorcista rifiutata da William Friedkin

di

Il compositore argentino ha detto la sua sul rapporto difficile con il regista del capolavoro del 1974

I fan di L’Esorcista sicuramente sapranno che il regista William Friedkin aveva originariamente assunto il leggendario compositore Lalo Schifrin per le musiche del film, anche se è solamente da poco che l’intera partitura non utilizzata è stata resa disponibile all’ascolto. Ve la riproponiamo noi allora, insieme alla vicenda che l’accompagna.

La principale fonte di informazioni sulle musiche rifiutate è un’intervista di Schifrin di qualche tempo fa, in cui il compositore e pianista argentino ha rivelato che la sua esperienza di lavoro su L’Esorcista fu tutt’altro che piacevole. Il suo coinvolgimento nel film si sarebbe infatti concluso a causa di problemi personali con William Friedkin.

Friedkin l'esorcista setQuello che è successo è che il regista, William Friedkin, mi ha assunto per scrivere le musiche del trailer; sono stati registrati sei minuti per l’edizione della Warner del trailer. Le persone che hanno visto il trailer hanno inveito contro il film, perché le scene erano molto pesanti e spaventose, quindi la maggior parte di loro è andata in bagno a vomitare. Il trailer era eccezionale, ma il mix di quelle scene spaventose e della mia musica, una partitura molto difficile e plumbea, ha spaventato molto il pubblico.

Così, i dirigenti della Warner Bros hanno chiesto a Friedkin di dirmi che devo scrivere uno score meno drammatico e più morbido. Avrei potuto facilmente e perfettamente realizzare quello che volevano, perché era fin troppo semplice rispetto a quanto avevo già scritto, ma Friedkin non mi riferì quello che gli dissero. Sono sicuro che lo abbia fatto deliberatamente. In passato avevamo avuto un problema, causato da altri motivi, e penso che volesse vendetta. Questa è la mia teoria. 

Secondo quanto riferito, Friedkin era così arrabbiato che prese i nastri contenenti il ​​duro lavoro di Schifrin e li gettò nel parcheggio della Warner Bros., anche se è difficile dire  con certezza se ciò sia realmente accaduto. Secondo Friedkin, gran parte della storia di Schifrin semplicemente non corrisponde alla verità, come ha scritto di recente su Twitter:

Io non ho usato la musica di Schifrin perché ho pensato che fosse inadeguata e diversa da quella che gli avevo chiesto, punto. Le spiegazioni e il resoconto del Sig. Schifrin sono inesatti.

In ogni caso, potete farvi un’idea voi stessi se la scelta sia stata o meno giusta:

https://www.youtube.com/watch?v=7QTTiezP2f4

Di seguito invece potete vedere il trailer di L’Esorcista che all’epoca fu censurato e ritirato:

Fonte: ScoreMagacine

Horror & Thriller

Recensione | The Strangers – Prey at Night di Johannes Roberts

di
William Maga

Christina Hendricks è la sventurata protagonista di un sequel derivativo e campato per aria, che getta malamente al vento le atmosfere e i punti di forza del primo film

Leggi
Horror & Thriller

Riflessione | “Introspettivo come Logan, inventivo come Il Cavaliere Oscuro”: perché The Predator di Shane Black non ci convince

di
Sabrina Crivelli

Le parole del regista e del protagonista Boyd Holbrook sul quarto capitolo della saga fanta-horror lasciano perplessi, senza contare che lo stesso Arnold Schwarzenegger ha ripudiato il copione dopo averlo letto

Leggi
Horror & Thriller

Rob Zombie: “Potendo, farei un remake di Il Mostro della Laguna Nera”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista e rocker ha ammesso il suo sogno nel cassetto, spiegando le semplici ragioni della scelta

Leggi